Casino di Saint Vincent: pro e contro

Casino Saint Vincent Tavolo Blackjack
Il tavolo del Blackjack al Casino Saint Vincent

Il Casino de la Vallée, a Saint Vincent, è una delle case da gioco più popolari e prestigiose d’Europa. Piccolo gioiello incastonato tra le Alpi valdostane, dista poco meno di 30 km dalla città di Aosta e circa 90 km da Torino. Disposto su un’area di oltre 3.500 metri quadrati, si estende su due livelli e vanta una ricca offerta per l’intrattenimento, con oltre 60 tavoli da gioco, 450 slot machine e una poker room che ospita tornei internazionali. È uno dei tre Casino in Italia ancora attivi, insieme alle case da gioco di Sanremo e di Venezia.

Casino de la Vallée: la storia

Quella del Casino di Saint Vincent è una storia che parte da lontano. Inizia nel 1921, quando Élie Page, all’epoca sindaco della città, chiede al sottoprefetto di Aosta la possibilità di utilizzare il gioco della roulette presso le sale del Grande Hotel Billia. Il permesso viene concesso, dapprima esclusivamente per il periodo estivo, allo scopo di intrattenere i numerosi turisti in visita alla regione valdostana. Nel 1940, con l’entrata in guerra dell’Italia, la roulette viene temporaneamente chiusa. Al termine del conflitto, Élie Page, rieletto sindaco, presenta una domanda al Ministero dell’Interno per la riapertura della roulette; tuttavia, non riceve risposta. Occorre attendere il 3 aprile 1946 perché Federico Chabod, allora presidente della Valle d’Aosta, dica sì alla ripresa del Casino. Il 13 maggio dello stesso anno anche il Consiglio regionale vota a favore della riapertura e, quattro giorni più tardi, viene regolamentata la ripartizione degli utili tra il concessionario e la Regione. Il 29 marzo del 1947 il Casino apre ufficialmente i battenti.

Casino de la Vallée: una ricca offerta di gioco

La casa da gioco di Saint Vincent ti accoglie con una vasta offerta di intrattenimento. Puoi sederti a uno dei numerosi tavoli e tentare la fortuna con i giochi di carte come black jack, chemin de fer, punto banco e trente et quarante.

Puoi azzardare puntate vincenti alla roulette francese, a quella americana o alla fairoulette, lanciare i dadi al tavolo da craps, oppure sfoggiare le tue abilità a poker, anche nelle sue varianti Texas Hold’Em e Caribbean Stud. Puoi poi sfidare la sorte ai giochi elettronici, partecipando a video poker, roulette elettroniche, slot con rulli tradizionali o virtuali e videoslot.

Casino di Saint Vincent tornei ed eventi

Al Casino de la Vallée sono tanti gli appuntamenti imperdibili. Non solo tornei di poker e chemin de fer, ma anche gare di punto banco, roulette americana e francese. Per informazioni aggiornate su gare, tornei, manifestazioni e spettacoli, puoi fare riferimento all’Ufficio Customer Care, presente nella Hall del Casino.

Casino de la Vallée: sale e servizi extra

Oltre all’area dei tavoli e a quella delle slot, il Casino ospita una sala privée, una poker room e due sale fumatori, di cui una attrezzata con 100 postazioni riservate al gioco elettronico, prevalentemente multigame. Per un caffè o un veloce spuntino, puoi sostare al Bar Gaya o al Lounge Bar, rispettivamente al piano terra e al primo piano.

 Dal venerdì alla domenica, puoi anche scegliere di cenare nello scenario esclusivo e raffinato della Brasserie du Casino, al piano interrato. Se sei un cliente affezionato, puoi sottoscrivere gratuitamente la tessera Club Rewards. Oltre a essere omaggiato con un ticket “Match&Play” a scelta, avrai un posto riservato nel parcheggio della zona nord, una corsia preferenziale di ingresso e sconti speciali per l’acquisto dei servizi interni al Casino.

Casino di Saint Vincent orari di apertura e regole per gli ospiti

Il Casino de la Vallée è aperto 7 giorni su 7, a partire dalle 10 del mattino. L’accesso è gratuito e riservato ai maggiorenni non residenti in Valle d’Aosta, che dovranno esibire un documento in corso di validità. I residenti valdostani possono accedere liberamente alla sala slot. Per quanto riguarda il dress code, è richiesto un abbigliamento decoroso: non sono ammessi sandali o ciabatte, canottiere, pantaloni corti e tute da ginnastica. Giacche, felpe e pullover devono essere indossati o, in alternativa, depositati al guardaroba.

Casino di Saint Vincent notizie e aggiornamenti

Dal giorno della sua inaugurazione, la casa da gioco di Saint Vincent intraprende una lunga strada fatta di successi, che, nei primi anni ’80, la portano a dominare il panorama europeo, sia in termini di incassi che per numero di visitatori. Oltre a gestire una ricca offerta di giochi, il Casino è anche promotore di prestigiosi eventi culturali, come il Premio Saint-Vincent per il giornalismo, assegnato annualmente dal 1948.

In ottemperanza al recente Dpcm per limitare la diffusione del Covid-19, la casa da gioco è temporaneamente chiusa. Salvo nuove disposizioni, riaprirà al pubblico il 24 novembre.

Saint Vincent: non solo terme e Casino

Tra una puntata alla roulette e un lancio di dadi, concediti una passeggiata alla scoperta di Saint Vincent. Nel centro storico ti attende la chiesa romanica di San Vincenzo, con i suoi affreschi del XV secolo, la suggestiva cripta sotterranea e il Museo d’arte sacra. Meritano una tappa anche i resti del ponte romano che svettano sul torrente Cillian, il Palais con la sua prodigiosa struttura geodetica, ma anche il Museo mineralogico e paleontologico intitolato all’artista valdostano Italo Mus, che conserva una collezione di circa 170 fossili e 750 minerali. Se ami gli sport invernali, la “Riviera delle Alpi” è una meta perfetta: proprio sopra Saint Vincent si affaccia il comprensorio del colle di Joux, che conta 7 km di piste di media difficoltà, due sciovie e una seggiovia biposto.