jackjoliet

Moderatore
  • Content Count

    7,237
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    148

Everything posted by jackjoliet

  1. Caro Gas, hai centrato il nocciolo della questione, la partita si basa sulle informazioni: fin tanto che mancherà un confronto aperto, diretto e soprattutto corretto tra le parti in gioco, non ne verremo a capo. Era la mia più grande speranza quando votavo i 5 stelle (che all'epoca iscrivevano un giornalista al giorno in una "lista nera"), speranza poi arenatasi insieme alla magra figura guadagnata da Foa e allo schifo che ha potuto combinare questo pseudo partito di voltafaccia.. Ora, converrai che se non possiamo assistere a un confronto alla pari tra Montanari e Burioni o tra Mazzucco e
  2. L'ho sempre detto con la doppia t...ma cosa devo scoprire nella vecchiaia. Comunque Satori, anche nell'acqua di mare meno inquinata ci saranno larve di anguille e sparacanci.. io opterei per l'acqua in bottiglia.
  3. La chiusura del 32red è segno dei tempi che cambiano.. in questi anni mi ha regalato gioie e dolori, ma mi piace ricordarlo così.
  4. Per curiosità, Dick era come Orwell, cioè si è trovato in mezzo suo malgrado, o come Huxley che era in mezzo e "proud to be"?
  5. Nel racconto di Dick, le pre-persone cominciavano ad avere un anima, e dunque ad essere degni di vivere, solo a partire dai 12 anni.... direi che ci stiamo arrivando a lunghe falcate.
  6. Già eri scivolato sull'onda di Rader scambiandola per chissà quale profezia, adesso tiri in ballo Gesù e l'esoterismo.. Prof ti stimo anch'io ma forse ultimamente hai la luna storta? Quello che intendevo è semplicemente che sommando le probabilità si può arrivare a superare il 100% senza per questo avere la certezza della previsione. Naturalmente lo dico solo perché in alcuni programmi di scommesse/roulette/lotto ho letto che la probabilità teorica assume valori molto alti (vedi foto allegata), non mi sembra ci sia nulla di esoterico in tutto questo, al massimo qualche formula da correggere.
  7. Basta che non ci lasciate soli con Francoitalia
  8. Au contraire.. non si può essere certi del verificarsi di un evento, nemmeno se questo ha probabilità pari o superiore al 100%
  9. Non è così ma fa niente, non voglio correggere un Prof. Secondo me qui la questione non è tanto matematica quanto stabilire se il caos esiste veramente. Le oscillazioni molecolari di un bicchiere d' H2O potrebbero sembrare l'esatta rappresentazione di un moto caotico, eppure abbiamo trovato un modello teorico che lo prevede e lo descrive, chissà magari occorre partire proprio dalla definizione di "casualità" come suggerisce Satori.
  10. Non saprei dirti. Magari era così che indicavano tutte le vincite se ottenute al di sotto del payout dichiarato Io giocavo solo nei Microgaming, Rtg e Rival, ma escluderei quest'ultimo, dunque doveva trattarsi di uno dei primi due.
  11. E' curioso che l'argomento "casualità" si stia ripetendo contemporaneamente in molte discussioni ultime ore. Sarà un caso. Detto questo ti posso dire che più o meno anche io quando gioco nei microgaming riscontro quello che dici, se la slot paga una (o una serie di) bella combinazione, immediatamente dopo segue una fase in cui viene da chiedersi se per caso non sia caduto il collegamento.. Vale anche il viceversa, ricordo che tanti anni fa guardando per caso la cronologia delle combinazioni uscite (non ricordo in quale casino, ma ricordo che nella cronologia c'erano dei commenti inserit
  12. Davvero?? Non ho avuto molto tempo per seguire il dibattito pre-referendum, devo dire che questa cosa non me l'aspettavo. Comunque quei due sono sempre stati bravi ad intercettare gli "istinti bassi" ed il voto di pancia. Avranno fiutato che la maggior parte degli elettori era assetata di sangue (penso che se ci fosse stata l'opzione "vuoi mozzare una mano ad ogni parlamentare uscente?" l'avrebbero votata in molti) e la lega e la Meloni non potevano permettersi di andare contro la massa delirante, hanno già perso troppi consensi ultimamente. Piuttosto questo mi lascia pensare: quel 30% d
  13. Kalel credo che la discussione si stia avvitando su se stessa. A questo punto io potrei risponderti come ho già fatto ma non se ne esce. E' evidente che fin tanto che avremo prospettive diverse (e qui torniamo al discorso sui canali di informazione), rimarremo ognuno sulle proprie posizioni, ed è per quello che io metto alla base e prima di qualsiasi questione politica, la riforma del sistema di informazione, altrimenti è come cercare di risolvere il problema della siepe col vicino che parla in russo. Resta di buono il fatto che anche io come te e come il buon Gas, ho a cuore il b
  14. La questione non è tanto cambiarli quanto capire come certi protocolli assurdi abbiano fatto ad essere approvati. Per dirne una l'intervallo di tempo entro il quale un effetto avverso viene ricondotto all'assunzione del vaccino, è estremamente ridotto.. troppo ridotto. E quindi di conseguenza non ci saranno mai veramente casi avversi dovuti al vaccino, ci saranno solo ed esclusivamente test andati a buon fine e test in cui il paziente ha sviluppato casualmente malattie (di solito a carico del sistema immunitario) di cui la causa rimane ignota. Geniale, no? ma chi è che stabilisce questi protoc
  15. Mi viene un po' difficile recuperarle perché le simulazioni le sto facendo copincollando su foglio excel 36 numeri per volta, poi cancello e ne copio altri 36 sullo stesso foglio... comunque la situazione cui facevo riferimento era sempre riconducibile ad una ipofrequenza del gruppo precedente. Ti spiego con degli esempi: Se a un determinato colpo è previsto avere 20 numeri nel gruppo n1 e 12 nel gruppo n2, io ho riscontravo 16 colpi nel gruppo n1 ma il gruppo n2 raggiungeva i 12 come previsto. Oppure nel gruppo n2 erano previsti 6 numeri e nel gruppo n3 solo 2 numeri.. pur avendo un gr
  16. Noto con enorme piacere che adesso è possibile valutare le discussioni, questa novità direi che è una gran bella cosa
  17. Non saprei, di video ce ne sono tanti. La GUT è un acronimo che sta per great universal theory, dunque è una teoria non un sistema, poi sta a te decidere come sfruttarla. Per riprendere l'esempio di prima, se la teoria dice che il primo numero ripetuto lo dovremmo incontrare al decimo colpo, tu puoi decidere se giocare i primi dieci sortiti nella speranza che uno si ripeta, o gli altri 26 non sortiti. Come dicevo prima, ancora non abbiamo capito quali.
  18. Proprio per niente Kalel, anzi penso l'esatto opposto. So che tu pensi che sia grazie al lockdown se abbiamo limitato i danni, ma appunto resta il tuo pensiero non puoi dimostrarlo. Molti pensano che aspettando 10 rossi ci sia più probabilità che dopo esca un nero. L'unico criterio scientifico sarebbe quello di ripetere l'esperimento (la ripetibilità del fenomeno è alla base del metodo), quindi dovremmo riavvolgere il nastro fino a febbraio e vivere i mesi successivi in condizioni di lockdown assente, poi ripetere l'esperimento con un lockdown intermedio e poi così via... alla fine, con
  19. In parole molto semplici, se la legge del terzo ci dice quanti numeri si ripetono in un ciclo di estrazioni, lo studio di una distribuzione binomiale ci fornisce indicazioni su quando si ripeteranno i numeri già sortiti. Per esempio la prima ripetizione ha la maggiore probabilità di verificarsi tra la decima e l'undicesima boule. Quando Raf ci spiegherà come capire anche il quali saremo a cavallo.
  20. Io credo che funzioni proprio così, o almeno dovrebbe funzionare. I segnali oggi indicano che le terapie intensive non si riempiranno, se e quando i dati dovessero cambiare (mi ripeto), si agirà di conseguenza. Dimmi se ho capito male, ma quindi secondo te, dato che potrebbe iniziare domani una epidemia di morbillo, di epatite, di congiuntivite, tutte cose che attualmente hanno la stessa letalità del covid (anzi l'epatite senza dubbio è molto più letale per molte più persone), dovremmo chiudere tutto, per sempre, e a prescindere? Guarda Kalel, dico davvero, se riesci ad illuminarmi s
  21. Ciao Raf, purtroppo la ruota resta ancora tonda 😂 Mi ricordo che una delle mie primissime discussioni su questo forum (era il 2009) si intitolava "il segreto per vincere è la progressione", e poi iniziavo descrivendo una specie di martingala o giù di lì 😅😁 Ne è passata di acqua sotto i ponti, ma in effetti sono ancora convinto che una buona e robusta montante possa fare la differenza. Attualmente sono ancora in fase di test sulle montanti in vincita, mi sembra che concettualmente siano migliori delle montanti in perdita (ma su questo punto mi piacerebbe conoscere anche le vostre opinion