Il Blocco Aams Si Espande?


Recommended Posts

Non me ne volere ma non so ancora usare il quote :hahaha: per cui risponderò sotto ogni tuo paragrafo indicando il mio nick

Capisco le proteste di chi non riesce ad accedere a siti nei quali aveva dei soldi ma noi giocatori dovremmo essere contanti di quello che è accaduto e sta accadendo grazie ad AAMS con i giochi on line ed di conseguenza anche con i casinò.

Secondo me è: vai qui! :ciao:

Takayuki: sul tema "priobizionismo" si apre un modo e potremmo discutere questo per ore ed ore, io manterrei il tema in sospeso per il momento.

Non voglio però passare per un difensore di AAMS o per un'ipocrita. Anche io ho iniziato a giocare sui .com quando il poker non era regolamentato in Italia e lo faccio saltuariamente per giocare a poker cash.

la cosa fondamentale è che finalmente i noi giocatori siamo tutelati, gli operatori devono offrire numerose garanzie ed essere trasparenti.

Il prezzo da pagare è una tassazione leggermente più elevata (per i casinò comunque non cambia nulla per il giocatore dato che i payout non cambiano e le tasse sono sul margine del concessionario) per alcuni giochi ma ben venga.

Quando dici "siamo tutelati" quali casino .com usi per fare il paragone.

Ti faccio un nome a caso: 32Red. Pluripremiato da 10 anni dai giocatori di tutto il mondo. Quotato in borsa qui, sponsorizza una squadre di calcio inglese qui, ogni anno pubblica senza problemi il report qui, i prelievi avvengono entro 24 ora (al massimo) dal 1 gennaio al 31 dicembre escluso il giorno di Natale, prelievi processati da "AIB (Allied Irish Bank) Merchant Services" qui!

Ti invito a trovare tra i casino AAMS uno più serio di questo...secondo me non c'è e non ci sarà mai!

Per cui ti chiedo: da cosa devo essere tutelato???? NON CAPISCO. :btc:

Takayuki: non sto dicendo che i .com sono tutti siti inaffidabili. Quello che citi non lo conoscevo e me lo studierò. Il mio discorso però è più generico e riguarda un cocnetto di tutela più allargato.

Ad esempoio, se guardi le condizioni del bonus di benvenuto del casino che citi compare questa simpatica clausola:

Il casinò potrà, a propria insindacabile discrezione, modificare i termini e le condizioni per qualsiasi motivo senza fornire alcun preavviso agli utenti finali. Non vi sarà alcuno scambio di corrispondenza a riguardo. In caso di controversie, la decisione di 32Red avrà carattere definitivo.

Scusami, ma ti sembra una clausola normale e giusta questa? Il casinò sta dicendo che può fare quello che vuole e teoricamente no assegnare neanche un euro di bonus. Ovvio che non lo farà per no ledere la proria immagine ma potrebbe farlo. Può permettersi questo proprio perché è soggetta ad una normativa che tutela prima di tutto i casinò e poi i giocatori.

Nel quadro normativo italiano è impensabile una norma di questo tipo. Ci sono leggi che proteggono le promesse al pubblico e i concorsi/operazioni a premi e sanzioni per chi le viola.

Ma come puoi solo avere la possibilità di dire che puoi cambiare in qualsiasi momento le condizioni di una promo senza avviare gli utenti?

Paradossalmente, se diventasse all'improvviso amministratore delegato un truffatore, potrebbe benissimo lanciare una promo super vantaggiosa, incassare i soldi, non pagare i bonus e fuggire col malloppo. I giocatori avrebbero torto e non potrebbero rivolgersi a nessuno perché hanno accettato una clausola che non dovrebbe essitere.

Ti ho citato questa clausola ma ce ne sono altre che i casinò così come poker room .com a dir poco.

comunque sono sicurto che abreve questo casinò, essendo quotato in borsa, niziaerà ad inibire l'accesso ai giocatori provenienti dai mercati regolamentati come l'Italia come hanno fatto bwin, party e 888. Suppongo che abreve lo faranno anche i casinò di Playtech.

comunque leggendo i termini e le condizioni ho trovato una clausola simpatica:

6.6 In caso di vincita di una somma considerata da 32Red meritevole di pubblicità, dovrai essere disponibile per qualsiasi evento organizzato da 32Red in relazione a tale vincita.

Ma no :btc: Questa è una chicca. E' come se vinci al superenalotto e ti obbligano ad andare in TV a dire al mondo che hai vinto 66 milioni di euro. E il rispetto della privacy?

no possono utilizzare i soldi dei conti dei giocatori per operazioni di investimento. Se tutti decidessero di prelevare contemporaneamente i fondi ci sono.

...punto di sopra, dell' Allied Irish Bank.

Takayuki: perdonami ma non ho trovato nessun riferimento a questo. Mi puoi dire dov'è esattamente?

Ogni promozione, bonus e quant'altro è tutelato da AAMS e devono rispettare determinate regole.

Ad esempio una clausola che vedo spesso nei .com "l'operatore si riserva di sospendere la promozione e no attribuire il bonus a sua completa discrezione" non può esistere da noi perché una promozione è una promessa al pubblico tutelata dalla legge.

4 anni di gioco nei casino seri (lasciando perdere Europa, Class1 (ex Maxima), gruppo Virtual e tutti i rogue presenti in tutti i portali di gambling mondiali, mai avuto una promozione sospesa. MAI

Takayuki: buon per te, ma il punto è quello che dicevo sopra...potenzialmente i siti non soggetti ad una normativa o soggetti ad una normativa soft, possono cambiarti le condizioni della promo in qualsiasi momento e non pagarti.

Ho visto che nel forum ci sono sezioni apposite per questo tipo di problemi che in Italia, qualora si verificassero, avresti modo di risolvere subito il contentzioso rivolgendoti ad AAMS.

Un'altra considerazione: vuoi mettere la comodità di muoverti eed eventualmente tutelarti nel tuo paese dove si parla la tua lingua, dove hai facilmente accesso alle leggi rispetto all'intraprendere una battaglia con società con sede in paradisi fiscali soggetti a legislazioni di paesi nella black list ecc?

Io mi sentirei più al sicuro con lottomatica o Sisal ad esempio.

Ad esempio, approcciandomi ai casinò, ho conosciuto la meccanica dei bonus play-through. Se nel .com gli operatori non son obbligati a dare visibilità dello stato dello sblocco e sono portati ad essere poco trasparenti, in Italia AAMS obbligherà gli operatori invece a dare questa informazione.

Probabilmente non lo sai ma il "play-through" (da qui in seguito PT) nei Microgaming scala a botte di 10, negli RTG è immediato, nei Criptologic idem, nei Platytech da chiedere in live chat e si ottiene la risposta in pochi minuti (anche se avevo letto nel forum che si stavano attrezzando per averlo in automatico nella cronologia).

Takayuki: scusa qui non sono molto ferrato...cosa sono gli RTG?

comunque anche qui: AAMS obbligherà ad essere trasparenti, altrove non ed è facoltativo. ma mi spieghi perché ogni volta devo sentire l'omino della chat per chiedergli a che punto sono con lo sblocco, dargli mille info personali, il codice di sicurezza che magari non ricordo, le ultime 4 cifre della carta con cui ho depositato l'ultima volta e ricordarmi quale carta è? poi magari facendo così, lo insoppetisco e mi segna come "advantage player".

Nella società in cui lavoro infatti dovremmo sviluppare questo contatore.

? Nome del software? Ente di controllo indipendente che certifica l'RNG? Ops! Mi sono ricordato che sei nel forum in veste di giocatore e non di rappresentante. Scusa.

Takayuki: l'NRG no so da chi sarà certificato comunque nella poker room dove operavo era stato testato da TST. Nei documenti da portare ad AAMS per ottenere la licenza ad operare, c'è un'intera sezione dedicata all'RNG.

Tra l'altro la stretta di AAMS versono gli operatori che non operano secondo la normativa si sta facendo più forte, proprio ieri ho letto che nella nuova manovra finanziaria lo Stato sanzionerà gli istituiti bancari e postali, gestori di carte di credito che effettuano operazioni verso siti non provvisti di concessione prevedendo multe salate per chi li autorizza.

Si tratta quindi di una sorta di UIGEA italiana.

Vale il collegamento di sopra, il primo! :rolleyes:

Takayuki: qui valgono queste due clausole presenti nei temrini e condizioni di red32:

2.1 È tua esclusiva responsabilità verificare l'osservanza delle leggi riguardanti l’utilizzo del gioco online nello Stato di appartenenza per accertarti che la tua registrazione sul sito 32Red sia legale

6.1 Il gioco d'azzardo via Internet potrebbe essere illegale per le leggi del paese in cui risiedi. In tal caso, non sei autorizzato a utilizzare la tua carta di pagamento per effettuare transazioni all’interno dei Siti.[/i]

Quindi se domani AAMS blocca le transazioni verso questo sito e 32red è costretto sospenderle perché quotata in borsa, i soldi li perdi.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 104
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Io penso che l'idea di fondo sia un'inganno per il giocatore e una tutela per le casse dello stato perennemente in rosso.. ma questo è un personale punto di vista.

Si, mettiamo lo sfizioso timone di AAMS preceduto da :" BLOCCATO DA:"

ho la vodafone station da circa due anni, ho provato a farmi aiutare da dei super "smanettoni" di pc, purtroppo non c'è nulla da fare, i DNS vengono considerati a monte del tuo pc, appunto nella stati

Il casinò potrà, a propria insindacabile discrezione, modificare i termini e le condizioni per qualsiasi motivo senza fornire alcun preavviso agli utenti finali. Non vi sarà alcuno scambio di corrispondenza a riguardo. In caso di controversie, la decisione di 32Red avrà carattere definitivo.

Scusami, ma ti sembra una clausola normale e giusta questa? Il casinò sta dicendo che può fare quello che vuole e teoricamente no assegnare neanche un euro di bonus

Takayuki, io non dubito della tua buona fede e ti ringrazio per questo confronto, ma al di là di tutti i pro e i contro che possiamo vedere nei Casino.Com (ognuno in base alle proprie esperienze potrebbe essere a favore o contrario) il punto è sempre uno:

Ti sembra normale e giusto che qualcuno debba impedirmi di depositare nei casino che dico io, perché ha deciso per me che sono pericolosi? senza chiedermi di scegliere? Ti sembra normale e giusta questa cosa?

Takayuki: scusa qui non sono molto ferrato...cosa sono gli RTG?

comunque anche qui: AAMS obbligherà ad essere trasparenti, altrove non ed è facoltativo. ma mi spieghi perché ogni volta devo sentire l'omino della chat per chiedergli a che punto sono con lo sblocco, dargli mille info personali, il codice di sicurezza che magari non ricordo, le ultime 4 cifre della carta con cui ho depositato l'ultima volta e ricordarmi quale carta è? poi magari facendo così, lo insoppetisco e mi segna come "advantage player

Rtg (real time gaming) è una piattaforma al pari di microgaming o playtech, in cui appunto il playthrough si può vedere in chiaro, euro dopo euro, senza disturbare nessuno della chat..

Un'altra considerazione: vuoi mettere la comodità di muoverti eed eventualmente tutelarti nel tuo paese dove si parla la tua lingua, dove hai facilmente accesso alle leggi rispetto all'intraprendere una battaglia con società con sede in paradisi fiscali soggetti a legislazioni di paesi nella black list ecc?

Io mi sentirei più al sicuro con lottomatica o sisal ad esempio.

Io ad esempio no.

In un paese come questo (e questo è a tutti gli effetti un paese da black list), fatto di scandali e menzogne, dove il mio stipendio statale di febbraio l'ho ricevuto a inizi giugno, dove evadere il fisco conviene solo se sei miliardario (perché in quel caso le multe sono inferiori alle cifre evase) e l'assicurazione del motorino costa 900 euro l'anno.. guarda lasciamo perdere tutti sti discorsi e concentriamoci sul punto fondamentale che è sempre lo stesso: tu dai per scontato che tutti la debbano pensare come te\aams e non si mette in conto che qualcuno possa avere pareri diversi. GRAVE.

Io non la penso come te, rispetto il tuo pensiero ma vorrei continuare a regalare i miei soldi ai Casino.Com senza che nessuno me lo impedisca, purtroppo così non è.

Quindi se domani AAMS blocca le transazioni verso questo sito e 32red è costretto sospenderle perché quotata in borsa, i soldi li perdi

Infatti è così.

Uno tra i migliori e affidabili Casino.Com, sarà costretto a chiudere agli Italiani grazie ad aams.. davvero ottimo esempio di democrazia e tutela del giocatore.

Link to post
Share on other sites

Ogni promozione, bonus e quant'altro è tutelato da AAMS e devono rispettare determinate regole.

Ad esempio una clausola che vedo spesso nei .com "l'operatore si riserva di sospendere la promozione e no attribuire il bonus a sua completa discrezione" non può esistere da noi perché una promozione è una promessa al pubblico tutelata dalla legge.

questo in base a cosa lo dici?

te lo chiedo perché clausole di questo tipo sono all'ordine del giorno in molti concorsi e promozioni in Italia (anche fuori dal web)

da quello che so io tutti i casinò hanno questa clausola non credo che se fanno una versione italiana sono tenuti a non metterla

infatti ho controllato su due siti con licenza AAMS e la clausola c'è tale e quale:

UniBet.it

Unibet si riserva i diritti di cancellare o modificare i termini e le condizioni di questa promozione senza anticipo.

BetFair.it

Betfair, a suo insindacabile giudizio, potrà sospendere in qualsiasi momento o annullare definitivamente la Promozione. Con la comunicazione di tale decisione, qualsiasi tipo di beneficio connesso alla presente Promozione verrà meno e nessuna responsabilità sorgerà in capo a Betfair
Link to post
Share on other sites

Paradossalmente, se diventasse all'improvviso amministratore delegato un truffatore, potrebbe benissimo lanciare una promo super vantaggiosa, incassare i soldi, non pagare i bonus e fuggire col malloppo. I giocatori avrebbero torto e non potrebbero rivolgersi a nessuno perché hanno accettato una clausola che non dovrebbe essitere.

Non è che i giocatori hanno torto, quando si iscrivono sanno benissimo in cosa possono incorrere: è un semplice discorso di profilo di rischio dell'investomento come in Borsa. Proseguendo nel paragone, tu dai per scontato che i giocatori vogliano investire sempre in un prodotto sicuro e garantito come i bond governativi (anche se di sti tempi...). Però esistono anche quegli investitori con profilo di rischio alto che vogliono mettere qualche soldino nelle azioni della compagnia bananifera Setinchiniti Inc. dell'isola di Balo-Balo che dal 2003 è governata dal feroce dittatore Mengalik.

Perché mai non posso investire in un casinò rischioso (per i motivi che tu hai detto) se lo trovo vantaggioso (leggi: mega-bonus) a mio insindacabile giudizio?

Attendo poi la replica sull'argomento del carry over.

Link to post
Share on other sites

partite dal presupposto che ognuno con i suoi soldi ha il diritto sacrosanto di utilizzarli come meglio crede, se per qualsiasi motivo decide di investire in qualcosa di molto rischioso, ma che gli potrebbe dare un beneficio maggiore di qualcosa di pseudo-sicuro perché mai non dovrebbe farlo?

perché lo stato deve decidere per lui cosa è meglio?

siamo o non siamo in democrazia?

certo dobbiamo rispettare le istituzioni e le leggi, ma le leggi non possono e non devono toglierci libertà o obbgligarci a prendere una determinata strada, piuttosto che un'altra.

Link to post
Share on other sites

Ogni promozione, bonus e quant'altro è tutelato da AAMS e devono rispettare determinate regole.

Ad esempio una clausola che vedo spesso nei .com "l'operatore si riserva di sospendere la promozione e no attribuire il bonus a sua completa discrezione" non può esistere da noi perché una promozione è una promessa al pubblico tutelata dalla legge.

questo in base a cosa lo dici?

te lo chiedo perché clausole di questo tipo sono all'ordine del giorno in molti concorsi e promozioni in Italia (anche fuori dal web)

da quello che so io tutti i casinò hanno questa clausola non credo che se fanno una versione italiana sono tenuti a non metterla

infatti ho controllato su due siti con licenza AAMS e la clausola c'è tale e quale:

UniBet.it

Unibet si riserva i diritti di cancellare o modificare i termini e le condizioni di questa promozione senza anticipo.

BetFair.it

Betfair, a suo insindacabile giudizio, potrà sospendere in qualsiasi momento o annullare definitivamente la Promozione. Con la comunicazione di tale decisione, qualsiasi tipo di beneficio connesso alla presente Promozione verrà meno e nessuna responsabilità sorgerà in capo a Betfair

Ciao, nel caso si tratta di operazioni a premio o concorso a premio lo dico in base al comma 1.a dell'articolo 8 del DPR 430/2001

a) il congegno dei concorsi e delle operazioni a premio non garantisce

la pubblica fede e la parita' di trattamento e di opportunita' per tutti i

partecipanti, in quanto consente al soggetto promotore o a terzi di

influenzare l'individuazione dei vincitori oppure rende illusoria la

partecipazione alla manifestazione stessa;

qui c'è il dpr

Nel caso invece si tratti di una promozione che non rientra nelle manifestazioni a premio, stiamo parlando di una promessa al pubblico che, secondo il codice civile italiano (art. 1989) , può essere annullata solo per giusta causa.

Non entro nel merito degli operatori che tu citi ma il fatto che un soggetto di qualsiasi tipo scriva una clausola che secondo l'interpretazione ed il buon senso sia palesemente vessatoria non significhi che essa sia valida.

Secondo me non è necessario neanche consultare un legale per rendersi conto che clausole di questo tipo non sono valide.

Edited by Takayuki
Link to post
Share on other sites
Il casinò potrà, a propria insindacabile discrezione, modificare i termini e le condizioni per qualsiasi motivo senza fornire alcun preavviso agli utenti finali. Non vi sarà alcuno scambio di corrispondenza a riguardo. In caso di controversie, la decisione di 32Red avrà carattere definitivo.

Scusami, ma ti sembra una clausola normale e giusta questa? Il casinò sta dicendo che può fare quello che vuole e teoricamente no assegnare neanche un euro di bonus

Takayuki, io non dubito della tua buona fede e ti ringrazio per questo confronto, ma al di là di tutti i pro e i contro che possiamo vedere nei Casino.Com (ognuno in base alle proprie esperienze potrebbe essere a favore o contrario) il punto è sempre uno:

Ti sembra normale e giusto che qualcuno debba impedirmi di depositare nei casino che dico io, perché ha deciso per me che sono pericolosi? senza chiedermi di scegliere? Ti sembra normale e giusta questa cosa?

partite dal presupposto che ognuno con i suoi soldi ha il diritto sacrosanto di utilizzarli come meglio crede, se per qualsiasi motivo decide di investire in qualcosa di molto rischioso, ma che gli potrebbe dare un beneficio maggiore di qualcosa di pseudo-sicuro perché mai non dovrebbe farlo?

perché lo stato deve decidere per lui cosa è meglio?

siamo o non siamo in democrazia?

certo dobbiamo rispettare le istituzioni e le leggi, ma le leggi non possono e non devono toglierci libertà o obbgligarci a prendere una determinata strada, piuttosto che un'altra.

Non so come qualcuno possa essere d'accordo su quanto scritto da Takayuki nel primo post.

Probabilmente potrebbe anche essere vero che ci sono alcune garanzie che in alcuni casino stranieri non esistono, ma perché non devo avere la libertà di poterci giocare?

Se volessi buttare via i miei soldi su un casinò straniero, non posso essere libero di farlo?

Un organo che effettua censura sui siti internet che posso e non posso visitare non potrà mai avere un'opinione positiva da parte mia.

Lasciateci la libertà di navigare dove vogliamo. Stop alla censura in internet.

D'impulso ti direi che avete ragione in linea di principio e sono d'accordo con voi.

Allo stesso tempo penso che il settore dei giochi sia troppo delicato dal momento che ci sono troppi interessi in ballo e che vada regolato inserendo regole chiare che favoriscano la concorrenza, paletti e sanzioni sia per gli operatori che per i giocatori.

L'ideale sarebbe una regolamentazione mondiale, ma vista l'impossibilità di attuare una cosa del genere al momento, sono contento che la regolamentazione sia iniziata da un singolo stato e che in in futuro si arrivi ad una regolamentazione comune almeno in ambito europeo.

Qui non si tratta di censura o libertà di navigare in internet ma di acquistare un servizio. Inoltre quello di cui parliamo è un mercato in cui tutti gli attori vanno tutelati e partano allo stesso livello.

@MisterX: rispetto il tuo parere, ma dal momento che lo Stato si impone (perché può farlo) e decide di regolare un settore perché vuole ottenere un prelievo fiscale sui capitali dei proprio cittadini e perché vuole fare ordine in un settore delicato, è logico che cerchi di difendere gli interessi di chi ha accettato di sottostare alle regole (>>> operatori che decidono di investire nel mercato italiano) con una serie di mezzi che tu puoi non condividere.

Il tema sulla libertà tra cittadino e Stato è stato da sempre dibattuto e i modi di pensare sono molti. Non sono un avvocato o un giurista ma di fatto noi nasciamo in uno Stato e per natura accettiamo tutta una serie di cose che esso può fare per preservare se stesso e il benessere dei cittadini attraverso una serie di strumenti. La legge che è stata fatta e che regola il gioco è stata approvata da un governo democraticamente eletto che esprimeva la maggioranza dei cittadini in un determinato periodo per cui la democrazia è stata rispettata.

Ora chi non è d'accordo può raccogliere firme per indire un referendum oppure agire legalmente per far valere i suoi diritti.

comunque questo è il mio punto di vista e rispetto il vostro :rolleyes:

Link to post
Share on other sites

Paradossalmente, se diventasse all'improvviso amministratore delegato un truffatore, potrebbe benissimo lanciare una promo super vantaggiosa, incassare i soldi, non pagare i bonus e fuggire col malloppo. I giocatori avrebbero torto e non potrebbero rivolgersi a nessuno perché hanno accettato una clausola che non dovrebbe essitere.

Non è che i giocatori hanno torto, quando si iscrivono sanno benissimo in cosa possono incorrere: è un semplice discorso di profilo di rischio dell'investomento come in Borsa. Proseguendo nel paragone, tu dai per scontato che i giocatori vogliano investire sempre in un prodotto sicuro e garantito come i bond governativi (anche se di sti tempi...). Però esistono anche quegli investitori con profilo di rischio alto che vogliono mettere qualche soldino nelle azioni della compagnia bananifera Setinchiniti Inc. dell'isola di Balo-Balo che dal 2003 è governata dal feroce dittatore Mengalik.

Perché mai non posso investire in un casinò rischioso (per i motivi che tu hai detto) se lo trovo vantaggioso (leggi: mega-bonus) a mio insindacabile giudizio?

Attendo poi la replica sull'argomento del carry over.

Qui secondo me il problema non sono i giocatori ma i concessionari che hanno investito per ottenere una licenza e il prelievo fiscale.

Dal momento che lo Stato si erge a regolatore di un mercato imponendo una serie di barriere all'entrata deve poi tutelare il mercato e chi vi ha aderito.

Se io dico: da domani si può giocare on line in Italia ma possono farlo solo gli italiani attraverso operatori muniti di concessione.

Tu operatore per operare devi pagare X e darmi Y sulla raccolta.

Io Stato allora devo fare in modo che il meccanismo funzioni adottando una serie di misure (oscuramento siti non autorizzati AAMS, sanzioni agli istituti finanziari che movimentando fondi verso siti non aams, ecc).

comunque grazie per le dritte pubblicate sul sito che permettono di aggirare i blocchi :rolleyes:

Link to post
Share on other sites

Le tasse sono calcolate sul margine netto e sono il 20% quindi di raccolta-payout.

Cioè per chiarire:

il Cane Rosso ha un house edge del 3% circa

ammettendo per il vostro casinò 1.000.000 euro al mese transati in quel gioco,

il vostro margine sarebbe 30.000 euro meno 6.000 da regalare all'erario

quindi 24.000 e in percentuale 2,4%

il Blackjack ha un house edge di 0,5% circa

ammettendo per il vostro casinò 1.000.000 euro al mese transati in quel gioco,

il vostro margine sarebbe 5.000 euro meno 1.000 da regalare all'erario

quindi 4.000 e in percentuale 0,4%

L'effetto pratico è quello di un casinò online con margini ribassati su ogni gioco.

Tantissimi casinò .com stanno annaspando o hanno già chiuso baracca pur offrendo i payouts regolari, figuriamoci se dovessero anche affrontare questa riduzione del margine. A meno che ulteriore grana non arrivi ai nostri per così dire "riciclata" da altri circuiti e allora tutto avrebbe un senso.

Takayuki, ho editato il mio post precedente aggiungendo un paio di esempi, spero che siano chiari.

Comunque la norma che hai appena citato:

3. Se la base imponibile per i giochi di cui al comma 1, lettere a) e B), nell’arco del mese, assume valore negativo o nullo, l’imposta mensile dovuta per tale tipologia di gioco è pari a zero. Se la base imponibile assume valore positivo, l’imposta dovuta è parti al 20 per cento di tale valore.

pare escludere quello che volgamente si chiama il carry over e ciò andrebbe a vostro ulteriore danno.

Anche qui faccio un esempio, prendiamo un gioco con house edge 1%

Per effetto della varianza il casinò potrebbe avere mesi profittevoli alternati a mesi in perdita. Semplificando al max. un semestre, verrebbe fuori una situazione del genere:

Mese     Profitto %      Tassa
--------------------------------
GEN          4            0,8
FEB         -2            0 
MAR          4            0,8
APR         -2            0
MAG          4            0,8
GIU         -2            0
...
--------------------------------
TOT          6            2,4

Cioè se i calcoli sono giusti voi pagate allo Stato 40% effettivi e non 20%

Funziona così?

Se quindi il payout di un gioco è 97%, mensilmente l'operatore restituisce allo Stato il 20% del 3% di margine.

C'è qualcosa che non quadra! :hahaha:

Qui il tuo collega del Sisal casino parlava di un payout del 90%, tu dici del 97% metre l'altro collega, vai qui, non sa un piffero!

Decidetevi a dire quant'è il payout???? :ciao:

L'ultimo "qui" puoi leggerlo tutto e dirmi se, ad oggi, l'organizzazione dei casino .it è seria! E se rappresenta una sorta di gioco sicuro. Secondo me no, in relazione all'organizzazione dei .com. :rolleyes:

Ti do il tempo di leggere e rispondere con calma. :btc: Poi ti faccio qualche domanda da giocatore a giocatore, ovviamente sul payout!

Sulla questione payout posso solo dire che la normativa impone una percentuale minima del 90%, poi starà ai singoli operatori regolarsi di conseguenza.

Nel poker a torneo si parla di un payout minimo di 80%, poi nella realtà, le partite a buyin più elevati arrivano anche tra il 92% ed il 93%.

Sul payout dei singoli giochi e sulle implicazioni statistiche non ferratissimo per cui scusatemi in anticipo se dirò delle cavolate :btc:

I calcoli che fa tonino nel primo post sono corretti. Tieni presente però che operatori grandi faranno volumi enormi per cui un payout medio del 2,5% in valore assoluto vorrà divere svariate migliaia di euro.

@ Tonino: mi spieghi meglio il pezzo i cui dici meglio il pezzo in cui Tantissimi casinò .com stanno annaspando o hanno già chiuso baracca pur offrendo i payouts regolari, figuriamoci se dovessero anche affrontare questa riduzione del margine e il tema del carry over?

comunque in merito al fatto che margini così bassi potrebbero portare addirittura in negativo i casinò in certi periodi è un caso da approfondire meglio...tu fai l'esempio del BJ dove il margine è davvero basso ma a patto che tutti giochino la strategia ottimale e non è detto che questo accada. In ogni caso poi, la legge dei grandi numeri non dovrebbe attenuare l'effetto della varianza e rendere difficile situazioni in cui il cui il banco vada sotto?

Da persona che si è appena accostato a questo settore però potrei anche dirti che, per scongiurare il rischio di andare sotto, la prima cosa che mi viene in mente e quella di affiancare ai table games che hanno payout "rischiosi" (da confermare) le slot e videopoker con il payout minimo offerto dalla normativa ovvero al 90%.

Una soluzione di questo tipo bilancerebbe il tutto. In realtà all'inizio non sarà possibile offrire le slot per questioni abbastanza ovvie :ris:

Estremizziamo: se offrissi solo roulette francese e black jack potrei abbattere il payout della prima introducendo una regola per cui prima di lanciare la pallina devi vincere un testa o croce o fare inserire un giochino che ti premia una volta su 3.

Per il BJ potrei pagarlo 2:1 invece che 2:3

Sto sparando eh :ris:

Cosa ne pensate?

Link to post
Share on other sites

@ Tonino: mi spieghi meglio il pezzo in cui dici Tantissimi casinò .com stanno annaspando o hanno già chiuso baracca pur offrendo i payouts regolari, figuriamoci se dovessero anche affrontare questa riduzione del margine

Un esempio su tutti: pochi giorni fa il colosso Canbet ha chiuso il suo casinò Microgaming per concentrarsi sull'offerta di scommesse. Se l'attività casinara era redditizia credo proprio che l'avrebbero mantenuta attiva.

Carry over: riportare le minusvalenze maturate al mese successivo, in modo da pagare sempre il 20% di media e non ritrovarsi a fine anno con percentuali superiori versate all'erario.

In ogni caso poi, la legge dei grandi numeri non dovrebbe attenuare l'effetto della varianza e rendere difficile situazioni in cui il cui il banco vada sotto?

Voglio sperare che coloro che stanno aprendo un casinò .it abbiano realizzato un business plan coi controc... basandosi anche sui dati statistici annuali diffusi dai loro cugini .com

Le tabelle dei payouts sono disponibili al pubblico in vari siti web e ricordo di aver visto parecchi mesi in negativo o per un gioco o per l'altro. Mi affido all'esperto Gae che sicuramente sa dove andare a cercare le tabelle mensili dei Microgaming o di Intercasinò.

Link to post
Share on other sites

Takayuki: sul tema "priobizionismo" si apre un modo e potremmo discutere questo per ore ed ore, io manterrei il tema in sospeso per il momento.

Non voglio però passare per un difensore di AAMS o per un'ipocrita. Anche io ho iniziato a giocare sui .com quando il poker non era regolamentato in Italia e lo faccio saltuariamente per giocare a poker cash.

Ok, lasciamo in sospeso; anche se per me rimane tale.

Takayuki: non sto dicendo che i .com sono tutti siti inaffidabili. Quello che citi non lo conoscevo e me lo studierò. Il mio discorso però è più generico e riguarda un cocnetto di tutela più allargato.

Ad esempoio, se guardi le condizioni del bonus di benvenuto del casino che citi compare questa simpatica clausola:

Il casinò potrà, a propria insindacabile discrezione, modificare i termini e le condizioni per qualsiasi motivo senza fornire alcun preavviso agli utenti finali. Non vi sarà alcuno scambio di corrispondenza a riguardo. In caso di controversie, la decisione di 32Red avrà carattere definitivo.

Scusami, ma ti sembra una clausola normale e giusta questa? Il casinò sta dicendo che può fare quello che vuole e teoricamente no assegnare neanche un euro di bonus. Ovvio che non lo farà per no ledere la proria immagine ma potrebbe farlo. Può permettersi questo proprio perché è soggetta ad una normativa che tutela prima di tutto i casinò e poi i giocatori.

Nel quadro normativo italiano è impensabile una norma di questo tipo. Ci sono leggi che proteggono le promesse al pubblico e i concorsi/operazioni a premi e sanzioni per chi le viola.

Ma come puoi solo avere la possibilità di dire che puoi cambiare in qualsiasi momento le condizioni di una promo senza avviare gli utenti?

Paradossalmente, se diventasse all'improvviso amministratore delegato un truffatore, potrebbe benissimo lanciare una promo super vantaggiosa, incassare i soldi, non pagare i bonus e fuggire col malloppo. I giocatori avrebbero torto e non potrebbero rivolgersi a nessuno perché hanno accettato una clausola che non dovrebbe essitere.

Ti ho citato questa clausola ma ce ne sono altre che i casinò così come poker room .com a dir poco.

comunque sono sicurto che abreve questo casinò, essendo quotato in borsa, niziaerà ad inibire l'accesso ai giocatori provenienti dai mercati regolamentati come l'Italia come hanno fatto bwin, party e 888. Suppongo che abreve lo faranno anche i casinò di Playtech.

comunque leggendo i termini e le condizioni ho trovato una clausola simpatica:

6.6 In caso di vincita di una somma considerata da 32Red meritevole di pubblicità, dovrai essere disponibile per qualsiasi evento organizzato da 32Red in relazione a tale vincita.

Ma no :btc: Questa è una chicca. E' come se vinci al superenalotto e ti obbligano ad andare in TV a dire al mondo che hai vinto 66 milioni di euro. E il rispetto della privacy?

Per le condizioni del bonus di benvenuto è vero che possono cambiate le condizioni del bonus e/o bloccarlo ma, parlo per me,non ho mai avuto di questi problemi giocando nei casino seri. A loro con conviene togliere il bonus di benvenuto, perderebbero solo clienti....la voce gira molto velocemente!!! Se il bonus di benvenuto non viene assegnato (ci sono più probabilità di centrare il 6 al superenalotto) il giocatore non perde nulla (solo il tempo per la registrazione).

Da giocatore dovresti aver capito cosa voglio dire sul welcome bonus.

Per quel che riguarda la privacy mi sa tanto di arrampicata sugli specchi ma essendo alle prime armi con i casino ti faccio notare che tutti danno questa possibilità:

1.7.1 Se, giocando presso il Casinò, dovessi vincere denaro o altri premi offerti dal Casinò a scopi promozionali, accetti di renderti disponibile per eventi di natura pubblicitaria organizzati dal Casinò. Il Casinò si impegna a prendere ogni precauzione per proteggere la tua privacy in ogni momento.

1.7.2 Senza deroghe da quanto riportato al punto 1.7.1, ci autorizzi inoltre a utilizzare il tuo nome proprio all'interno di pubblicità riguardanti la vincita summenzionata e ad utilizzare in tua vece la foto di un modello.

Dritta segnalata tempo fa da Tonino presente nel Carmen Media Group (ex Bellerock), per info sui nomi usa google! :ris:

Mentre per le vincite ti rimando su 2 top Microgaming, privacy garantita:

http://it.jackpotfactory.com/winners.php

http://www.thepalacegroup.com/winners.asp

Takayuki: perdonami ma non ho trovato nessun riferimento a questo. Mi puoi dire dov'è esattamente?

Barclaycard Merchant Services (BMS)

http://italiano.32red.com/banking/banking--security-at-32red.html

Takayuki: buon per te, ma il punto è quello che dicevo sopra...potenzialmente i siti non soggetti ad una normativa o soggetti ad una normativa soft, possono cambiarti le condizioni della promo in qualsiasi momento e non pagarti.

Ho visto che nel forum ci sono sezioni apposite per questo tipo di problemi che in Italia, qualora si verificassero, avresti modo di risolvere subito il contentzioso rivolgendoti ad AAMS.

Un'altra considerazione: vuoi mettere la comodità di muoverti eed eventualmente tutelarti nel tuo paese dove si parla la tua lingua, dove hai facilmente accesso alle leggi rispetto all'intraprendere una battaglia con società con sede in paradisi fiscali soggetti a legislazioni di paesi nella black list ecc?

Io mi sentirei più al sicuro con lottomatica o sisal ad esempio.

Il discorso della lingua, della comodità di muoverti ed eventualmente tutelarsi sono fatti da chi, non me nè volere, non ha esperienza con i casino!

Quasi tutti hanno un servizio in italiano.

Takayuki: scusa qui non sono molto ferrato...cosa sono gli RTG?

comunque anche qui: AAMS obbligherà ad essere trasparenti, altrove non ed è facoltativo. ma mi spieghi perché ogni volta devo sentire l'omino della chat per chiedergli a che punto sono con lo sblocco, dargli mille info personali, il codice di sicurezza che magari non ricordo, le ultime 4 cifre della carta con cui ho depositato l'ultima volta e ricordarmi quale carta è? poi magari facendo così, lo insoppetisco e mi segna come "advantage player".

Essere segnato come "advantage player" perché non ricordi le 4 cifre della c/c per chiedere info sul PT???? :hahaha:

Takayuki: l'NRG no so da chi sarà certificato comunque nella poker room dove operavo era stato testato da TST. Nei documenti da portare ad AAMS per ottenere la licenza ad operare, c'è un'intera sezione dedicata all'RNG.

:ciao::btc:

Takayuki: qui valgono queste due clausole presenti nei temrini e condizioni di red32:

2.1 È tua esclusiva responsabilità verificare l'osservanza delle leggi riguardanti l’utilizzo del gioco online nello Stato di appartenenza per accertarti che la tua registrazione sul sito 32Red sia legale

6.1 Il gioco d'azzardo via Internet potrebbe essere illegale per le leggi del paese in cui risiedi. In tal caso, non sei autorizzato a utilizzare la tua carta di pagamento per effettuare transazioni all’interno dei Siti.

Quindi se domani AAMS blocca le transazioni verso questo sito e 32red è costretto sospenderle perché quotata in borsa, i soldi li perdi.

Per il 32Red sono bloccate le iscrizioni per i nuovi giocatori, i vecchi posso giocare. :rolleyes:

Link to post
Share on other sites

La discussione iniziava comunque parlando dei portali informativi come questo che vengono bloccati come fossero degli operatori. Perché, in democrazia, si vuole limitare lo scambio di informazioni applicando dei provvedimenti che sono stati emessi per altri scopi (impedire di scommettere)?

Senza entrare nel merito di quali siano i casinò migliori (dal momento che, peraltro, quelli italiani non sono ancora disponibili), la proibizione di giocare in quelli esteri è una limitazione della libertà di scelta ed è quindi un danno alla libera concorrenza e quindi ai consumatori finali, comunque si veda la questione.

Link to post
Share on other sites

Le tabelle dei payouts sono disponibili al pubblico in vari siti web e ricordo di aver visto parecchi mesi in negativo o per un gioco o per l'altro. Mi affido all'esperto Gae che sicuramente sa dove andare a cercare le tabelle mensili dei Microgaming o di Intercasinò.

Ti riferisci a quello che ho postato nella discussione: "Aams Futuri Casino .It "? :rolleyes:

http://ita.intercasino.com/images/root/payouts/CU-2010-05.gif

Link to post
Share on other sites

noi nasciamo in uno Stato e per natura accettiamo tutta una serie di cose che esso può fare per preservare se stesso e il benessere dei cittadini attraverso una serie di strumenti.

Ecco finalmente direi che ci troviamo d'accordo! :rolleyes:

Una legge democraticamente approvata da uno stato che ha bisogno disperato di grattare fondi.

Una legge che democraticamente approvata, risulta comunque sbagliata, come tante altre in questo paese.. ovviamente in quanto legge deve essere rispettata da tutti, ma che tutti sappiano che si tratta di una legge sbagliata! così che possa essere presto cambiata, cosa che peraltro abbiamo spesso visto succedere.

Una legge che causerà, per sbaglio o di proposito, tutta una serie di abusi di potere come quello che abbiamo visto qui quando aams ha oscurato un forum in cui tanti cittadini italiani stavano semplicemente parlando.

Purtroppo stavano parlando di Casino.Com, di come agirare l'oscuramento, di come certe leggi in Italia siano state scritte male etc.. è questo è bastato per iniziare la censura.

Un po' come se io ti spiegassi come costruire una bomba e venissi accusato di strage.. alla faccia dell'interpretazione! chiamiamo le cose con il loro nome, quello è stato un abuso.

E in questo paese ce ne sono davvero tanti..

Link to post
Share on other sites

Ciao, nel caso si tratta di operazioni a premio o concorso a premio lo dico in base al comma 1.a dell'articolo 8 del DPR 430/2001

a) il congegno dei concorsi e delle operazioni a premio non garantisce

la pubblica fede e la parita' di trattamento e di opportunita' per tutti i

partecipanti, in quanto consente al soggetto promotore o a terzi di

influenzare l'individuazione dei vincitori oppure rende illusoria la

partecipazione alla manifestazione stessa;

qui c'è il dpr

Nel caso invece si tratti di una promozione che non rientra nelle manifestazioni a premio, stiamo parlando di una promessa al pubblico che, secondo il codice civile italiano (art. 1989) , può essere annullata solo per giusta causa.

Non entro nel merito degli operatori che tu citi ma il fatto che un soggetto di qualsiasi tipo scriva una clausola che secondo l'interpretazione ed il buon senso sia palesemente vessatoria non significhi che essa sia valida.

Secondo me non è necessario neanche consultare un legale per rendersi conto che clausole di questo tipo non sono valide.

temo che più che di una "promessa al pubblico" si tratti di una sorta di contratto o qualcosa di simile

e comunque in caso di controversia la risposta del casinò sarà che loro avevano detto che potevano interrompere la promozionee e che l'utente ha accettato queste condizioni al momento dell'iscrizione

sfido chiunque a prendersi la briga di fare causa ad un casinò online straniero e a vincerla perché la clausola era vessatoria

a mio parere quindi i casinò con licenza AAMS non danno assolutamente maggiori garanzie, almeno per quanto riguarda questo aspetto

Link to post
Share on other sites

Ti riferisci a quello che ho postato nella discussione: "Aams Futuri Casino .It "? :ciao:

http://ita.intercasino.com/images/root/payouts/CU-2010-05.gif

Mi riferivo agli storici dei payouts gioco per gioco.

http://ita.intercasino.com/pwc/2006.shtml

A luglio 2006 il Blackjack ha pagato 106,42 perciò -6,42 visto dal casinò.

Facendo l'ipotesi di 10 milioni di euro transati nel corso del mese, si parla di 642.000 euro di passivo.

Per un casinò aams questo significa che a luglio non pagherà tasse ma se in agosto farà un +6,42 pareggiando le sorti, dovrà comunque versare all'erario il famoso 20% e cioè 128.400 euro.

Magari le cose non sono proprio così semplici, attendo lumi dai boss casinari italici.

Link to post
Share on other sites

@ Tonino: mi spieghi meglio il pezzo in cui dici Tantissimi casinò .com stanno annaspando o hanno già chiuso baracca pur offrendo i payouts regolari, figuriamoci se dovessero anche affrontare questa riduzione del margine

Un esempio su tutti: pochi giorni fa il colosso Canbet ha chiuso il suo casinò Microgaming per concentrarsi sull'offerta di scommesse. Se l'attività casinara era redditizia credo proprio che l'avrebbero mantenuta attiva.

Carry over: riportare le minusvalenze maturate al mese successivo, in modo da pagare sempre il 20% di media e non ritrovarsi a fine anno con percentuali superiori versate all'erario.

In ogni caso poi, la legge dei grandi numeri non dovrebbe attenuare l'effetto della varianza e rendere difficile situazioni in cui il cui il banco vada sotto?

Voglio sperare che coloro che stanno aprendo un casinò .it abbiano realizzato un business plan coi controc... basandosi anche sui dati statistici annuali diffusi dai loro cugini .com

Le tabelle dei payouts sono disponibili al pubblico in vari siti web e ricordo di aver visto parecchi mesi in negativo o per un gioco o per l'altro. Mi affido all'esperto Gae che sicuramente sa dove andare a cercare le tabelle mensili dei Microgaming o di Intercasinò.

Capito. In pratica stai dicendo di scalare dal saldo tassabile quando il casinò è in positivo quello del mese negativo precedente? Facendo così sicuramente le tasse pagate sono minori. Applicando questo sistema al tuo esempio di qualche post fa, a giugno le tasse sarebbero del 26.67 e non del 40.

comunque tutto parte dal fatto che un casinò possa andar sotto in un mese.

Onestamente l'idea non mi aveva mai sfiorato...vero che ci sono giochi con payout altissimo ma allo stesso tempo ce ne sono altri che compensano.

Sono davvero curioso di vedere le tabelle di cui parli.

Io nelle stime di mercato e nei budget che ho visto sul tema casinò non ho mai visto nè sentito ipotesi di marginalità negativa. C'è da dire però che personalmente mi sono avvicinato a questo ambito da pochi giorni per cui forse mi sono perso qualcosa io dato che prima mi occupavo di un altro prodotto.

Link to post
Share on other sites

Sono davvero curioso di vedere le tabelle di cui parli.

Ho già messo il link nel mio post precedente.

Ad onor del vero va detto che le tabelle stanno quasi sempre sotto media perciò il casinò viaggia abbastanza tranquillo però il random dei generatori quantici è imprevedibile e potrebbe provocare un periodo di incredibili vincite per i giocatori (alternato a parecchi mesi di magra). Del mancato carry-over potrebbero soffrire i casinò con un bacino di utenza ridotto.

Comunque ripeto: in parecchi hanno provato l'avventura dei casinò .com e in tanti hanno fallito (emblematico il caso SEGA, il colosso delle console). Lo stesso accadrà con i .it ci sarà la selezione naturale e alla fine solo pochi gruppi sopravviveranno.

Link to post
Share on other sites

i siti "informativi" però non pare siano stati tutti oscurati, praticamente tutti hanno link dei casino, eppure sono ancora li, mi sa gas che hai pestato i piedi a qualcuno di sbagliato :ciao:

Link to post
Share on other sites

comunque tutto parte dal fatto che un casinò possa andar sotto in un mese.

Onestamente l'idea non mi aveva mai sfiorato...

E probabilmente c'hai ragione tu, e questo rafforza la mia idea che i casino.it avranno payout molto più bassi

Link to post
Share on other sites

i siti "informativi" però non pare siano stati tutti oscurati

Hai fatto bene ad usare le virgolette, il 90% di essi sono delle becere pagine pubblicitarie con contenuti copincollati direttamente dal sito del casinò:

Iscrivendovi al 90gradicasinò entrerete in un ambiente raffinato ed esclusivo dove verrete trattati come dei re... i giochi sono verificati secondo i più rigorosi standard qualitativi per garantire un'esperienza di gioco di altissimo livello...

Non mi dispiacerebbe che tutti questi 'magnoni' venissero oscurati, salviamo giusto Gastardo e i pochi altri che hanno svolto un lavoro serio e continuativo nell'arco degli ultimi anni. Lo so, nel paese dei lottologi televisivi questa è pura utopia.

Link to post
Share on other sites

i siti "informativi" però non pare siano stati tutti oscurati, praticamente tutti hanno link dei casino, eppure sono ancora li, mi sa gas che hai pestato i piedi a qualcuno di sbagliato :ciao:

Il disocrso è questo: questo sito insegna come vinceere mentre il governaccio maiale di merda vuole che ci sia la disinformazione e che uno non sappia come vincere. Ecco perché questo sito è stato oscurat. Accidenti a quei ladroni bastardi che sono sul seggiolone! Speriamo che la gente non vada piu a votare cosi diventano illegittimi :ciao::ciao::ciao:

Link to post
Share on other sites

Se i siti fosssero tutti oscurati credo si creerebbe un nuovo gruppo: invece che i black bloc gli aams bloc :hahaha:

Basta oscurare i primi 10 risultati di google e il gioco è fatto. Ti passa la voglia di andare a vedere la seconda pagina.

Link to post
Share on other sites

Ciao Gae, sono stato un po' occupato....

scusa il ritardo nella risposta.

In rosso le mie consideraizoni.

ps poi se mi dici dove posso trovare una guida per imparare a quotare mi fai un grosso favore :-)

Takayuki: sul tema "priobizionismo" si apre un modo e potremmo discutere questo per ore ed ore, io manterrei il tema in sospeso per il momento.

Non voglio però passare per un difensore di AAMS o per un'ipocrita. Anche io ho iniziato a giocare sui .com quando il poker non era regolamentato in Italia e lo faccio saltuariamente per giocare a poker cash.

Ok, lasciamo in sospeso; anche se per me rimane tale.

Takayuki: non sto dicendo che i .com sono tutti siti inaffidabili. Quello che citi non lo conoscevo e me lo studierò. Il mio discorso però è più generico e riguarda un cocnetto di tutela più allargato.

Ad esempoio, se guardi le condizioni del bonus di benvenuto del casino che citi compare questa simpatica clausola:

Il casinò potrà, a propria insindacabile discrezione, modificare i termini e le condizioni per qualsiasi motivo senza fornire alcun preavviso agli utenti finali. Non vi sarà alcuno scambio di corrispondenza a riguardo. In caso di controversie, la decisione di 32Red avrà carattere definitivo.

Scusami, ma ti sembra una clausola normale e giusta questa? Il casinò sta dicendo che può fare quello che vuole e teoricamente no assegnare neanche un euro di bonus. Ovvio che non lo farà per no ledere la proria immagine ma potrebbe farlo. Può permettersi questo proprio perché è soggetta ad una normativa che tutela prima di tutto i casinò e poi i giocatori.

Nel quadro normativo italiano è impensabile una norma di questo tipo. Ci sono leggi che proteggono le promesse al pubblico e i concorsi/operazioni a premi e sanzioni per chi le viola.

Ma come puoi solo avere la possibilità di dire che puoi cambiare in qualsiasi momento le condizioni di una promo senza avviare gli utenti?

Paradossalmente, se diventasse all'improvviso amministratore delegato un truffatore, potrebbe benissimo lanciare una promo super vantaggiosa, incassare i soldi, non pagare i bonus e fuggire col malloppo. I giocatori avrebbero torto e non potrebbero rivolgersi a nessuno perché hanno accettato una clausola che non dovrebbe essitere.

Ti ho citato questa clausola ma ce ne sono altre che i casinò così come poker room .com a dir poco.

comunque sono sicurto che abreve questo casinò, essendo quotato in borsa, niziaerà ad inibire l'accesso ai giocatori provenienti dai mercati regolamentati come l'Italia come hanno fatto bwin, party e 888. Suppongo che abreve lo faranno anche i casinò di Playtech.

comunque leggendo i termini e le condizioni ho trovato una clausola simpatica:

6.6 In caso di vincita di una somma considerata da 32Red meritevole di pubblicità, dovrai essere disponibile per qualsiasi evento organizzato da 32Red in relazione a tale vincita.

Ma no _lol_ Questa è una chicca. E' come se vinci al superenalotto e ti obbligano ad andare in TV a dire al mondo che hai vinto 66 milioni di euro. E il rispetto della privacy?

Per le condizioni del bonus di benvenuto è vero che possono cambiate le condizioni del bonus e/o bloccarlo ma, parlo per me,non ho mai avuto di questi problemi giocando nei casino seri. A loro con conviene togliere il bonus di benvenuto, perderebbero solo clienti....la voce gira molto velocemente!!! Se il bonus di benvenuto non viene assegnato (ci sono più probabilità di centrare il 6 al superenalotto) il giocatore non perde nulla (solo il tempo per la registrazione).

Da giocatore dovresti aver capito cosa voglio dire sul welcome bonus.

Per quel che riguarda la privacy mi sa tanto di arrampicata sugli specchi ma essendo alle prime armi con i casino ti faccio notare che tutti danno questa possibilità:

1.7.1 Se, giocando presso il Casinò, dovessi vincere denaro o altri premi offerti dal Casinò a scopi promozionali, accetti di renderti disponibile per eventi di natura pubblicitaria organizzati dal Casinò. Il Casinò si impegna a prendere ogni precauzione per proteggere la tua privacy in ogni momento.

1.7.2 Senza deroghe da quanto riportato al punto 1.7.1, ci autorizzi inoltre a utilizzare il tuo nome proprio all'interno di pubblicità riguardanti la vincita summenzionata e ad utilizzare in tua vece la foto di un modello.

Dritta segnalata tempo fa da Tonino presente nel Carmen Media Group (ex Bellerock), per info sui nomi usa google! :ris:

Mentre per le vincite ti rimando su 2 top Microgaming, privacy garantita:

http://it.jackpotfactory.com/winners.php

http://www.thepalacegroup.com/winners.asp

Beh, il discorso delle clausole vessatorie comunque non è banale. E' vero che nessun casinò serio attuerà questo tipo di pratiche, però è sempre libero di farlo nei casi più spinosi e questo gli da il coltello dalla parte del manico.

Riguardo l'arrampicata sugli specchi...non mi è riuscita molto bene :-)

Takayuki: perdonami ma non ho trovato nessun riferimento a questo. Mi puoi dire dov'è esattamente?

Barclaycard Merchant Services (BMS)

http://italiano.32red.com/banking/banking--security-at-32red.html

Qui comunque non si parla del fatto che i casinò hanno i fondi depositati bloccati per cui se ci fosse un fenomeno stile "corsa gli sportelli", non riuscirebbero a pagare tutti.

Riguardo la situazione dei concessionari italiani, sti cercando la normativa specifica ma, parlando con degli esperti, mi dicevano che in Italia, questi ultimi devono evadere TUTTE le richieste di prelievo entro 3 giorni.

AAMS infatti può fare controlli a sorpresa per verificare se il concessionario ha d parte una somma pari a tutti i saldi prelevabili, in caso contrario dovrebbero scattare sanzioni o addirittura la revoca della concessione.

Su questo punto però non ho auto tempo di cercare la normativa ma riprometto di farlo.

Di sicuro c'è però che le tutele sono maggiori.

Takayuki: buon per te, ma il punto è quello che dicevo sopra...potenzialmente i siti non soggetti ad una normativa o soggetti ad una normativa soft, possono cambiarti le condizioni della promo in qualsiasi momento e non pagarti.

Ho visto che nel forum ci sono sezioni apposite per questo tipo di problemi che in Italia, qualora si verificassero, avresti modo di risolvere subito il contentzioso rivolgendoti ad AAMS.

Un'altra considerazione: vuoi mettere la comodità di muoverti eed eventualmente tutelarti nel tuo paese dove si parla la tua lingua, dove hai facilmente accesso alle leggi rispetto all'intraprendere una battaglia con società con sede in paradisi fiscali soggetti a legislazioni di paesi nella black list ecc?

Io mi sentirei più al sicuro con lottomatica o sisal ad esempio.

Il discorso della lingua, della comodità di muoverti ed eventualmente tutelarsi sono fatti da chi, non me nè volere, non ha esperienza con i casino!

Quasi tutti hanno un servizio in italiano.

Non mi riferivo ai problemi di lingua :-)

Quello che volevo dire è che se hai un contenzioso in Italia, è più semplice per praticità muoversi.

Ti trovi infatti ad agire su regolamenti a cui tutti gli avvocati possono accedere e che rientrano appunto nella giurisprudenza italiana.

Parlo anche per esperienza...tempo fa ho avuto a che fare con una quuetione relativa ad un operatore con sede all'Isola di Man e pur rivolgendomi ad eseprti del settore del diritto internazionale (tra l'altro costosi e difficli da trovare), ci son state enormi difficoltà per redimere la questione.

Estremizzando: in Italia puoi sempre andare ad incatenarti davanti all'AAMS, per i casinò con sede a gibilterra è più complicato.

Takayuki: scusa qui non sono molto ferrato...cosa sono gli RTG?

comunque anche qui: AAMS obbligherà ad essere trasparenti, altrove non ed è facoltativo. ma mi spieghi perché ogni volta devo sentire l'omino della chat per chiedergli a che punto sono con lo sblocco, dargli mille info personali, il codice di sicurezza che magari non ricordo, le ultime 4 cifre della carta con cui ho depositato l'ultima volta e ricordarmi quale carta è? poi magari facendo così, lo insoppetisco e mi segna come "advantage player".

Essere segnato come "advantage player" perché non ricordi le 4 cifre della c/c per chiedere info sul PT???? :ciao:

Non mi sono spiegato bene...nel back end di Playtech, che è davvero cazzuto, viene annotato tutto, anche quando scoreggi.

Se ti rivolgi uno giorno sì e l'altro pure all'omino della chat, stai sicuro che sulla tua scheda annoteranno una bella nota a riguardo. In un eventuale diatriba sul fatto che tu sia un advantage player o bonus seeker, loro hanno già un 'evidenza: ti sei rivolto a loro decine di vllte per chiedere dello sblocco del bonus...

Takayuki: l'NRG no so da chi sarà certificato comunque nella poker room dove operavo era stato testato da TST. Nei documenti da portare ad AAMS per ottenere la licenza ad operare, c'è un'intera sezione dedicata all'RNG.

:aaah:_lol_

Takayuki: qui valgono queste due clausole presenti nei temrini e condizioni di red32:

2.1 È tua esclusiva responsabilità verificare l'osservanza delle leggi riguardanti l’utilizzo del gioco online nello Stato di appartenenza per accertarti che la tua registrazione sul sito 32Red sia legale

6.1 Il gioco d'azzardo via Internet potrebbe essere illegale per le leggi del paese in cui risiedi. In tal caso, non sei autorizzato a utilizzare la tua carta di pagamento per effettuare transazioni all’interno dei Siti.

Quindi se domani AAMS blocca le transazioni verso questo sito e 32red è costretto sospenderle perché quotata in borsa, i soldi li perdi.

Per il 32Red sono bloccate le iscrizioni per i nuovi giocatori, i vecchi posso giocare. :blink:

Ecco, almeno loro fanno le cose per bene :-)

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...