Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 07/19/2017 in all areas

  1. 3 points
    anche se non mi stimolava ho voluto provare immortal romance....dopo una decina di spinnate
  2. 2 points
    salve a tutti, sono peppe79, e sono iscritto se non ricordo male dal 2005 per anni sono stato presente ogni giorno sul forum (che bei tempi!!!) quando non ci si riusciva a stare dietro alle promo! scrivo giusto per un saluto a gastardo, the guru e tutti querlli che hanno condiviso e continuano a condividere questo spazio...
  3. 2 points
    è un periodo questo che molte persone sono in ferie, chi se lo puo' permettere al mare,o ai monti . io ho la fortuna di avere tutto l'anno sia il mare che i monti ed averci fatto l'abitudine e quindi, in questi giorni di ferie ,specialmente al pomeriggio mi ritrovo qualche ora in cui sono completamente libero. alcuni giorni fa in un pomeriggio afoso e tedioso decido di depositare (buttare) 50 euro al mio solito casino' online. faccio solo una premessa...da parecchio tempo non posso piu' versare tramite neteller perché il server non lo accetta e non mi sono neppure preoccupato di capirne il motivo quindi verso con una carta di credito virtuale legata al mio conto bancario. ok...il casino' in cui gioco da almeno un anno è uno dei pochi se non il solo in cui faccio versamenti settimanali di 50 euro in media e che paga regolarmente il giorno dopo in caso di prelievo. ho sempre avuto la fortuna o la sfortuna (anche quando andavo spesso nei casino' reali) di riuscire quasi sempre a stare nei miei ed ogni tanto fare piccole vincite. ache in questo casino (paf casino es) nel giro di circa 1 anno sono in positivo di circa 250 euro. mi sono sempre trattenuto nel fare puntate alte (al max 1 euro) ed in questo modo riesco a giocare piu' a lungo e divertirmi. fatto sta che quel pomeriggio inizio a giocare ed ho subito avuto il sentore che era un giorno positivo infatti fin dalle prime slot i punteggi non mancavano, fino a che con una puntata minima di 30 cent riesce da darmi circa 450 euro. gioco ancora parecchio tempo e pure alla sera fino a che decido esausto di prelevare 450 euro e lasciarne in cassa 50 per giocarmeli il giorno dopo. infatti il giorno sucessivo mi gioco i 50 e dopo diverse ore ripasso all'incasso di 250 euro lasciando in cassa ancora 50 euro...e cosi' per altri 2 giorni fino ad arrivare ad un totale di prelievo di 1200 euro....non male per pochi giorni di "lavoro". a quel punto decido di smettere perché avevo il sentore che la fortuna iniziava a lasciarmi. il giorno dopo preso dall'euforia volevo nuovamente depositare i soliti 50 euro ma sentivo che la fortuna era terminata , decisi quindi di cercare online un'altro casino' in cui erano disponibili le slot netent le migliori in fatto di pagamento per me (per ora). trovo il casino 77es mi iscrivo e butto i 50 euro usufruendo di un bonus di altri 50 per un totale di 100. venendo dalle vincite dei giorni prima non me ne fregava nulla di perdere il mio deposito ed ho iniziato solo a fare puntate da 1/2 euro(finalmente ) fatto sta che le slot che nel casino paf non pagavano nel 77 pagavano da dio!! ho terminato i requisiti di scommessa nel giro di un paio d'ore (3000 euro in 2 ore quindi potete immaginare che ci sono state puntate anche di 10 euro)ed ho messo in prelievo 400 euro lasiando in cassa 50 e sorpresa...prelevando non mi avevano tolto il bonus dei 50 quindi avevo nuovamente 50+50. da non credere...il giorno dopo rigiocando i 100 altri 250 all'incasso e lasciando in cassa i soliti 50 + 50 del bonus. al termine del terzo giorno posso dire che avevo la nausea delle slot e con i 50+50 ho iniziato a far puntate folli e nel giro di un paio di minuti sono "riuscito" ad andare a zero. una settimana di "lavoro" intenso con un culo che non mi era mai capitato con vincite cosi' facili. ho constatato che le belle vincite derivanti dai free spins sono state effettuate con puntate max da 60 cent. ....free spins derivanti da puntate anche di 2 o 3 euro sono state di poche decine di euro. bhe, posso affermare che non sono andato in ferie (visto che ci sono tutto l'anno), ma è stata veramente un'ottima settimana di ferie. p.s. dead alive fatto almeno duemila spinnate e almeno una decina freespins ridicoli jack and the beanstalk poche spinnate da 40 cent e free spin da un centinaio di euro come secret of the stones. zombies pagava alla grande...fisticuff favolosa non sbagliava un tiro. un ringraziamento particolare ad una persona del forum che proprio in quei giorni avrebbe dovuto venirmi a trovare ma con l'avvento di suoi problemi ha dovuto disdire....grazie jj , se fossi venuto non avrei occupato il tempo a giocare perché lo avrei impegnato a farti visitare luoghi che i turisti neppure si sognano.... con questo non vorrai pensare che faccia il 50% della vincita con te....scordatelo
  4. 1 point
  5. 1 point
    Mi trovi d'accordo, pure a me piace il BJ e se per onestà intendi l'aggio... la roulette è disonesta almeno il triplo perciò tra i due giochi non c'è storia, almeno fino a quando tutti i casinò non toglieranno dalla ruota quel residuo ancestrale che è la casella verde. Ma il live è un pallido surrogato che scimmiotta il reale, se ti piace il blackjack come struttura di gioco (e non per sbirciare le bocce della croupier) dovresti provare uguale soddisfazione sui tavoli comandati da generatore elettronico. Dove tra l'altro le mani si svolgono con maggiore rapidità. Agli amatori del numero 21 consiglio di provare il Pontoon, una vera delizia.
  6. 1 point
    Caro Enio, Dio non si espande, né si comprime, né si accorcia, e, in realtà non fa assolutamente nulla, nel senso più rigoroso e radicale del termine. Il fare o disfare sono proprietà degli enti finiti che, nel fare o disfare perseguono degli scopi, hanno obiettivi, finalità; oppure, obbediscono a scopi, finalità e obiettivi altrui (di altri enti o processi). Tutto ciò pertiene la sfera del mutamento, il divenire di Eraclito, il Samsara Indù e Buddista. La Perfezione Assoluta non ha alcuna necessità di “fare”, giacché tale necessità contraddirebbe nei termini la Perfezione stessa; e avere un obiettivo implicherebbe la mancanza di ciò che si cerca in esso. Anche questo contraddice nei termini l’attributo di Perfezione, che, se tale, nulla può avere fuori di sé. Io comprendo bene che è quasi impossibile pensare a Dio se non come alla cosa più grande, onnipotente, strafighissima, immaginabile; ma è un errore grave. Intanto, perché l’immaginazione è una semplice facoltà umana finita, che non può raffigurarsi altro che cose finite, ma soprattutto, perché, come non mi stanco di dire, Dio non è un Ente. Mi si potrebbe obiettare che lo si è sempre definito l’Ente Supremo, senza accorgersi della abbagliante contraddizione. Se l’attributo Supremo implica (come non può non implicare l’Infinito), come si può definire l’Infinito, dato che, se potesse essere definito, non sarebbe Infinito? In questo caso, tuttavia, si trascura di sottolineare che la sfera della teologia usa quella denominazione in guisa puramente analogica, giusto per far sì che ciò di cui si parla possa essere trattato lessicalmente. L’universo fisico, giacché mi pare che è a questo che ti riferisci, è “fisico” solo in rapporto ad un ente per il quale tale attributo ha la precisa connotazione assegnatagli dalla scienza moderna; la quale, come abbiamo visto è interessata soltanto a quella parte della realtà che può essere misurata, testata e riprodotta. Tale porzione di realtà è infinitesimale in relazione all’universo naturale inteso come Physis (natura, in greco antico), che comprende dimensioni che staranno sempre fuori dalla portata della Scienza e del suo metodo. A sua volta, questo universo non è che uno degli indefiniti possibili (nel senso di “possibile” di cui qui vado dicendo, e per il quale ho rimandato al secondo capitolo del saggio “Gli stati molteplici dell’Essere”, di Guènon, dal titolo “Possibili e compossibili”). Di questo libro allego un link con un estratto, in rete è il massimo che ho trovato; leggere l’originale sarebbe un’altra cosa, e, per chi interessato, farebbe fare un enorme passo avanti alla discussione. http://stefanofiorucci.wordpress.com/2008/05/05/rene-guenon-gli-stati-moleplici-dellessere/ P.s. Eureka! Ho appena trovato "Gli stati molteplici dell'Essere", completo, in pdf. http://appoggiofilosofia.files.wordpress.com/2014/02/rene-guenon-gli-stati-molteplici-dellessere.pdf
  7. 1 point
    Questo "specchio" esiste da tempo immemorabile, è dato dall'insieme di discipline che vanno sotto l'etichetta psicologia. La questione fu affrontata nel modo (per me) più radicale possibile da Husserl, il quale, mise a punto una macchina filosofica di straordinaria potenza, per lasciare la questione di base allo stesso punto in cui l'aveva trovata. Qui non si tratta di "tecniche per la costruzione dello specchio", che si collocano ancora sul piano empirico; ma di capire che la mente non è un fenomeno. Quando si dice che non può - per principio - essere trattata come oggetto, si afferma la verità, ma non ancora tutta; perché si lascia adito all'equivoco che possa essere trattata come soggetto. Se si assume "soggetto" come metafora (con questa fortissima limitazione) potrei essere d'accordo; ma in realtà la mente sfugge (ripeto ancora per principio) a essere colta con categorie grammaticali, che non possono eccedere l'ambito della dualità. La mente non può neppure essere sperimentata, perché un esperimento presuppone un agente sperimentante e un oggetto da sperimentare. La questione è che questo territorio è interdetto al linguaggio analitico, mentre può avere una certa utilità quello analogico. E' come tentare di "capire" una bistecca facendone in laboratorio l'analisi chimica. Se vuoi "capire" una bistecca, devi mangiarla, sennò muori di fame mentre cerchi di "capirla" a parole. E qui siamo nel campo delle religioni e delle vie spirituali, non delle filosofie universitarie. Una volta che l'hai mangiata, non potrai comunicare a nessuno il suo gusto, perché le parole attraverso le quali l'interlocutore ascolterà la tua descrizione non possono essere mangiate. Sta qui lo spartiacque tra due universi.
  8. 1 point
    Piccola bet, ma bella vincita sulla slot DOA su winga-leo vegasprovo con foto lo screen non riesco a comprimerlo come si deve...
  9. 1 point
    Salve a tutti scrivevo per un paio di dubbi che ho, ultimamente ho fatto qualche vincita su netbet e bet365 su netbet ho fatto 2 prelievi 1 martedi prima di mezzanotte da 40 e 1 altro dopo la mezzanotte (sempre lo stesso giorno) da 200 il primo e stato convalidato il giorno 23 (giovedi) e l'altro il 24 (venerdi) loro ti dicono che gi vogliono dai 2 ai 4 giorni lavorativi per entrare il pagamento e che il sabato e la domenica non risultano essere lavorativi però all passare della mezzanotte di venerdi quindi alle prime ore del sabato sono arrivati 1 primi 40 € oggi lunedi ancora non sono arrivati i 200 invece su bet 365 però con codice iban in neanche 24 ore arrivano bonifici fatti lo stesso gioro arrivano dopo 8/ 10 ore massimo qualcuno mi spiega come e possibile?? cosa succede dietro a questi giorni lavorativi che quando io vado al tabacchino in 2 minuti ho i soldi sulla carta e come e possibile che i soldi arrivino di notte?? questi 200 € quindi quando dovrebbero arrivare?? stanotte domani?? bhooo
  10. 1 point
    Certo , vorrei precisare che il programma richiede un attivazione che rilascio io, ho dovuto inserire un codice attivazione perché purtroppo a qualcuno è venuta la bella idea di vendere tramite facebook il mio programma. Per il codice basta cliccare sul lucchetto in alto a destra, copiare il codice relativo al proprio pc ed inviarmelo tramite anche mp, tramite quello genererò la chiave per attivarlo e la invierò sempre tramite mp volendo nell'intestazione del programma è presente anche una mia email. Il programma allo stesso modo di SoccerStat Evolution importa i dati da un sito web, questa nuova versione crea dei database di ogni singolo campionato, quindi una volta aggiornato agli ultimi incontri e possibile seguire le statistiche anche off-line. All'interno del file .rar sono presenti 3 file, BetProjectPro.exe è l'applicazione, Updater.exe deve trovarsi nella stessa posizione perché permette gli aggiornamenti futuri direttamente dal programma. In ultimo il file Campionati.txt che contiene solo il link al campionato Italiano di serie A, si possono aggiungere altri campionati seguendo il link di quello già presente. Anche questo file deve trovarsi sempre nella stessa posizione di BetProjectPro.exe. Link: http://dl.orangedox.com/3ajUNArqeuXBayyaDr/BetProjectPro.rar