Carcere Per Il Poker Sui Siti Irregolari


burnmec
 Share

Recommended Posts

  • Replies 75
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

hai letto male,carcere e multe anche per i giocatori.

tutto questo però fa un po ridere,invece di preoccuparsi di mettere in carcere chi commette reati molto gravi si preoccupano di queste cose, sarà anche comprensibile che cerchino di lucrare su qualsiasi cosa possibile,ma arrivare a minacciare condanne penali per chi gioca e sceglie di farlo con chi vuole mi sembra fuori dal mondo eppure le frontiere in europa non esistono più mi pare,la cosa positiva è che tutto questo dovrebbe portare a una maggiore tutela del giocatore il quale così si rivolgerebbe a siti affidabili dal punto di vista della solvibilità e conseguenzialmente dei pagamenti,ma questo non basta perché ad oggi ci sono siti affidabili che pagano con regolarità senza l'intervento del nostro stato.

Link to comment
Share on other sites

azz andrew io non sono certo un genio del pc,ma se riescono ad individuarti anche se hai un telefonino spento con te figuriamoci se utilizzi un pc per giocare,insomma non è che ci voglia molto,poi come si suol dire fatta la legge trovato l'inganno.

Link to comment
Share on other sites

Io non sarei così pessimista, secondo me, visto che tanto i giocatori non si mpossono bloccare, visto che il blocco aams è stato un totale fallimento, vogliono costringere molti casino online a versare il pizzo allo stato italiano...

Comunque c'è da vedere cosa farà l'unione europea, gli scenari possibili sono 2, o l'unione europea si oppone e costringe l'italia ad adeguarsi, opure molti casino online si adegueranno al PIZZO, pur di non perdere i numerosi giocatori italiani

azz andrew io non sono certo un genio del pc,ma se riescono ad individuarti anche se hai un telefonino spento con te figuriamoci se utilizzi un pc per giocare,insomma non è che ci voglia molto,poi come si suol dire fatta la legge trovato l'inganno.

Bhe ma per tenere sotto controllo chiunque ci vorrebbero delle spese enormi credo, non esageriamo,sapere tutto quello che ognuno di noi fa con la propria connessione internet non è così semplice..

riescono ad individuarti anche se hai un telefonino spento con te

Ma chi te l'ha detta sta minchiata, se è spento che segnale emette??

Link to comment
Share on other sites

Ma chi te l'ha detta sta minchiata, se è spento che segnale emette??

OT

Non scendo nel dettaglio ma ti garantisco al 100% che, anche se è spento, ti "coppano" senza problemi. :P

a me sembra una leggenda metropolitana, un cellulare spento non emette un bel niente(tutt'al più potrebbe avere emissioni elettromagnetiche trascurabili).

Mentre un cellulare acceso è collegato con la più vicina antenna di uno dei tanti gestori di telefonia mobile, e in quel caso possono localizzarti(credo comunque in maniera approssimativa, cioè nell'area di qualche km e non con precisone millimetrica).

Non sono un'esperto in materia, ma certe affermazioni analizzate con un po di spirito critico sembrano leggende motropolitane. E' vero che con le moderne tecnologie difendere la privacy diventa sempre più difficile, ma non credo fino a questo punto!

Link to comment
Share on other sites

Io non sarei così pessimista, secondo me, visto che tanto i giocatori non si mpossono bloccare, visto che il blocco aams è stato un totale fallimento, vogliono costringere molti casino online a versare il pizzo allo stato italiano...

Comunque c'è da vedere cosa farà l'unione europea, gli scenari possibili sono 2, o l'unione europea si oppone e costringe l'italia ad adeguarsi, opure molti casino online si adegueranno al PIZZO, pur di non perdere i numerosi giocatori italiani

........................................................

io penso che i casino online non possano pagare il pizzo, perche i giochi da casino rimarrebbero comunque illegali in ogni caso....

dovrebbero fare anche una legge dove sia possibile legalizzare i giochi da casino

comunque è incredibile,siamo propio in una società corrotta, ste leggi sono fatte apposta per far arricchire le persone che hanno chiesto la licenza, chissà che mazzette son girate..... :P

comunque guardate la parte del finto russo

http://www.la7.it/approfondimento/archivio...njob&page=2

incredibile :P

Edited by Ryoxyz
Link to comment
Share on other sites

io penso che i casino online non possano pagare il pizzo, perche i giochi da casino rimarrebbero comunque illegali in ogni caso....

dovrebbero fare anche una legge dove sia possibile legalizzare i giochi da casino

Come hanno "legalizzato" il poker online AAMS, faranno lo stesso con i giochi da casino, per rimpinguare le casse dello stato tutto è lecito per questi delinquenti!

Secondo me si potrebbe arrivare a legalizzare i casino online, ma continuare a proibire la costruzione di nuovi casino terrestri che farebbero concorrenza a giochi ben più redditizi per lo stato, come ad esempio bingo, gratta e vinci, slot machine, lotto ecc...

In questo modo l'AAMS riscuote il pizzo anche dai giocatori di casino online, senza minimamente intaccare gli altri affari, e a questo punto, come tutti i giochi controllati dal monopolio la qualità andrebbe inevitabilmente verso il basso(insomma, i pochi bonus che rimangono andrebbero a farsi fottere!)

Link to comment
Share on other sites

Girando nel sito del Senato, l'unica cosa recente che ho trovato è questa:

http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/00302019.pdf

In realtà, alla Camera si trova questo, che dovrebbe essere l'argomento giusto:

Annunzio di progetti di atti comunitari e dell'Unione europea.

Il ministro per le politiche europee, con lettere in data 28 novembre e 2, 5 e 9 dicembre 2008, ha trasmesso, ai sensi degli articoli 3 e 19 della legge 4 febbraio 2005, n. 11, progetti di atti comunitari e dell'Unione europea, nonché atti preordinati alla formulazione degli stessi.

Tali atti sono assegnati, ai sensi dell'articolo 127 del regolamento, alle Commissioni competenti per materia, con il parere, se non già assegnati alla stessa in sede primaria, della XIV Commissione (Politiche dell'Unione europea).

Nell'ambito dei predetti documenti, il Governo ha richiamato l'attenzione sui seguenti atti e progetti di atti:

n. 16907/08 - Comunicazione della Commissione al Consiglio europeo «Un piano europeo di ripresa economica» (trasmesso il 28 novembre 2008), che è assegnato in sede primaria alle Commissioni riunite V (Bilancio) e VI (Finanze);

n. 16022/08 - Quadro giuridico e politiche relative ai giochi d'azzardo e alle scommesse negli Stati membri dell'Unione europea (trasmesso il 2 dicembre 2008), che è assegnato in sede primaria alle Commissioni riunite VI (Finanze) e X (Attività produttive).

Aggiungo:

http://documenti.camera.it/leg16/resoconti...tenografico.htm

The Guru

Link to comment
Share on other sites

Ho visto anche io il TG5 (ero a pranzo coi miei genitori), l'unica spiegazione che mi so dare è che lo stato ha scoperto che immenso giro d'affari (esentasse) circola sui casinò non-aams e adesso vuole la sua parte. Di denaro.

Discorsi "etici" mi fanno solo ridere.

Le alternative sono due:

A ) i vari casinò si adeguano, e pagano il pizzo aams

B ) non si adeguano e lo stato andrà avanti con articoli sui giornali/telegiornali atti a terrorizzare chi regolarmente gioca. E multerà, e darà molto risalto alle multe.

In entrambi i casi a rimetterci saremo noi. Se i casinò pagano il pizzo amms, sicuramente non lo faranno gratis amori dei ma quel denaro lo sottrarranno dalle nostre vincite. Se non lo pagano, a molti di noi arriveranno multe. Hai voglia a fare ricorso al giudice di pace per una multa di 250 euro (esempio), quando molti di noi magari desiderano molto che non si sappia (in famiglia, sul lavoro, tra amici, eccetera) che giochiamo.

Edited by uriah1970
Link to comment
Share on other sites

Ci sarebbe anche l'opzione C , la comunità europea, visto che la legge italiana è in contrasto con la legge europea, e visti gli interessi in gioco si oppone in maniera decisa a questa riforma di legge, e cotringe l'italia a rimettersi in regola nei confronti degli alti paesi europei!

Link to comment
Share on other sites

Mi sono permesso di andare a vedere tutto ciò che ho trovato di ufficiale a riguardo: Camera, Senato, Parlamento Europeo.

Finora ho capito che c'è satto un ampio dibattito, ma la parte dove si prevedono sanzioni non sono riuscito a trovarla.

Qualcuno l'ha fatto?

Io ai media tradizionali, credo veramente poco.

Basta premere e far passare il servizio al tg, che serve al committente.

Ripeto: gradirei trovare la fonte, il testo del Decreto!!!

The Guru

Link to comment
Share on other sites

quando molti di noi magari desiderano molto che non si sappia (in famiglia, sul lavoro, tra amici, eccetera) che giochiamo.

A parte il fatto che chi gioca non dovrebbe vergognarsi proprio di nulla, capisco cosa vuoi dire, una norma simile va in forte contrasto con la tutela della privacy, senza contare che occuperebbe enormi risorse che sarebbe molto più logico impiegare in reati telematici veri (phishing e truffe varie...)

Link to comment
Share on other sites

Mi sono permesso di andare a vedere tutto ciò che ho trovato di ufficiale a riguardo: Camera, Senato, Parlamento Europeo.

Finora ho capito che c'è satto un ampio dibattito, ma la parte dove si prevedono sanzioni non sono riuscito a trovarla.

Qualcuno l'ha fatto?

Io ai media tradizionali, credo veramente poco.

Basta premere e far passare il servizio al tg, che serve al committente.

Ripeto: gradirei trovare la fonte, il testo del Decreto!!!

The Guru

28. Fuori dei casi di concorso nel reato di cui al comma 25, chiunque partecipa a distanza ai giochi di cui al comma 12, organizzati senza la prescritta concessione, è punito con l'arresto fino a tre mesi o con l'ammenda da euro 200 a euro 2.000.

http://www.giocoegiochi.com/index.php?Cent...Chiave=Politica

ps. comunque questa è solo una proposta di legge che deve ancora essere votata! http://www.giocoegiochi.com/index.php?Cent...Chiave=Politica

Edited by andrew862
Link to comment
Share on other sites

28. Fuori dei casi di concorso nel reato di cui al comma 25, chiunque partecipa a distanza ai giochi di cui al comma 12, organizzati senza la prescritta concessione, è punito con l'arresto fino a tre mesi o con l'ammenda da euro 200 a euro 2.000.

la "bravura" del legislatore starà proprio qui.

Penso che quasi tutti noi faremmo ricorso se ci arrivasse una multa da 2000 euro.

Non tutti invece faremmo ricorso se ci arrivasse una multa da 200. La pagheremmo e amen.

Lo stato vuole incassare denaro e non aver problemi. Punto.

Quindi se la legge dovesse passare, dovremmo innanzitutto pregare che non sia retroattiva (<<ma non si può !>> e chissenefrega, io la faccio lo stesso retroattiva, poi vedremo)

In secondo luogo dovremmo vedere come reagiscono i casinò.

In ogni caso, dovesse passare, si potrebbe pensare a una specie di "class action" ove un'associazione di utenti (o clienti, per meglio dire), dimostri l'infondatezza di tale decreto e il fatto che sia in contrasto con le vigenti leggi europee che sono sovrane anche in Italia.

nel frattempo, l'unica è stare in campana.

Quasi quasi fondo una "Gilda" sezione basso lago di garda e mi dedico al lotto & affini.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share