Rokkat

Iscritto Attivo
  • Posts

    279
  • Joined

  • Last visited

About Rokkat

  • Birthday 07/12/1953

Contact Methods

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Torino

Recent Profile Visitors

1,850 profile views

Rokkat's Achievements

Community Regular

Community Regular (8/14)

  • Reacting Well Rare
  • First Post
  • Collaborator
  • Conversation Starter
  • Week One Done

Recent Badges

0

Reputation

  1. ciao Oni, purtroppo conosco bene la tua situazione, e non è un vanto anzi. uscirne non è affatto facile ma non impossibile. quello che posso suggerirti è di fare in modo di non mettere nemmeno un ero. se vinci vuoi continuare mentre se perdi inizi a rincorrerlo. e non ti stacchi più fino a quando resti senza un centesimo. perché è questa la fine. trovati qualsiasi altra cosa da fare come alternativa ( che non sia una dipendenza anch'essa ), non accedere per alcun motivo ai siti di scommesso, anzi attiva l'auto esclusione a tempo indeterminato almeno per sei mesi non potrai più giocare su nessuna piattaforma on line. e non entrare in sale dove hanno le vlt. sono demoniache, non ti stacchi più. stanne lontano. se proprio non riesci comprati un gratti e vinci da 5 euro una volta al mese.
  2. ciao, io ho giocato per parecchio tempo un sistema ( o meglio manovra finanziaria ) basato sulla ripetizione di un singolo numero. chiudevo in positivo quando in un megaciclo di 360 colpi ne uscivano almeno 8. il massimo ritardo che ho incontrato ( gioco reale ) è stato di 352 colpi. l'ho abbandonato perché richiede di giocare molti colpi. giocavo su permanenza personale di almeno 200 colpi al giorni. tieni comunque conto che ogni volta che si punta su un numero singolo la probabilità di vincita rimane comunque sempre 1/37. e che nulla vieta che sia le frequenze che i ritardi possano essere identici a quelli di un qualsiasi altro numero scelto a caso. in realtà è una sorta di selezione che cerca di sfruttare un certo fenomeno: la ripetizione.
  3. quando leggo domande del genere provo sempre una sorta di emozione. la stessa che si prova davanti a quei bambini che armati di ingenua fiducia la mattina del 26 dicembre corrono a vedere cosa ha portato loro in dono babbo natale. caro plisskin, immagino che tu non sia più un bambino e perciò pronto a reggere la triste verità: nessuna strategia al mondo potrà mai far si che ad ogni colpo le probabilità sia a favore del banco < 1/37. o se ti piace di più: nessuno riuscirà mai a far si che 36/37 sia pari ad 1. e questo vale per un colpo singolo o per una serie continua di colpi. esistono delle strategie, o meglio manovre finanziare o dosaggi di puntata che intervenendo sulla quantità di pezzi puntati cercano di ottenere riequilibrio e forse un vantaggio sperando che le puntate con posta maggiore siano vincenti. ma anche queste si scontrano inesorabilmente contro l'eminenza grigia del gioco: lo scarto. ancora una cosa sia che giochi a culo o che giochi seguendo un metodo le probabilità non cambiano affatto: sempre di 1/37 a favore del banco restano. buon ferragosto. rokkat
  4. capperi. io sono 40 anni che cerco un qualcosa che faccia uscire il numero che punto anche solo una volta ogni 20. a parte gli scherzi che ti serve? basta che prendi una permanenza qualsiasi e quando lo decidi tu cambi il numero che c'è sulla permanenza con quello che decidi tu.
  5. ciao theguru, ti sei spiegato benissimo. purtroppo quella che da una parte è l'alta percentuale di ottenere un colpo vincente ( 50 % >>> per il momento lasciamo perdere lo zero che di fatto rende la % effettiva il 48,68% ) si traduce per il giocatore in pratica una quota pari a 2. punto 1 e ne ricavo 2; vincita effettiva = 1. se ci muoviamo in un range ( o ciclo ) di soli 14 colpi non abbiamo molte alternative alla martingala classica. e, a mio parere, rischiare un capitale importante come 4.000 pezzi per chiudere anche in passivo ha poco senso. se invece ci si muove in un numero più elevato di colpi si potrebbe operare diversamente. tu hai stimato in 14 boule il massimo ritardo dei numeri da te selzionati, senza entrare nel merito della selezione posso supporre che tali numeri abbiano anche tutte le altre caratteristiche della casualità: ossia frequenza e ripetizione e serie. stiamo parlando di 18 numeri e non di una terzina naturale o tre numeri a caso. il loro ritardo naturale sarebbe in effetti di 19 boule ( cosa che ti consiglio caldamente di tenere presente potrebbe succedere ed anche essere superata a dispetto di tutte le statistiche precedenti ) io non ho idea se il metodo da te previsto inizia a giocare tali 18 numeri sin dal primo colpo oppure vi una parte di gioco fittizio. di seguito esporrò un procedimento che suppone vi siano un certo numero di colpi giocati fittiziamente nei quali non si verificata alcuna vincita. cosa abbastanza lecita se faccio riferimento al fatto che scrivi che tale selezione deriva da un algoritmo ( formula ) che prende in considerazione gli scarti ed i ritardi. tale numero di colpi lo riterrò pari a 6. un po' più elevato di 1/3 dei 14 da te stimati come massimo ritardo. per comodità di calcolo la puntata sarà pari ad 1. poi basta fare le dovute proporzioni e si ottiene la puntata effettiva sia globale che su ogni pieno. unica condizione che pongo di mio è che mi prefiggo di ottenere la chiusura della partita ( conseguendo un utile pari al 10% del bet iniziale x il numero dei colpi osservati + giocati - esempio: colpi 200, bet = 1 >>>>> utile = 2 pezzi. ) al raggiungimento del 43% ( poteva essere 45 come 41 ) dei colpi vinti sul totale dei colpi osservati + giocati. supponiamo che dopo 6 colpi, giocati a massa pari, di trovarci nella seguente condizione: a - colpi giocati = 6 b - colpi persi = 6 c - colpi vinti = 0 d - scoperto in n. pezzi = 6,6. pari a 6 delle puntate + 1/10 di 1,00 per ogni colpo. e - scarto in termini assoluti = 6 adesso facciamo una piccola considerazione: in 6 colpi ci spettano teoricamente 3*(36/37) = 2,92 colpi vincenti ossia il 48,65% mentre di fatto la nostra percentuale è pari allo 0,00% a questo punto ci poniamo due domande: 1) quanti colpi devo vincere affinché la mia % di colpi vincenti passi dallo 0,00% al 43%? 43% è la percentuale che ci prefiggiamo di raggiungere e, per comodità la indichiamo con la lettera k. 2) a quanto deve ammontare la puntata per i colpi successivi fino al raggiungimento della % desiderata? iniziamo con il rispondere alla prima domanda. perciò siano: cv = colpi vinti; in questo caso 0 ( zero ) cg = colpi giocati; in questo caso 6 ca = colpi attesi vincenti, ossia la nostra incognita della seguente espressione: (Cv + Ca) / (Cg + Ca) = k ........ ricordiamo che k l'abbiamo impostata noi. in questo caso è pari a 0,43 o 43,00% se piace di più. dopo un paio di passaggi algebrici si ricava che Ca = ((Cg*K) - Cv)) / ( 1 - K ) passiamo ai numeri del nostro esempio così è più chiaro: eravamo partiti da Cv / Cg = 0,00 e ci eravamo proposti di determinare di quanto dovevano incrementarsi i due valori affinché il loro rapporto fosse 0,43. non abbiamo fatto altro che riscrivere lo stesso rapporto aggiungendo sopra e sotto un valore incognito Ca ( colpi attesi ovviamente vincenti ) tale che K sia pari a 0,43. risolvendo numericamente abbiamo: ((6*0,43) - 0)) / (1-0,43) = 4,526 facciamo una verifica: (0 + 4,526) / (6 + 4,526) = 0,43 perciò da quel momento in poi per chiudere il nostro attacco in modo che la % dei successi sia pari al 43% dei colpi giocati ci servono circa 5 colpi vincenti. ed a che posta? ovviamente scoperto / numero dei colpi attesi vincenti . ossia: 6,6 / 4,526 = 1,458. la montante tende a stabilizzarsi nelle fasi di colpi perdenti ed ad incrementarsi nella fasi di colpi vincenti. il raggiungimento della % del 43% è praticamente certo in un numero congruo di boule. quello che non posso dire è quanto deve essere congruo questo numero di buole e quanto capitale ci va per sostenere un gioco che prevede una manovra finanziaria o montante del genere. se qualcuno volesse impostare il tutto su un foglio di excell si ricordi di fare in modo che come ultima puntati il divisore sia >= 1. altrimenti vengono fuori delle poste assurde all'ultima puntata. caro theguru, potrei sviluppare oltre l'argomento indicando un metodo apparentemente più semplice ma che in realtà è lo stesso visto da un'altra angolazione, oppure riportare un procedimento che stima la quantità dei colpi vincenti a partire da una determinata situazione, ma in definitiva sarebbero solo esercitazioni di matematica applicata al gioco della roulette che non modificherebbero di nulla l'impianto presentato. premesso che io al massimo gioco su 9 numeri e non 18 ( per fortuna non siamo tutti uguali, sai che palla ) posso dire che se avessi una selezione altamente attendibile piuttosto che su un gioco continuo dove rischio di giocarmi un capitale di 4.000 pezzi approfondirei maggiormente il discorso dei cicli in modo da spezzare il continuo. alla prossima
  6. ciao theguru, penso di poter risponderti io ( almeno ci provo ) ma ho bisogno di qualche dato in più: vuoi chiudere la partita al primo colpo di vincita sempre che arrivi ed entro il numero di pezzi da te previsto oppure vuoi cercare di risolverla entro un determinato numero di colpi? nel primo caso come ben puoi immaginare è la classica martingala al raddoppio che dopo 8 colpi ti salterebbe a 2.304 .. se il capitale lo porti a 4.608 pezzi puoi permetterti un colpo in più. da tempo leggo i tuoi interventi e non credo proprio che tu sia il tipo da giocare un attacco del genere. perciò considero il tutto una mera provocazione 😉 che ci permette di fare qualche esempio per evitare a qualche amico novizio di imbarcarsi in simili imprese. il secondo caso è decisamente molto più complesso, ma non impossibile. io suggerirei di prevedere piuttosto che un numero finito di colpi il raggiungimento di una percentuale di successi. per il numero finito di colpi credo che il masaniello vada più che bene. per il raggiungimento di una % ( esempio 43% ) posso provare a risponderti. quello che non posso fare ( come del resto non potrà mai fare nessuno) è dirti entro quanti colpi si potrà conseguire tale % e che capitale occorre. ma 4.000 pezzi sono un buon capitale. altra cosa: personalmente piuttosto che 18 numeri giocherei su una chance. e situazioni di quelle da te espresse ne capitano parecchio. ci va un po' di pazienza ma capitano. attendo istruzioni.
  7. ciao Satori, non sono un esperto, questo è poco ma sicuro, ma vorrei rispondere ugualmente alla tua domanda. per definizione la roulette è imbattibile. non solo perché è in grado di generare scarti talmente ampi che nessuna simulazione anche su diversi miliardi di buole può prevedere e mitigare, ma anche è soprattutto perché ha ad ogni colpo 1/37 di vantaggio. nessuno riuscirà mai a far si che 36/37 sia pari o addirittura maggiore di 1. ma se io avessi tra le mani un sistema che in 10.000.000 il quale mantenendo bassa la puntata e lo scoperto di cassa mi garantisse un utile anche solo del 5% sui colpi giocati beh potrei tranquillamente pensare di avere tra le mani un ottimo sistema con una grande resistenza che produce un utile più che accettabile. inoltre, le domanda che mi porrei sarebbero: 1) nell'eventualità incontrassi il famoso salto questo di quanto sarebbe? in termini di pezzi ovviamente 2) quante partite dovrei fare ( mettendo a rischio un nuovo capitale ) per ammortizzarlo? esempio: se perde una volta su 100 con un salto di 1.000 pezzi, ma vince le rimanenti 99 volte con un utile minimo di 15 pezzi per partita. allora è un ottimo sistema. oltre i 15 pezzi di utile e con un salto una volta ogni 150 / 200 partite potrei dire di avere per le mani la gallina dalle uova d'oro. nessuna gallina vive in eterno ma finché sforna uova d'oro io ne approfitto. 😉
  8. ciao Satori, è da parecchio che non entro qua. sono trascorsi 10 anni. certo che ricordo. nella cartella messaggio ho ancora il carteggio 😉 tornando all'argomento del post la parcellizzazione ovvero la suddivisione della permanenza in cicli è un idea ovviamente già presente in alcuni sistemi. prendiamo per esempio il famoso G7 tanto per citarne uno. difatti il sistema cosa fa. suddivide il continuo in gruppi di 7. e ad ogni inizio di ciclo di 7 ricalcola la puntata. sappiamo tutti che pur essendo "quasi" matematicamente vincente ( come del resto la classica martingala al raddoppio) le esposizioni posso arrivare alle stelle pertanto insostenibile per la maggior parte dei giocatori. il riproporre ed approfondire l'argomento sotto una veste meno aggressiva per vedere di ricavarne qualcosa di giocabile in grado di resistere il più a lungo possibile senza dover ricorrere a puntate esorbitanti le quali richiederebbero un massiccio impiego di capitale non può che essere costruttivo. speriamo in sviluppi positivi
  9. e bravo emgus 😉 apparecchi la tavola, porti il menu e poi non servi la "pizza montante". allora ti do una mano ad apparecchiarla meglio. supponiamo di voler giocare sulle sestine una partita che ci faccia chiudere al verificarsi di una certa condizione ( che vedremo dopo ) con utile pari al 10% del valore minimo della nostra puntata moltiplicato per un congruo e giocabile numero di colpi. per congruo e giocabile intendo almeno le 400 / 500 boule indicate nel post. supponiamo per comodità sia di calcolo che di proporzioni che esse siano 600. su un numero così ampio, non elevatissimo ma nemmeno ridotto, si avrà sicuramente la possibilità di beccarsi tutti gli andamenti classici dello scarto. da quello a sfavore ( che saranno la maggior parte ) a quelli a favore. ma alla fine le uscite effettive dovrebbero quantomeno avvicinarsi verso la media teorica che ricordiamolo è 6/37 = 0,1622. ho messo 37 e non 36 perché lo zero esiste ed è giusto considerarlo come una casella che ci farà perdere ed abbassa la nostra probabilità di vincita. noi non ricercheremo il 16,22% ma bensì una percentuale oscillante tra il 12,22% e il 13,8%. ossia ci muoveremo in un range che va dal 75 all'85%. adesso supponiamo di prendere questo mega ciclo di 600 colpi e di suddividerlo in 10 mini cicli ognuno da 60 colpi ciascuno e facciamo alcune considerazioni: 1) sicuramente ci saranno mini cicli in cui le sortite si presenteranno in misura inferiore addirittura al 12,2%, ma visto che sui 600 colpi ci aspettiamo che le sortite totali effettive siano almeno l'85% di quanto teoricamente previsto è lecito supporre che ci sarà qualche mini ciclo di 60 colpi in cui le sortite saranno maggiori del 12,22% e addirittura anche maggiori del 13,8%. per la cronaca: 9 sortite su 60 colpi rappresentano il 15%. obiettivo del sistema: si chiude la partita quando la % delle sortite in un mini ciclo (nx) sommate a quelle di mini cicli precedenti soddisfano una percentuale compresa tra il 12,22% ed il 13,8%. per la manovra finanziaria (montante se vi piace di più) basta un foglio di excel e perderci 15 minuti. oppure chiederla ad emgus come rinforzo pizza.
  10. quel metodo così come proposto è un suicidio economico. io l'ho giocato puntando una chance ed una dozzina ( almeno lo zero mi costa meno ) e tentando il recupero sulla stessa sestina che mi aveva fatto perdere. tipo il garcia. sollo che tre colpi consecutivi ella stessa chance hanno probabilità 0,125 mentre prendere una sestina ha probabilità 0,1667 e costa anche meno. se ci sono troppe presenze isolate della sestina non puntata e ritarda la ripetizione le puntate dei recuperi aumentano. meno di 1.500 pezzi non ci provate nemmeno. ovviamente sulle live e non su quelle e processore. fareste prima a dargli direttamente i soldi. accantonavo le vincite per il recupero e mettevo da parte come utile un pezzo ogni 5 vinti. praticamente mi accontentavo ( si fa per dire ) del 20% del bet base sul totale dei colpi giocati.
  11. ciao, se hai depositato 1.000 sappi che prima di ritirarli li devi giocare tutti e 1.000. altrimenti ritiri solo quelli giocati. a me hanno sempre pagato puntualmente.
  12. ciao, premesso che ogni sistema è buono fino a quando vince,. ossia non incontra scarti importanti, e quello che proponi tu è uno di questi. ma volevo farti notare un paio di cose: giusto per non farti trovare impreparato nel caso si dovessero verificare: 1) il metodo chiude se si hanno tanti colpi vinti quanti quelli persi. una bella pretesa, secondo me. lo zero lo hai considerato? e se si come lo tratti? 2) lo sai che si sono registrate serie di intermittenze di oltre 22 colpi. nella malaugurata e remota ipotesi la dovessi incontrare ( e secondo me ne bastano anche meno) hai grosse probabilità di salutare definitivamente i tuoi 1,500,00 euro. i quali sono più sufficienti con scarti nella media ma che sono poco o niente in presenza di grossi scarti. la curva dell'incremento delle puntate è destinata a crescere in maniera esponenziale e non più sostenibile almeno con 1.500 pezzi. e se ne disponi di più di possono bloccare i limiti. 3) sono del parere che non hai plagiato nessuno, ma il metodo proposto è già noto da tempo. ha dato gioie e dolori ( questi in misura maggiore ) a chi lo ha portato a tappeto. me se continua a darti un utile medio di 30 pezzi per seduta , continua a giocarlo e spera di incontrare mai uno scarto violento.