Guadagnare con le criptovalute (bitcoin, etc.)


Recommended Posts

Ciao a tutti i membri del forum. Apro questa nuova discussione per rendervi partecipi della mia esperienza su un nuovo tipo di investimento con alte possibilità di rendimento anche nel breve termine, ovviamente con alti livelli di rischio (in ogni caso inferiore rispetto a quello di un casino). Nell'ultimo mese ho approfondito la cosa grazie alle esperienze di altre persone su Youtube e a vari articoli sparsi nel web. Ho fatto anche qualche micro investimento per capire come funziona la cosa e credo che con un pò di impegno, dedizione e costanza ci possano venir fuori guadagni discreti, se non addirittura una rendita di lungo corso. E cosa non da poco è quasi alla portata di tutti (con un minimo di conoscenza dell'inglese).

Prima di addentrarmi nel tema vorrei prima capire se tra gli utenti del forum ci sono già appassionati di questo argomento per valutare al meglio che taglio dare alla discussione.

Edited by bmare
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
  • Replies 120
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ciao a tutti i membri del forum. Apro questa nuova discussione per rendervi partecipi della mia esperienza su un nuovo tipo di investimento con alte possibilità di rendimento anche nel breve termine,

Tanto per rendere l'idea di quale accelerazione pazzesca abbia preso la bolla Bitcoin (e spesso accade che l'accelerazione preceda i crolli), riporto qui un messaggio di Bmare scritto poco più di un m

Potrebbe anche essere. Internet era stato pensato per mettere in comunicazione le basi USA in caso di fallout nucleare. Immaginiamoci lo scenario pegggiore (purtroppo a volte ci si prende ): inte

Posted Images

Io sto usando da qualche anno i Bitcoin per ricevere qualche pagamento per evitare commissioni di cambio. Avendoli lasciati sempre in Bitcoin senza cambiarli in Euro il valore si è moltiplicato per 5 in due anni. Negli ultimi due mesi dai bitcoin, seguendo alcuni consigli dispensati online da guide e varie fonti poi ho preso qualche Ethereum, Ripple, Litecoin, Augur, Dash ed Eos per diversificare un po'.

La diversificazione però non sta portando grossi risultati visto che negli ultimi giorni stanno scendendo di valore un po' tutti.  Ho notato che la tendenza è quella di salire e scendere tutti insieme, alcuni oscillano più di altri ma in generale seguono tutti lo stesso trend. 

La piattaforma che sto usando per i cambi è Kraken, prima usavo Coinbase ma le commissioni erano troppo alte.

Link to post
Share on other sites

L'avevo letto quel post di Benetazzo. Da quando l'avevi citato un paio di volte ogni tanto passo per il suo sito. Secondo me assisteremo senza dubbio a delle correzioni di valore consistenti ma, man mano che le criptomonete verranno adottate sempre più assisteremo alla crescita di alcune e alla sparizione di molte altre. Insieme ai risparmi di chi le ha comprate a scopo di investimento. Non mi trovo quindi d'accordo con il suo paragone alla febbre dei tulipani, anche se in effetti alcune somiglianze ci sono. 

Link to post
Share on other sites

L'attività di mining ha portato negli anni ad un aumento esponenziale dei consumi (corrente elettrica, banda di rete), nonché ad una vera e propria corsa all'acquisto di hardware sempre più prestanti (alcune schede madri son state create specificamente), probabilmente si tratta della moneta più costosa della storia.
Ci sarebbe da chiedersi chi ci guadagna in tutta questo..

Link to post
Share on other sites

Sicuramente i produttori di hardware, in particolare schede video e processori, stanno banchettando allegramente. 

Chi ci guadagna sempre sono anche i portafogli elettronici dedicati alle criptovalute. Coinbase, nonostante la poca affidabilità della piattaforma che si ingrippa sempre nei momenti più caldi, si è valutata 1 Miliardo di dollari nell'ultima fase di raccolta investimenti di Giugno ( http://www.businessinsider.com/bitcoin-coinbase-valuation-funding-2017-6 ). Sono recentemente saltati sul carro anche i "soliti" delle opzioni binarie, forse preoccupati dalla migrazione delle masse illuse dalle prospettive di guadagno facile che li hanno arricchiti fino adesso. 

Link to post
Share on other sites

Cosa ne pensate di minare in cloud con genesis mining? Sembra una variante interessante per accumulare lentamente criptovaluta. I pacchetti a 2 anni sembrano appetibili. Di prova ne ho acquistato uno da 30$ di dash. Prima di fare altri investimenti (anche su kraken) aspetto dopo il 1 agosto, data critica per il settore, che in luglio ha trascinato tutte le criptovalute al ribasso.

Link to post
Share on other sites

Già.. il primo agosto vedremo che effetti avrà questo bitcoin cash.
Comunque nell'ultima settimana le crypto si sono spaiate, nel senso che prima andavano un po' tutte di pari passo, qualche giorno fa invece btc era di nuovo ai massimi, ma ethereum quasi nel baratro (ha perso il 50% in meno di un mese)

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Buongiorno forum, oggi dopo quasi 3 mesi (ho iniziato il 7 luglio) ho fatto il conto di quanto mi ha reso finora l'investimento su genesis mining di 30 dollari. Per limitare eventuali contraccolpi di una singola criptovaluta ho diversificato il cloud mining su 4 valute (25% cadauna) : LTC, ZEC, DASH, XMR.

Dopo quasi 3 mesi ecco la performance:

LTC: 0.02315 ossia 1,37€

ZEC: 0.00515 ossia 1,26€

DASH: 0.00560 ossia 1,53€

XMR: 0.01377 ossia 1,09€

totale: 5,25€

Considerando che il contratto da 30 dollari (quasi 26€) dura 2 anni, ipotizzando una performance analoga:

5,25x8=42€ (netto 16€), parliamo di oltre il 60% dell'investimento.

Per convertire i profitti in euro basta collegare i wallet di ogni criptovaluta a kraken.

 

Edited by bmare
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Se bolla è, si gonfia e si sgonfia alla velocità della luce e proprio per questo sali-scendi può dare profitti a chi sappia approfittarne al momento giusto. Un esempio per tutti Monero (XMR) che si è più che raddoppiato in meno di due mesi (con una gradualità più che gestibile e preannunciata). Il problema maggiore credo sia la pazienza nel vedere i frutti delle proprie speculazioni. Per questo motivo credo che minare in cloud sia la via più prudente e lenta che evita di fare errori dovuti alla fretta e alle oscillazioni repentine. Un consiglio che vedo ripetuto da molti operatori è "stay in game" e "don't be short" ossia stare in gioco piuttosto che comprare e rivendere di continuo, tanto prima o poi dopo ogni calo dovrebbe esserci la risalita (cosa che vedo stanno facendo la maggioranza delle cryptovalute).

Con Genesis Mining si ha una sorta di piano di accumulo della durata di due anni, con gli utili che diventano disponibili quotidianamente a mano a mano che vengono maturati e che tramite kraken possono anche essere reinvestiti.

Altre alternative di investimento per piccole somme ne vedo poche, forse l'oro, qualche sterlina, ma poi c'è il rischio che te le rubino se vengono i ladri in casa.

Link to post
Share on other sites

Non credo neanche a una parola di JP Morgan e non mi piace l'atteggiamento che assume (praticamente ha vietato ai suoi dipendenti di comprare bitcoin), questa gente non regala mai analisi "super partes" e se fanno dichiarazioni di questa portata è solo per condizionare l'opinione dei lettori.
Di fatto c'è un fenomeno in corso: le e-currency negli ultimi mesi o anni, hanno moltiplicato per 10, per 100 e per 1000 volte (nel caso del bitcoin) il loro valore iniziale e questa cosa, bolla o no, chi specula in borsa non può non sfruttarla.
Ps: chissà perché JP Morgan non fa riferimento alla bolla del petrolio che 3 anni fa era sceso da una valore 130$ a meno di 15$ per ogni lotto acquistato.
Tonino ricorderà bene quella piccola avventura che mi porto all'acquisto di qualche lotto nella speranza che il prezzo potesse risalire.
Ebbene attualmente le quotazioni del WTI oscillano tra 0,40 e 0,50 centesimi... un crollo abissale, altro che tulipani.

Link to post
Share on other sites

In effetti per raccogliere informazioni imparziali sulle criptovalute non andrei a chiedere ad un banchiere. 
Il bitcoin in particolare viene visto, infatti, come antagonista delle strutture bancarie tradizionali per quanto riguarda la custodia e l'accumulo dei fondi (l'equivalente dell'oro). 

Peraltro, se il bitcoin è una truffa, perché usarne la tecnologia per creare la loro "enterprise focused version of Ethereum"? 
http://www.jpmorgan.com/global/Quorum

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Se il bitcoin fosse una "sòla" non l'avrebbero di recente adottato legalmente paesi come la Svizzera, l'India, il Giappone e la Korea del sud.

Che poi credo sia anche questo il motivo dell'incremento di valore. Più si investe in una valuta e più aumenta il valore, non a caso le altre criptovalute sono meno performanti. Monero ad esempio galoppa bene perché è la valuta adottata dai farabutti del darkweb. Ma se viene adottato da qualche colosso legale fa di sicuro il botto al rialzo, "to the moon" come si dice in gergo.

In Svizzera puoi pagarci pure le tasse in bitcoin e comprare i biglietti del treno.

Benetazzo ahimè cavalca sempre il complottismo, lo ricordo per le scie chimiche... è uno dei tanti che fa soldi sul confine tra disinformazione e pregiudizi, non mi meraviglierei se si mettesse a discutere di terra piatta)

 

Edited by bmare
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, bmare dice:

Altre alternative di investimento per piccole somme ne vedo poche, forse l'oro, qualche sterlina, ma poi c'è il rischio che te le rubino se vengono i ladri in casa.

Ciao, se parliamo di piccole somme parliamo anche di piccoli profitti (citando la burrosa Frau Kruppe: "pikkoli giokatori... pikkoli uomini") tipo metti 1.000€ in due anni fruttano 600€ ? quella cifra non è che cambia la vita e può venire racimolata attraverso altri metodi più divertenti (tipo gli arbitraggi sportivi) ben prima di 24 mesi.

La cosa risulterebbe interessante se si potessero investire cifre a quattro e cinque zeri... ma quale medioman italico precario sarebbe oggi così incosciente da farlo?

 

2 ore fa, jackjoliet dice:

Tonino ricorderà bene quella piccola avventura che mi porto all'acquisto di qualche lotto nella speranza che il prezzo potesse risalire.
Ebbene attualmente le quotazioni del WTI oscillano tra 0,40 e 0,50 centesimi... un crollo abissale, altro che tulipani.

E' vero, m'ero dimenticato di aggiornare la situazione etf petroliferi... 

la quotazione che riporti è il BOOST WTI OIL 3X LEVERAGE DAILY giusto? adesso vale 0,60 e l'avevo acquistato con media intorno a 3.

Successivamente avevo scommesso sul rialzo del greggio con altri due prodotti meno impestati:

DB BRENT CRUDE OIL EURO HEDGED ETC

LYXOR UCITS ETF STX EU 600 OIL&GAS

Adesso il WTI quota 51.45 $ se arriva a 54 faccio break-even e vendo tutto.

Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, tonino dice:

Adesso il WTI quota 51.45 $ se arriva a 54 faccio break-even e vendo tutto

Adesso è a 51, 5 ma fino al 20 settembre (quindi parliamo di meno di 2 settimane fa) stazionava abbastanza stabilmente sotto i 0,50 da almeno tre mesi.

Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, tonino dice:

tipo metti 1.000€ in due anni fruttano 600€ ? quella cifra non è che cambia la vita e può venire racimolata attraverso altri metodi più divertenti (tipo gli arbitraggi sportivi) ben prima di 24 mesi.

La cosa risulterebbe interessante se si potessero investire cifre a quattro e cinque zeri... ma quale medioman italico precario sarebbe oggi così incosciente da farlo?

Il piccolo guadagno credo vada visto più tipo schema a "palla di neve": uno tira l'altro e la somma potrebbe fare una "valanga".

La cosa risulta interessante proprio per via di servizi in cloud come genesis mining.

Se ad esempio ogni settimana investi 100€, e ogni mese reinvesti gli utili, arrivi a farti una rendita mensile tipo stipendio.

Esempio pratico: acquisto oggi 150€ di hashrate di Monero, la resa è di circa 12€ al mese. Poi tra una settimana lo faccio su Ethereum, e così via per 100 settimane (poco più di due anni), e arrivo così ad avere circa 1200€ al mese.

Poi la cosa è tarabile ed estensibile o riducibile per tutte le tasche.

Finchè gli utili non vengono tassati (a al momento non ci sono sentori) potrebbe essere una strada da tentare.

L'unica variabile che potrebbe far crollare il progetto è la stabilità nel lungo termine della società che offre il servizio, ma sembra ben piazzata (per ora).

Edited by bmare
Link to post
Share on other sites

Spulciando fra i siti internet che accettano pagamenti in bitcoin ho trovato questa agenzia di viaggi "particolari" :

http://www.youngpioneertours.com

in vetrina ci sono un last minute nella Corea Settentrionale, un radioso tour autunnale a Chernobyl e per finire Natale in compagnia dei montanari birmani.

I Gatti sono stati buoni profeti, ve li ricordate i viaggi grandissima libidine?

 

Link to post
Share on other sites

Se ho ben capito pochi anni fa quella biondina era una povera studentessa che manco aveva 500 neuri e adesso è diventata milionaria? allora le favole si avverano...

sembra il solito copione da manuale (para-pa) Ponzi (ponzi-po) con i primi che "hanno in testa un'idea meravigliosa" e gli ultimi che restano col cerino acceso in mano. 

Le estrazioni minerarie digitali ancora non mi convincono mentre potrebbe interessarmi la pura compravendita.

Essendo parecchi di noi Skrillati (tutte le vincite casinare che ci scoccia portare su C/C italiano) serve un exchange che accetti depositi e prelievi da e-wallet, hai qualche nome?

Per es. vedevo BitPanda che è austriaco.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, tonino dice:

Essendo parecchi di noi Skrillati (tutte le vincite casinare che ci scoccia portare su C/C italiano) serve un exchange che accetti depositi e prelievi da e-wallet, hai qualche nome?

No, conosco bene solo Kraken e per depositare si possono fare solo bonifici anche con la postepay evolution (o inviare cryptovalute creando dei wallet interni).

P.S. : Genesis Mining ha più di 1milione di clienti, quest'estate ne dichiaravano 500.000, un bell'incremento.

Edited by bmare
Link to post
Share on other sites

Volendo investire a lungo termine va bene anche Etoro che non applica commissioni overnight sulle crypto e accetta skrill, ma non è un exchange.
Naturalmente il discorso cambia se si vuole fare scalping perché  su etoro le tasse sulle compravendite sono abbastanza esagerate

ps: comunque è assurdo pensare che tutta quelle risorse (un impianto geotermico addirittura!) "reali", vengano impiegate per far lavorare macchine fisiche e produrre realmente calore... tutto al fine di creare moneta virtuale.
 A rigor di logica è una cosa priva di senso.

Link to post
Share on other sites

Il fatto che una moneta sia minata è una garanzia. Suggerisco di evitare quelle non minabili come Ripple, Eos, etc che invece si prestano alle speculazioni e ai capricci di chi le ha messe in circolazione.

Il sistema blockchain basa la sua forza proprio sul fatto che le monete sono calcolate e pertanto immesse sul mercato in modo matematicamente certo e accessibile a chiunque si doti dell'hardware necessario.

E' solo uno strumento di pagamento. Anche stampare carta moneta ha dei costi (che però si trasformano in debito per i paesi che se ne servono).

Edited by bmare
Link to post
Share on other sites

Ma infatti anche stampare moneta di carta è una follia, almeno da quando questa non è più valore indicativo della reale ricchezza di uno Stato (cioè i lingotti d'oro).
Se con quella enorme energia non si producono beni concreti (vestiti, cibo, abitazioni, etc..), è tutta energia che va sprecata. Serve a fare soldi con i quali dovrai comunque comprare vestiti, cibo e abitazione che per essere create avranno bisogno di altra energia.
L'equazione, da un punto di vista di bilancio fisico, è fallimentare e fino a quando il pianeta fornirà risorse, nessuno ci farà caso.
Poi sinceramente non vedo come il fatto che una moneta venga minata possa essere una garanzia... poche settimane fa bitcoin è stato capace di perdere il 50% del suo valore in 48 h, Ethereum è rimbalzato in una sola notte da 250$ a 0,20 centesimi per poi riguadagnare tutto. Se non sono capricci degli speculatori questi...
Personalmente se dovessi entrare nel long position, mi orienterei proprio su Xrp - Ripple perché ho seri dubbi Bitcoin possa ancora moltiplicare il suo valore per 100 volte (significherebbe vederlo intorno al mezzo milione di dollari) mentre ripple da 0,20 ci può stare che si attesti intorno a 15/20 dollari

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...