Accedi per seguirlo  
il Prof.

Strategia semplice, qualcuno può testarla?

Messaggi consigliati

33 minuti fa, Satori ha scritto:

Grazie, Shadow, risolto.

Dai test che ho fatto, ho trovato confemato quanto pensavo. L'applicazione bruta e diretta della martingala non dà alcuna possibilità di gestione dello scarto. Gli eventuali recuperi avvengono a seguito di picchi di puntata e baratri di scoperto (insostenibili in un gioco reale). Ho affermato e tuttora sostengo che la martingala è sicuramente vincente, ma non che sia giocabile, o che sia il migliore sistema. Chi sa di sistemistica, ciò nondimeno, non ignora che non esiste sistema che non sia un'elaborazione della martingala; a partire dalla D'alambert, che ne ne è il primo e più celebre sviluppo.

Senza addentrarmi nel tema, comunque, stante la metodologia come è adesso, un buon passo avanti finalizzato al conteniento di puntata e scoperto potrebbe essere il semplice gioco in differenziale.

Per cominciare.

P.s.

Come sempre, grazie a Shadow per la disponibilità, e complimenti per il suo talento.

Non posso che condividere le tue osservazioni, oltre al gioco in differenziale si potrebbe provare a fare partite più brevi, impostando uno stop win/loss... oppure usare più giocatori in mutualità, si potrebbe provare di tutto...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Aggiunte le caselle per stop win/loss, per effettuare un gioco continuo quindi senza interruzioni basta inserire nelle due caselle valori elevati, impostando valori più bassi appena si raggiunge il win o loss impostato la partita verrà interrotta e ne inizierà una nuova...  i  valori inseriti che vedete nell'immagine sono solo da esempio, trovate il file aggiornato allo stesso link dropbox.

image.jpg

image.jpg

Modificato da shadow

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, shadow ha scritto:

Non posso che condividere le tue osservazioni, oltre al gioco in differenziale si potrebbe provare a fare partite più brevi, impostando uno stop win/loss... oppure usare più giocatori in mutualità, si potrebbe provare di tutto...

Vedo che abbiamo una visione piuttosto prossima dell'approccio. Visto che mi dai l'imbeccata, l'arresto in vincita e in perdita (ma soprattutto in perdita), è uno degli argomenti più trattati (ma temo meno approfonditi) della sistemistica. Accetto di buon grado di essere contraddetto o corretto, ma a me pare che senza uno studio statistico massivo dell'andamento della permanenza, possibilmente rappresentato graficamente, sia del tutto inutile fissare, a priori, questi punti. Ovviamente, ciascun sistema avrà sviluppi diversi di questo grafico. In altre parole, occorrerebbe capire in quali momenti dello sviluppo della montante, e quindi del formarsi dello scarto, c'è più convenienza a fermarsi. Spero di aver dato l'idea.

Quanto alla mutualità, certo che sì; è una delle manovre finanziarie più potenti, anche se non esiste una sola forma possibile; la ripartizione delle sofferenza tra giocatori, infatti, può essere effettuata in molti modi.

Da quanto detto finora, la cosa certa è che la martingala, se si vuole approfondire l'argomento, va superata.

Grazie.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

X Satori

Purtroppo questa idea non può funzionare. È solo una perdita di tempo.

È necessario introdurre una "selezione". Non c'è scampo!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Rafelnikov ha scritto:

X Satori

Purtroppo questa idea non può funzionare. È solo una perdita di tempo.

È necessario introdurre una "selezione". Non c'è scampo!

Benvenutissimo!

Mi faccio paura, mentre scrivevo il post precedente pensavo a te; non romanticamente, ma perché ho intuito (o mi è parso di intuire), nel corso del nostro pregresso, che le tue ricerche gravitano (o graviterebbero) in un'area analoga a quella da me prospettata.

Ebbene, se ci rifletti, ciò che tu chiami selezione è dato indirettamente dal rapporto tra una specifica montante e lo scarto. Per dire senza dire troppo, tale rapporto sarebbe del tutto lineare (ergo privo di alcuna informazione) proprio con la martingala e sue immediate derivazioni, come la D'Alambert. Ma con montati complesse, il cui specifico è adeguarsi allo scarto, tale rapporto non potrebbe essere lineare.

Ancora ben tornato, e grazie per il tuo intervento.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Satori ha scritto:

Ebbene, se ci rifletti, ciò che tu chiami selezione è dato indirettamente dal rapporto tra una specifica montante e lo scarto. Per dire senza dire troppo, tale rapporto sarebbe del tutto lineare (ergo privo di alcuna informazione) proprio con la martingala e sue immediate derivazioni, come la D'Alambert. Ma con montati complesse, il cui specifico è adeguarsi allo scarto, tale rapporto non potrebbe essere lineare.

Grazie Satori, mi ricordo sempre dei nostri confronti con piacere.

I miei ultimi studi sulle chance binarie hanno rivalutato un autore come Sadia, che ha fatto affermazioni a dir poco deliranti. Ma letto nella giusta prospettiva è ricco di contenuti.

Il concetto di "selezione" sulle chance semplici non può avere nessun fondamento matematico, però ha una sua logica se consente di osservare la permanenza come un continuo concatenarsi di eventi ripetitivi (scarto) sui quali costruire una manovra.

Sul ragionamento delle "montanti complesse" sono in accordo con te. Infatti, la migliore manovra che sono riuscito a realizzare (un gioco in bitcoin) ha un andamento della puntata non lineare. Ha un movimento correlato alla gaussiana che deriva dalle probabilità dell'evento giocato. In pratica la cassa si muove in maniera inversa all'andamento della curva avendo così una puntata massima sul punto di curtosi e quella minima (1) ai due estremi. Più ci si avvicina ai valori medi/attesi e maggiore è la puntata, riducendosi invece sulle situazioni estreme.

Buona prosecuzione, Raf

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@ Rafelnikov.

Ecco, in matematichese, è vicino a quello che intendevo.

Purtroppo, come ho più volte dichiarato, non posso nemmeno dire che la matematica la mastico (mentre tu ci banchetti); ad andar bene, appena la rumino. Per mia fortuna, le cose consentono un approcio non solamente matematico.

Grazie del tuo intervento, e che la sorte sia con te.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Visto che si è parlato di selezione ho provato ad inserire invece che un gioco fisso sul rosso o nero, un altro tipo di selezione, purtroppo ho dovuto riscrivere il programma perché convinto di averlo salvato su pennetta usb l'ho cancellato dal pc. Stasera avevo un pò di tempo e volevo apportare la modifica, ma non ho trovato il file su pennetta... per adesso allego l'immagine del test sulla stessa permanenza che ho usato in precedenza, non ho avuto tempo di controllare che non ci siano errori nel codice, ma se fosse tutto corretto direi che il risultato ottenuto non è affatto male...

prof.jpg

 

Modificato da shadow

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho apportato qualche modifica al programma. Nella versione precedente per mio errore, se la cassa attuale raggiungeva o superava quella iniziale il programme resettava la manovra, quindi si ripartiva del primo scaglione e prima puntata. Ora ho fatto in modo che la manovra si resetti solo se la cassa attuale supera quella iniziale. Quindi non è un errore ma solo un impostazione diversa, poi ho aggiustato il grafico, prima in caso di vincita visualizzava la vincita e la puntata attuale,  adesso la puntata attuale viene visualizzata solo nel caso si perde il colpo. Nel seguente grafico la differenza di scoperto e di vincite é dovuta a questa modifica, come ho già scritto in precedenza, non dovrebbero esserci errori nella routine, ma qualcosa può sempre sfuggire quindi vanno fatto ulteriori controlli.

 

20180907_003218.jpg

Modificato da shadow

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Credo di inserire anche l'opzioni della quale ho scritto nel messaggio precedente, cioè far ripartire la manovra da scaglione 1, colpo 1, puntata 1, anche se la cassa attuale raggiunge ma non supera quella iniziale... la stessa permanenza con questa opzione attiva...

prof.jpg

Modificato da shadow

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
On 9/6/2018 at 11:41 PM, shadow said:

Visto che si è parlato di selezione ho provato ad inserire invece che un gioco fisso sul rosso o nero, un altro tipo di selezione, purtroppo ho dovuto riscrivere il programma perché convinto di averlo salvato su pennetta usb l'ho cancellato dal pc. Stasera avevo un pò di tempo e volevo apportare la modifica, ma non ho trovato il file su pennetta... per adesso allego l'immagine del test sulla stessa permanenza che ho usato in precedenza, non ho avuto tempo di controllare che non ci siano errori nel codice, ma se fosse tutto corretto direi che il risultato ottenuto non è affatto male...

prof.jpg

 

Ciao Shadow.

Dopo un bel pò di tempo, rieccoti qui, a testare e provare di nuovo questa strategia. Se ho capito bene hai messo la possibilità di giocare una volta sul nero e una volta sul rosso? Ora la testo anche io e pubblicherò qui i miei risultati

Grazie tante, amico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, visto che la manovra chiude con serie più o meno lunghe di colpi vinti consecuivi, questo dipende sia dallo scaglione in gioco che dallo scoperto accumulato. Quindi invece di seguire una sola chance si cerca di sfruttare i momenti di frequenza delle figure di rosso, nero o alternanze, una selezione dinamica che cambia in base all'andamento della permenenza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho appena finito di testare le permanenze del Casinò di Duisburg, Francia.
Ho preso in considerazione la data più vicina a quella odierna, optando quindi per le giornate 20/12/2016 fino al 31/12/2016 (esclusi festivi).

Ho deciso di fare un foglio excel, evidenziando l'andamento della giornata in 2 diversi punti. Ho ipotizzato, quindi, uno stop della strategia a 150 boules e a 200 boules, per capire come sarebbe andata se avessimo giocato meno del previsto.

Trovate il foglio Excel in allegato (scusate, magari, la banalità con cui è stato realizzato: In verde trovate la "cassa guadagnata" e in rosso la "cassa persa").😋

 

Una cosa che notiamo quasi subito è l'uniformità della strategia che tende molto in positivo. L'interscambiabilità dinamica dei colori da puntare in base all'andamento della permanenza gioca un fattore chiave.
Il negativo è molto più evidente sullo STOP alle 200 boules giocate ma, tuttavia, risulta positivo alla fine dei 10 giorni.
 

Da testare assolutamente su Casinò LIVE.

Cartel1.xltx

Modificato da Tiziocaioesempronio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Oddio, lo stavo giocando in un conto demo e mi sono appena reso conto che c'è un errore che potrebbe mandare in frantumi tutto il lavoro.

 

Quando esce ZERO(Verde), me lo considera come se fosse di colore NERO. In pratica hai dato in pasto al soft una percentuale di 51,35% sul colore nero. @shadow

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non considera lo 0 come colore nero, ma solo come un colpo perso, considera sempre  il colore uscito prima  dello 0...

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Comunque mi fa piacere che non ti sei limitato solo a scaricare il programma, in effetti nel riscrivere il tutto avevo dimenticato una riga di codice, esattamente quella che indica al programma l'uscita dello 0... tovi il file aggiornato su dropbox.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho testato la strategia su diversi casinò in LIVE, ma sul breve periodo non è molto positiva. A dir la verità ho testato davvero pochissime boules (circa 100) e sono arrivato alla conclusione che, se usato con un money management corretto e con delle regole ferree, potrebbe risultare profittevole.

Esempio di regole prefissatomi (money management lieve)

1- Ogni giorno faccio 200 boules. Che risultino in un profitto o in una perdita, non mi interessa.
2- Gioco con la puntata minima possibile che il casinò mi permette.
3- Non faccio l'avido e ci dedico quell'oretta al giorno per fare le mie 200 boules. Non cerco di recuperare tutto se perdo.
 

Un altro set di regole che avrei voluto testare è il seguente:

1- La regola delle 200 boules, la abbassiamo a 150 boules/giorno
2- Money management duro: appena perdo il 15% del mio capitale a sessione (prima di finire le 150 boules), interrompo e ci si rivede il giorno successivo
3- Se arrivo a portare a casa circa 45% del capitale (prima delle 150 boules), termino la sessione e la giornata e ci si rivede domani.

 

L'ultima è più dura, ma penso che sul lungo termine sarà più interessante giocarla. Se consideriamo una sessione = un giorno, il rapporto perdita/vincita è di 1:3. Questo vuol dire che posso perdere il 15% (e quindi sbagliare completamente) per 2 giorni di fila e se al terzo giorno riesco a fare il 45% della cassa iniziale, risulterò comunque in positivo.

Il problema col metodo "duro" è che non garantisce guadagni stratosferici (perché più probabilistico e rigido), mentre con il primo potremmo avere non solo più soddisfazioni (si rischia di più), ma anche la possibilità che il nostro saldo si prosciughi in meno di due giorni.

Cosa ne pensate? Quale sarebbe la miglior strada da prendere? Consigliate modifiche? Criticate pure, è tutto ben accetto.

Modificato da Tiziocaioesempronio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo