Simulatore Ruolette... dove stabilisco IO le regole :)


Elet88
 Share

Recommended Posts

???' quindi vinceresti sempre, forse ti serve un simulatore tipo rouelette Extreme, oppure un bot che punti al tuo posto.

Spiegati meglio di grazia.

felicità

Link to comment
Share on other sites

capperi.

io sono 40 anni che cerco un qualcosa che faccia uscire il numero che punto anche solo una volta ogni 20. 

a parte gli scherzi che ti serve?  basta che prendi una permanenza qualsiasi e quando lo decidi tu cambi il numero che c'è sulla permanenza con quello che decidi tu. 

Link to comment
Share on other sites

Uhm... Pensavo di essermi espresso chiaramente :D

 cerco un SIMULATORE, quindi qualcosa che SIMILI, il gioco della roulette ma in cui sia io a indicare l'uscita.

 in pratica sarebbe come giocare a una roulette in modalità demo, ma con l'estrazione scelta da me (così da non dovere sempre aspettare la sortita che mi interessa).

 Strano che non esista una cosa del genere 🤔

Link to comment
Share on other sites

Senza dubbio, si tratta di una richiesta bizzarra. Questo aspirante apprendista avrà certamente pensieri densi, giacché imperscrutabili appaiono i designi che muovono la sua richiesta. Un giorno sapremo. Fino ad allora, a me la risposta alla questione da lui posta appare davvero semplice, ed è quasi identica a quella proposta da Rokkat. Basta prendere una qualsiasi permanenza random in Excel, e manualmente, ogni quanto aggradi all’aspirante apprendista, mettere in numero voluto.

 

Semplice davvero.

 

E tuttavia, mentre scrivevo, mi è venuta in mente una storia lontana, diciamo adolescenza. Vi chiedo la comprensione di ascoltarla.

 

A quei tempi la questione delle questioni era trovare un metodo sicuro (ma ci si accontentava anche di metodi meno sicuri), per conquistare le ragazze. Spesso ci si consultava coi più grandi, i quali lasciavano cadere i loro suggerimenti, neppure fossero tesori iniziatici.

 

Bene, ad un certo punto irrompe sulla scena, uno che chiamerò Giacomo, ricorro a questo espediente per due ragioni:

 

1°, il suo vero nome è troppo fuori dall’ordinario;

 

2° cosa che calerebbe poco se, per uno stranissimo decreto della sorte, questo giovane non sarebbe diventato un personaggio molto noto. Molto, e quindi, anche se nella storia non c’è vulnus per alcuno, potrebbe violare la sua praivasi.

 

Allora, arriva Giacomo, fino a quel momento scarsamente conosciuto, perché dimorante in una frazione.

 

Giacomo ha un aspetto singolarissimo ed impressionante. Magrissimo, scuro di pelle e di capelli ricci, che porta tirati all’indietro, ma con un ciuffo traboccante in avanti fino a metà fronte, tipo, per capirci, Little Tony. Anoressico di risata, semmai condiscendente a qualche nostra ovina battuta, ha lo stile ed i modi di mio zio Lillo, che all’epoca avrà avuto una sessantina di anni. Giacomo ha le idee chiare su tutto, compreso su quale sia il modo più elevato e definitivo per conquistare una ragazza. E lui di una ragazza è pazzamente innamorato, si chiama Pierina. Ma questo viene dopo.

 

Conta cominciare a dire qualcosa sull’abbigliamento di Giacomo. Lui ha due linee di completi, tutti uguali, tutti neri; una linea invernale, ed una estiva. La sola differenza che è che in estate non porta il gilet. Tutti abiti di sartoria. Scarpe, ovviamente, nere.

 

Porta sempre, e dicesi sempre, un paio di occhialini tondi, scurissimi. La sola differenza col Totò iettatore della foto allegata in calce, è che Giacomo non portava i baffetti e la bombetta.

 

Bene, Giacomo ama Pierina con la pienezza totalizzante di uno stilnovista. Lei è la dea. Di lei si sapeva solo il nome, e null’altro Insomma, in seguito ho avuto modo di conoscerla, Pierina; la prima volta che la vidi mi parve una specie di gallina (ma a lui, mentendo, dissi, che aveva chiaramente qualcosa di diverso rispetto alle altre, e questo a Giacomo piacque, per fortuna).

 

Queste le premesse. Il nocciolo duro della faccenda ve lo svelo adesso: Giacomo ci insegnò a capovolgere l’intera questione, udite! Era un errore cercare di presentarsi come un vincente, il primo in questo o in quello, quello dolce se non bello, o intelligente se proprio brutto. Non bisognava cercare di far colpo, ma, al contrario, mostrarsi in tutta la propria miseria e indigenza. La sola cosa su cui non bisognava recedere era l’amore cieco ed eterno verso di lei.

 

Giacomo era una vera forza, non c’era recita in lui. Poco dopo aver fatto la sua conoscenza, la cosa entra nel vivo; decide di avvicinarsi all’amata all’uscita della scuola da ella frequentata. Come spalla e testimone, sceglie me (per questo fui il primo ad avere il privilegio di sapere chi era Pierina).

 

Ma manca il tocco finale; per portare alle conseguenze estreme la sua teoria, Giacomo deve rendere ancora più misero il suo aspetto. Si decide per la trascuratezza della camicia, magari per una minore brillantezza delle scarpe, ed infine per la crescita della barba. Io mi azzardo a suggerire anche una gonfiatina della faccia con sberle e pugni. A Giacomo questa cosa piace moltissimo; ma poi, all’ultimo momento non se ne fa nulla. Nessuno si presta a menare a freddo Giacomo.

 

Concludo, arriva il giorno della “fermatina”. Lo vedo andare verso Pierina con la stessa aria estatica e folle che, immagino, ebbero i martiri che andavano a farsi sbranane dalle belve, cantando.

 

Giacomo non cantava, ma molto tempo dopo, ripensando a quella volta, ho capito che per lui era come andare incontro alla morte.

 

Concludo bis. I due, dopo prove purgatoriali per Giacomo, si sposarono. Poco dopo io lasciai il paese, e di Giacomo appresi per i suoi successi. L’estate scorsa, in casa di amici, trovo, fra altri, una coppia, la padrona di casa fa per presentarci, ma le dico di fermarsi. Il fatto è che non ho riconosciuto lui, ma lei, Pierina. A distanza di così tanti anni aveva ancora quell’aria lì, da gallina.

 

Giacomo non indossava più la sua uniforme da becchino, ma una camicia quasi hawaiana. Ma era sempre lui, pazzo, davvero pazzo. Per sempre perso per la sua Pierina.

 

 

 

Totò Giacomo.jpg

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

21 minuti fa, Elet88 ha scritto:

Uhm... Pensavo di essermi espresso chiaramente :D

 cerco un SIMULATORE, quindi qualcosa che SIMILI, il gioco della roulette ma in cui sia io a indicare l'uscita.

 in pratica sarebbe come giocare a una roulette in modalità demo, ma con l'estrazione scelta da me (così da non dovere sempre aspettare la sortita che mi interessa).

 Strano che non esista una cosa del genere 🤔

In passato quando sono entrato in questo forum ho sviluppato un software che fa anche quello che cerchi al fine di studiare e valutare determinate strategie. Purtroppo il modo in cui sono stato trattato sin dal primo giorno dagli ESPERTI(così si definiscono ) di cui qualcuno  ha pensato bene di cancellarsi, ha fatto sì che questo software rimanesse nel mio hard disk. 

Come vedi elet88 ti prendono per novellino, per colui che non capisce nulla di roulette. 

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, risolutore ha scritto:

Solo chi non è sano di mente può fare un soft del genere🤤

Eccolo il nostro risolutore....detto Mike, anche l ultimo degli esperti ha espresso il suo parere. Sei uscito dalla tana?...pensavo avessi seguito le orme del tuo amico ma non l hai fatto. 

Caro elet88 devi sapere che in questo forum o la pensi come loro o verrai attaccato in tutti i modi

comunque signor Azz per quanto mi riguarda continua a restare nel buio e non replicare ai miei interventi. Grazie

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Rob123 ha scritto:

Caro elet88 devi sapere che in questo forum o la pensi come loro o verrai attaccato in tutti i modi

E ti va pure di culo perché in tutti gli altri forum saresti stato sbattuto fuori dalla porta.
Ringrazia che negli ultimi tempi ho sviluppato una certa allergia a tutte le forme di censura, e usa lo spazio che ancora ti è concesso per portare un po' di rispetto a tutti gli altri utenti.
Grazie

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, jackjoliet ha scritto:

E ti va pure di culo perché in tutti gli altri forum saresti stato sbattuto fuori dalla porta.
Ringrazia che negli ultimi tempi ho sviluppato una certa allergia a tutte le forme di censura, e usa lo spazio che ancora ti è concesso per portare un po' di rispetto a tutti gli altri utenti.
Grazie

In nessun forum sono stato trattato come in questo...è diverso il concetto. 

Non ho visto un tuo intervento di richiamo quando in passato chi sai tu ne ha dette di tutti i colori nei miei confronti. Anzi vi siete premurati a ripulire le pagine. 

Quindi non mi parlare di rispetto perché già il nostro amico risolutore non lo ha dimostrato nel suo appunto di prima. 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, jackjoliet ha scritto:

E ti va pure di culo perché in tutti gli altri forum saresti stato sbattuto fuori dalla porta.
Ringrazia che negli ultimi tempi ho sviluppato una certa allergia a tutte le forme di censura, e usa lo spazio che ancora ti è concesso per portare un po' di rispetto a tutti gli altri utenti.
Grazie

 

Link to comment
Share on other sites

Rieccomi qui.

Be', potrei anche non essere sano di mente, mai sostenuto il contrario 😜 si ironizza, dai.

Tornando alla mia richiesta: creare un Excel che calcoli si può indubbiamente fare, ma... non esiste già fatto? Davvero dovrei mettermi lì a creare una tabella scrivendo tutti i calcoli da fare? 🙁

@Rob123 mi dispiace per quello che è successo in passato. Sono anni che non frequento il forum, non ho mai fatto grossi interventi.
Saresti così gentile da passarmi il tuo software per favore? Magari con WeTransfer che è gratuito e senza registrazione.

Grazie!

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, jackjoliet ha scritto:

E ti va pure di culo perché in tutti gli altri forum saresti stato sbattuto fuori dalla porta.
Ringrazia che negli ultimi tempi ho sviluppato una certa allergia a tutte le forme di censura, e usa lo spazio che ancora ti è concesso per portare un po' di rispetto a tutti gli altri utenti.
Grazie

Caro J-J , la censura è un legittimo, ed anzi a volte doveroso, atto di tutela di sé e di una comunità.

Semmai, la discussione potrebbe aver come oggetto la definizione di “legittimo” e “doveroso”, riguardo ad un contesto. Ma che ci sono delle circostanze in cui l’applicazione della censura è un atto obbligatorio è certissimo.

I distinguo ed i paletti, a proposito dei limiti di applicazione della censura, tuttavia, possono essere oggetto di dibattito solo tra persone razionali, e che mostrino un livello minimo di rispetto per l’etica sociale di base. Ed inoltre, J-J, ti esorto a considerare che l’opposizione di principio alla censura, può procedere solo da ignoranza o ipocrisia.

Ignoranza: non sapere, o non tener conto, che l’intero Diritto è censorio nella sua essenza. Penalmente, o civilmente, si censurano (con sanzioni amministrative o limitazioni della libertà) comportamenti ritenuti incompatibili con Ordine e Giustizia. Ricordo, sempre, di far capo al significato originale della terminologia; “censura” deriva dal latino cènseo, che vuol dire valuto, stimo, peso. Così, l’Ufficio del Censore nell’antica Roma era preposto alla vigilanza sui comportamenti della cittadinanza, inclusi i comportamenti verbali. Ed allora, la questione si sposta all’analisi della legittimità del Potere del Censore, che è altro livello del dibattito.

Ipocrisia: quella del tanto decantato Voltaire: “…Monsieur l’abbé, je déteste ce que vous écrivez, mais je donnerai ma vie pour que vous puissiez continuer à écrire…”.

Per prima cosa, udite udite, per quanto gliene sia stata attribuita la paternità, non risulta che Voltaire abbia mai scritta questa frase; ma facciano che sì. Si ricordi che Voltaire fu uno dei primi campioni del bigottismo laicista moderno. Fu liberale e filantropo, garante degli universali diritti umani, ed allo stesso tempo azionista di una Compagnia che si occupava del commercio degli schiavi. Ed allo stesso tempo, fu un radicale razzista biologico (magari, su altra discussione parleremo di questo), e affetto da una misoginia tale che, se la Boldrix che tanto lo cita fosse meno ignorante, ne rimarrebbe paralizzata.

Bene, eppure, costui viene presentato come il prototipo dell’anticensore!!!

Torno ad esortare chi ancora è capace di pensare, di farlo con la propria testa, evitando di essere pensato dai luoghi comuni.

Concludendo, caro J-J, se qualcuno ti viene a ruttare in faccia, e, comprovatamente, la sua comunicazione consiste esclusivamente in rutti e grugniti, se gli consenti di continuare a farlo, non è vero che sei tollerante. Sei un pirla.

 

 

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Non lo so Satori, ultimamente mi sento anarchico.. se qualcuno avesse voglia di ruttarmi in faccia mi piacerebbe che lo facesse liberamente così che io, altrettanto liberamente, potrei  finalmente ammazzarlo a coppa. L'evoluzione inciampa, ma almeno ci mettiamo al riparo dall'ipocrisia.

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, jackjoliet ha scritto:

Non lo so Satori, ultimamente mi sento anarchico.. se qualcuno avesse voglia di ruttarmi in faccia mi piacerebbe che lo facesse liberamente così che io, altrettanto liberamente, potrei  finalmente ammazzarlo a coppa. L'evoluzione inciampa, ma almeno ci mettiamo al riparo dall'ipocrisia.

Perfetto, allora ti farò una confessione: sono individualmente anarchico da sempre. Socialmente e politicamente, al contrario, non posso che essere monarchico, essendo la monarchia il solo assetto politico che, oltre a non avvitarsi in irrisolvibili contraddizioni logiche, offre la massima coesione sociale, riducendo al minimo possibile le ingiustizie.

Chi mi dovesse contraddire, mostrerebbe di non conoscere l'assetto delle monarchie pre-illumimistiche, ove la distanza tra l'ultimo elemento della scala sociale, ed il Re, era incomparabilmente minore che, oggi, tra la sterminata massa di servi della gleba, e le élites cosmopolite. Per non dire che la Corona derivava il suo potere da una fonte extra-umana, e questo era finalizzato e legittimato solo dal servizio verso il popolo. Oggi, il Potere è legittimato da se stesso, in primo luogo dalla sovranità  sull'emissione monetaria, e sulla sua proprietà, ed ha come fine lo sottomissione del popolo.

Ma tutto ciò, non ha un diretto rapporto con  la censura, comunque intesa. E ti ricordo che, anche ammazzarlo a coppa è un atto censorio, pergiunta irreversibile e radicale.

Link to comment
Share on other sites

40 minuti fa, Elet88 ha scritto:

... ehm... è tutto molto interessante, sul serio. Adoro filosofeggiare. Ma... riguardo alla mia richiesta? :)

Questo è semplice parlare italiano, più un pizzico di Storia; "filosofeggiare", poi. vuol dire far filosofia con le terga, anziché con  la testa.

Quanto alla tua richiesta, sempre che abbiamo capito bene, Rokkat ed io abbiao già risposto. 🙂

Link to comment
Share on other sites

Be' ormai la richiesta l'ho già fatta 2 volte perciò sono sicuro di essermi fatto capire (un semplice simulatore di roulette, come ce ne sono tanti in giro, una roulette Demo, che anziché giocare normalmente faccia uscire il numero che le dico così da vedere come si comportano vincite/perdite sulla puntata che ho fatto).

Se c'è già un Excel potreste gentilmente girarmelo?

In caso contrario grazie comunque per avermi ascoltato (anche se rimango perplesso dal fatto che la mia richiesta non sia chiara 🙄)

Edited by Elet88
Link to comment
Share on other sites

27 minuti fa, Elet88 ha scritto:

Se c'è già un Excel potreste gentilmente girarmelo?

Uhm... mi viene il dubbio di non aver capito, ma in questo caso non sarei il solo. Io posso, se vuoi, mandarti vagonate di permanenze random in Excel, che tu puoi, a tuo piacimento, modificare nel modo che ritieni opportuno, Oppure, puoi tu stesso scaricarle dal sito Random.org, che, a quanto pare, garantisce la vera randomizzazione. Una volta ottenuta la sequenza, puoi incollarla in Excel, e procedere alla modifica che vuoi. Spero di essere stato chiaro.

Fammi sapere se posso esserti utile.

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Allora riassunto schematico di una riga:

  • funzionamento roulette demo classica:

punti > premi "spin" > il software fa uscire un numero casuale > il software calcola la tua vincita/perdita

  • funzionamento roulette che cerco io:

punti > scegli il numero da fare uscire > il software fa uscire il numero > il software calcola la tua vincita/perdita

non so se gli Excel che dice Satori fanno anche questo (della grafica e di vedere la ruota che gira ovviamente non mi interessa, ma vedere e puntare sul tavolo come se si stesse giocando mi serve).

Edited by Elet88
Link to comment
Share on other sites

Bene, ho capito. Credo di avere quello che vuoi, ma devo trovare il programma nel disordinatissimo ordine dei miei venti archivi dati (HD esterni).

Trovato, una botta di memoria. Provo a mandartelo per posta privata, spero si possa caricare.

Ho provato, ma il sistema non consente di caricare file maggiori di 296 kb. Il programmino sta in una cartella, ed è pesa in tutto 14,1 mb; è formato da sei estensioni e un'applicazione. Credo ci sia un modo per fartelo avere, trovalo e te lo mando.

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Il 14/7/2020 alle 22:12 , Rob123 ha scritto:

In passato quando sono entrato in questo forum ho sviluppato un software che fa anche quello che cerchi al fine di studiare e valutare determinate strategie. Purtroppo il modo in cui sono stato trattato sin dal primo giorno dagli ESPERTI(così si definiscono ) di cui qualcuno  ha pensato bene di cancellarsi, ha fatto sì che questo software rimanesse nel mio hard disk. 

Come vedi elet88 ti prendono per novellino, per colui che non capisce nulla di roulette. 

 

Il 15/7/2020 alle 08:51 , Rob123 ha scritto:

Eccolo il nostro risolutore....detto Mike, anche l ultimo degli esperti ha espresso il suo parere. Sei uscito dalla tana?...pensavo avessi seguito le orme del tuo amico ma non l hai fatto. 

Caro elet88 devi sapere che in questo forum o la pensi come loro o verrai attaccato in tutti i modi

comunque signor Azz per quanto mi riguarda continua a restare nel buio e non replicare ai miei interventi. Grazie

Mi sono autoescluso da questo forum da circa un anno, e nonostante tutto qualcuno ha ancora si ricorda di me. Da chi gestisce il forum mi aspettavo che si facesse notare a questo bipede, che la cosa più brutta è fare riferimenti a persone che non sono più presenti e che non possono replicare. Non ho mai amato riciclarmi con altri nick, ma purtroppo è l'unico modo che ho per rispondere a questo personaggio. L'unica cosa che chiedo a chi gestisce il forum, e prima di cancellare questo nick e questo messaggio, che lo facciate prima leggere a quell'essere inutile che scrive ancora in questo forum.

Rispondendo alla primo post dove fa riferimento a me, rispndo che mi sono cancellato non solo per non leggere le tue scemenze idiota, ma perché ho chiesto a chi gestisce il forum, di non volere favoritismi ed essere trattato come tutti gli altri utenti. Visto che avevo più volte infranto il regolamento di questo forum, mi sono autoescluso, capito capra ignorante che non sei altro?

Nella tana ci devi ritornare tu, nei tuoi ultimi interventi in questo forum hai dimostrato tutta la tua ignoranza e non solo in campo ludico, talmente che sei inutile come persona, che ti permetti di tirare in ballo persone che non sono più presenti e che non possono tirarti mazzate sui denti, ma da uno come te cosa ci si può aspettare. Ringrazia che in questo forum ci sono persone troppo educate, perché avrebbero dovuto mandarti a quel paese e prenderti a calci nel sedere, ma qui sono troppo buoni con chi ha limiti come te.  Quindi non permetterti di fare più riferimenti verso di me, e cortesemente a chi dirige questo forum, avvisatelo anche voi, a differenza sua non ho mai chiesto di bannarlo, ma sarete costretti a bannare me ogni giorno se questo essere proverà ancora a parlare di me. Cancellate questo nick creato solo per rispondere a questo inutile essere.

 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share