Ciao Sarah


Recommended Posts

Se sapessi cosa intende mia madre per "femminismo"...

:) meglio non indagare :)

Credo che dipenda dall'esperienza ma sopratutto dalle persone che abbiamo incontrato nel nostro cammino.. i miei riferimenti sono stati sempre al femminile e posso dire di aver visto come dovrebbe essere una Donna ("D" maiuscola) e a volte non senza sorpresa!

Ho visto la gentilezza dei modi, ho visto la caparbietà e le intuizioni geniali (il mio primo guru si chiamava Barbara..).

Ho visto il coraggio.

Tutto un modo di interpretare la vita lontano anni luce dalle veline con le cosce di fuori a fare audience. Che spreco.

Molte ragazze dovrebbero prendere coscienza di quanto vale esser Donna e il mondo andrebbe senz'altro meglio!

:) quella dei "buoni riscontri" l'ho capita dopo, sarà l'orario..

e vabbè mettiamoci anche questa

:)

Edited by jackjoliet
Link to post
Share on other sites
  • Replies 106
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

definirlo uomo è un azzardo,piuttosto un verme e nemmeno per non rischiare di offendere i vermi(quelli veri). c'è una cosa che non riesco a comprendere nella natura umana,una cosa che mi aveva colpit

Beh, cominciamo ad essere d'accordo.

Sul fatto che moltissime donne siano eccezionali nella loro normalità e normali nonostante la loro eccezionalità è, per fortuna, evidente ai più.

"

Pensavo che in quel termine si annidasse un progressismo un po' radical-chic. Se andiamo sul concreto, come hai fatto tu, credo che ci potremmo definire tutti "femministi".

Per fortuna,però, ci sono anche tanti maschi che rappresentano validi punti di riferimento (magari anche per molte donne,no? :) )!

The Guru

Link to post
Share on other sites

Scusa ma mi sento di correggerti: alcune donne! Come ho già detto, quelle che difettano di cervello usano la parte anatomica che hanno anche le sceme!

Dove la collochiamo la Ministra per le Pari Opportunità???

non credo che che tutte quelle che la dispensano per qualche fine (evito il termine scopo)siano sprovvedute o sceme

Link to post
Share on other sites

Dove la collochiamo la Ministra per le Pari Opportunità???

Guarda, sinceramente, mentre lo scrivevo pensavo proprio alla Carfagna che è l'apoteosi del "se la devo dare, che valga la pena", tu ritieni che sia intelligente? :btc: Se è così assume certamente qualche stupefacente, diversamente non sarebbe sarebbe spiegabile quello sguardo assurdo, se gli occhi sono lo specchio dell'anima i suoi sono trasparenti perché dietro c'è....... il vuoto assoluto!

Io non penso che raggiungere certe mete sia dimostrazione di intelletto, lo è saper mantenere certi ruoli al di là del materasso. Farsi nominare Ministro o Primario o Amministratore Delegato per poi fare figure di m..... di quel genere non è tra gli scopi (io lo uso così il termine :btc: ) che mi prefiggo nella vita.

La mattina quando mi guardo allo specchio,( dopo aver indossato le lenti a contatto perché prima è tutto nebuloso), quello che vedo mi piace: una donna che, tra una montagna di difficoltà, è sempre riuscita a mantenere se stessa e i propri figli, senza strafare ma con onestà, con pochi (pochissimi) amici ma...buoni e una famiglia sana dove non si litiga per i soldi e si corre quando qualcuno ha bisogno, lontano dai rifletttori ma a testa alta.

Semplice opinione personale, per carità, ognuno della "roba propria" ne faccia l'uso che crede!

" Viky-pensiero"

Link to post
Share on other sites

Si, io sono abbastanza d'accordo con viky.

Non credo che questa ministra sia una sprovveduta e non mi sembra stupida, ma anche lei dovrà fare i conti con la propria coscienza, e a fine giornata io ribadisco che è bello potersi guardare allo specchio ed essere contenti.

ps: per il fatto che tiene un occhio un po' più chiuso credo davvero che sia un sintomo di qualche problema

Link to post
Share on other sites

emergono nuovi particolari(e scenari inquietanti direi) dall'interrogatorio del "maledetto"

egli parla al plurale in occasione del trasferimento in auto al pozzo dove poi verrà sepolto per poi correggersi e parlare al singolare e io mi dico,ma vuoi vedere che chi non aveva sentito e visto nulla invece era presente al delitto e magari ha anche partecipato?

il maledetto dice di aver stuprato la ragazza dopo averla uccisa e di averlo fatto fermandosi in campagna mentre la portava al pozzo,questo significherebbe che qualcuno lo ha aiutato a:

compiere il delitto?

compiere il delitto e a caricare il corpo in auto?

compiere il delitto,caricarlo in auto e aiutarlo a trasferire il corpo nel pozzo?

probabilmente a questo punto uno o più complici ci sono,ma non sono andati fino al pozzo,il maledetto che nutriva comunque un'attrazione fisica nei confronti della ragazza ne ha approfittato prima di disfarsi del corpo all'insaputa dei complici.

boh?

Link to post
Share on other sites

Anche io sono straconvinta che lo zio non abbia agito da solo, non vorrei azzardare ipotesi, ma la cugina non mi convince più di tanto! Magari mi sbaglio, spero sia così! Ma proprio non mi convince!

Come non credo nemmeno che, sempre lo zio, ha fatto quello che dice di aver fatto, sul corpo della povera Sarah, lo spero almeno! :ciao:

perché confessarlo? Tanto ormai è morta!

Mi sembra tutto così strano. Le sue confessioni, sentite a Matrix l'altra sera, non mi convincono per niente... sembrava stesse leggendo un copione e/o quasi come se le parole gliele stesse suggerendo il giudice, come se non sapesse cosa dire veramente a voi non ha dato quell'impressione?

Mah!

Link to post
Share on other sites

La cugina non convince neppure me. Se poi pensiamo che la madre (sulla quale non ho cambiato opinione) affidava la figlia alla cugina più grande che la portava a fare...........qualcosa certamente, con ragazzi molto più grandi, i dubbi non possono che aumentare.

Il plurale usato nell'interrogatorio potrebbe essere un lapsus ma anche un lapsus Freudiano, certo sembra impossibile tutto questo trambusto senza che nessuno se ne accorga, ha ucciso la nipote che , pur avendo già subito molestie, inspiegabilmente va con lui nel garage, la cugina la chiama al cellulare che è a un metro di distanza e non lo sente squillare, sempre lei non l'ha vista arrivare e neppure ha notato alcuna stranezza. Lo zio poi, in pieno giorno, carica il cadavere sull'auto, in un cortile affollato e ......... nessuno lo vede!

Temo che questa storia sia ancora più sporca di quanto sembri!

Link to post
Share on other sites
Guest Belfahgor

assassino scovato. caso chiuso. questa è la nostra brillante polizia di stato, buona solo a pestare gli studenti nelle scuole e poi, nella stessa città, altrettanto capaci di cacarsi sotto davanti ad un manipolo di facinorosi ultrà serbi.

Link to post
Share on other sites

Sabrina è indagata per occultamento di cadavere. Non ho parole.

Come sempre non azzardo ipotesi, ma la cosa è molto strana e vado anche a spiegare il perché:

Se, come dice lo zio, Sarah è stata uccisa nel garage poco prima dell'arrivo dell'amica di Sabrina e Sarah, come può la cugina aver avuto il tempo di "nascondere" il cadavere insieme al padre, se poco dopo è andata via in auto a cercare la cuginetta?

Ripeto, non sono un investigatore però vista così, mi viene da pensare che lo zio nasconda qualcosa di più o QUALCUNO (???) il mio sospetto è che la cugina abbia proprio partecipato all'omicidio e che poi lo zio abbia nascosto il cadavere e quindi si sia addossato la colpa di tutto, solo per "proteggere" sua figlia!

Aspettiamo la fine di queste indagini e vediamo come va a finire...

:inkaz:

Link to post
Share on other sites

c'è da chiedersi come fa una ragazza se è coinvolta nell'omicidio a parlare di suo padre come di un mostro,per la serie "se è stato lui deve pagare,non sapevamo di avere l'orco in casa etc."

insomma se ci fosse davvero un coinvolgimento ha proprio un bel coraggio a parlare così del padre a meno che non sia stato lo stesso padre a istruirla in questo senso per cercare di depistare gli investigatori ancora una volta.

certo che diventa sempre più una storia formata da personaggi davvero squallidi.

Link to post
Share on other sites

c'è da chiedersi come fa una ragazza se è coinvolta nell'omicidio a parlare di suo padre come di un mostro,per la serie "se è stato lui deve pagare,non sapevamo di avere l'orco in casa etc."

Semplice, mente!!! Non ho mai creduto alle sue lacrime.

insomma se ci fosse davvero un coinvolgimento ha proprio un bel coraggio a parlare così del padre a meno che non sia stato lo stesso padre a istruirla in questo senso per cercare di depistare gli investigatori ancora una volta.

E chi ci dice invece, che non sia stata lei ad istruire il padre? Lei è giovane, ha tutta una vita davanti... suo papà invece ormai è "vecchio", al massimo fra 5 anni è fuori!

Non si dice che Misseri avesse già molestato Sarah, la ragazza quindi non si sarebbe mai avicinata al garage da sola, sola con lo zio! Per forza di cose doveva esserci lì qualcuno di cui lei si fidava!

E' ancora tutto troppo poco chiaro, ma spero si risolva presto e che il vero colpevole, o i colpevoli, paghino!

Link to post
Share on other sites

infine quest'uomo che tutti consideriamo un orco forse è solo una vittima delle circostanze?

ricordiamo che le due ragazze prima della morte di sarah litigano di brutto,i motivi per cui lo fanno non li conosciamo in effetti,ma sappiamo del litigio,forse la figlia del misseri serba ancora rancore nei confronti della cugina e quel maledetto giorno l'aspetta fuori casa per poi andare insieme nel garage del padre,nonostante il fresco litigio sarah si fida della cugina e va nel garage,a quel punto iniziano di nuovo a litigare o comunque la cugina vuole darle una lezione e finisce in tragedia con l'omicidio della ragazza,sconvolta o meno avverte il padre di quanto accaduto e lui subito si mette in moto per cercare di risolvere il problema,caricano la ragazza in auto e poi da solo va a nasconderla nel pozzo,probabilmente non c'è nemmeno la violenza sul corpo della ragazza,lui confessa questa violenza,ma con buona probabilità lo fa per rafforzare il movente che lo ha spinto ad uccidere la nipote e così depistare gli inquirenti ed evitare che possano risalire alla figlia(noi non abbiamo csi,ma i ris non scherzano di sicuro),ma tutto questo risulta vano e porta allo stato di fermo della ragazza dopo 8 ore di interrogatorio.

vista così non ci sarebbe nulla di strano che quest'uomo invece di un orco sia solo un genitore pronto a dare la propria vita per una figlia accollandosi tutte le colpe,chi di noi non lo farebbe per impedire di vedere un figlio rovinato tutta la vita e per giunta in galera?

certo la scelta è difficile,ma alla fine quel senso di protezione verso i figli credo prevalga su tutto.

Link to post
Share on other sites

Io invece sì! Morirei per i miei figli e certamente andrei in carcere per loro! Mai affiderei la loro sorte ad un avvocato o, peggio, ad un giudice. Almeno non in Italia.

Come dissi dall'inizio, in questa famiglia c'è ben altro, non credo neppure sia finita qui.

Il fratello in ogni trasmissione televisiva è intervenuto per chiedere la condanna dello zio e........ subito!

Ieri sera Barbara Palombelli gli ha chiesto perché avesse tutta questa fretta e lui è stato evasivo e confuso. Ci sono ancora molti scheletri in quell'armadio e, certamente, qualcuno non vuole che escano.

Forse Misseri era veramente un pedofilo e la famiglia ha taciuto, forse l'"anima nera" è la cugina (bruttina-bruttina) gelosa della piccola Sara che stava sbocciando e le "rubava la piazza", forse c'è anche di peggio: quella ragazzina era molto più infelice e turbata delle sue coetanee!

Link to post
Share on other sites

Aggiornamento tragico:

l movente dell'uccisione di sara Scazzi? "E' un movente intrafamiliare, un fatto che si è sviluppato all'interno della famiglia": lo ha detto il procuratore della Repubblica Franco Sebastio, in conferenza stampa.

Secondo l'accusa il movente sta nelle molestie sessuali che Michele Misseri aveva compiuto nei confronti di Sara: lo si apprende da fonti investigative. Sabrina ne era venuta a conoscenza probabilmente proprio dalla stessa Sara.

Il procuratore della Repubblica Franco Sebastio ha dichiarato in conferenza stampa di non poter rivelare sul sovente altri particolari ''per ragioni investigative'', e di non poter quindi neanche rispondere alla domanda se l'omicidio avesse a che fare con le molestie sessuali di Michele Misseri nei confronti di Sara. Ad un giornalista che ha chiesto se il movente dell'uccisione di Sara potesse avere a che fare con la gelosia scoppiata tra le due cugine (Sara e Sabrina) per l'attrazione nutrita da entrambe per un loro amico piu' grande, Ivano Russo, il procuratore ha risposto che questo sarebbe ''un movente extrafamiliare''. ''Il movente - ha ribadito - e' intrafamiliare''.

Ribadisco: che famiglia!

MADRE: SABRINA SECONDA FRANZONI, NEGHERA' SEMPRE - "L'ho avuta accanto tutti questi giorni. Ha ripetuto le stesse cose come leggendo un copione. Sarà la seconda Franzoni perché negherà sempre". Lo ha detto la mamma di Sara Scazzi, Concetta, al giornalista di 'Chi l'ha vistò Maurizio Amici, l'unico che stamani è riuscito a parlare, senza telecamere, con i genitori della quindicenne uccisa ad Avetrana. La donna "é sconvolta, oggi è veramente provata", riferisce ai colleghi Maurizio Amici.

"Il fatto che Sabrina sia stata incriminata - racconta il giornalista - l'ha sconvolta. La signora Concetta già nei giorni scorsi non si poteva capacitare che Michele Misseri fosse l'unico artefice di tutto questo". La mamma di Sara, testimone di Geova, è convinta che Sara "risorgerà", e crede nella giustizia divina più che in quella umana. "Non le importa nulla - ha raccontato il giornalista - di quello che succederà agli altri, l'unica cosa certa, per lei, è che Sara non c'é più e dubita dell'unica grande colpevolezza di Michele". Accanto a Concetta c'é il padre di Sara. Lui insiste molto sulle circostanze riguardanti il ritrovamento del cellulare: secondo lui, il telefonino di Sara non è caduto per terra come raccontato da Michele Misseri ma è stato tolto dalle mani di Sara, perché se fosse caduto risulterebbe ammaccato. Entrambi i genitori di Sara, ma soprattutto Concetta, sono convinti che Michele Misseri ha parlato e continuerà a parlare, "mentre Sabrina non parlerà".

Finalmente è sconvolta! Forse ha ragione The Guru: gli effetti degli psicofarmaci stanno finendo.

Io appartengo ad un altro credo ma sono contenta per lei che trovi conforto nella Fede (qualunque sia!)

Se è così comunque la figlia supera il padre in ferocia e anche in falsità!

Edited by viky
Link to post
Share on other sites

Io una cosa sola mi chiedo:

Come si fa!? Come si fa a tener ferma una ragazzina, quella ragazzina che si fidava di te, che ti vedeva come una sorella maggiore! Quanto puoi essere maledetta, guardarla morire mentre tu la tieni ferma e tuo padre la strangola!?

Cosa cavolo scatta nella mente delle persone, tanto da indurle a fare cose simili?

perché Misseri ha aspettato tanto a parlare? Se mia figlia ha sbagliato, è giusto che paghi! Per carità, da mamma è ovvio che tenderei a proteggere mia figlia, ma non per un fatto simile! Piuttosto prendo metà della colpa e mi faccio la galera insieme a lei, ma fargliela passare liscia così, no! Chi lo dice che quello scatto d'ira (se quello è stato) che la stessa cosa non la faccia ad un'altra persona che magari le "pesta i piedi"??? Se è stata capace di uccidere una volta, chi ce lo dice che non potrebbe rifarlo?

No comment! Non ho più parole! Spero marcisca (marciscano) in galera a vita!

Link to post
Share on other sites

La mamma di Sara, testimone di Geova, è convinta che Sara "risorgerà", e crede nella giustizia divina più che in quella umana.

Per cercare di comprendere i pensieri della sig.ra Concetta credo sia utile riassumere in breve le sue principali credenze religiose:

- gli adepti dovranno sopportare molte vicende dolorose che metteranno a dura prova la loro fede

- l'anima immortale non esiste, per la madre in questo momento Sarah è morta sia nel corpo che nello spirito

- l'Inferno non esiste, coloro che si sono macchiati di delitti non verrano puniti in alcun modo nell'aldilà ma semplicemente... moriranno come tutti per la maledizione di Adamo (in quanto detentori di codice genetico "bacato").

- in un futuro a venire in cui la maggior parte dell'umanità creperà sotto enormi flagelli, un nuovo governo mondiale terrestre ispirato da Dio farà ripristinare i corpi fisici delle persone morte meritevoli di resurrezione. Tali entità biologiche rigenerate non avranno i geni dell'invecchiamento.

Particolare curioso della Nuova Terra dopo il Giudizio: non ci sono bambini, nè adolescenti nè vecchi. Tutti hanno l'età corrispondente al maggiore vigore fisico (25-30 anni).

Link to post
Share on other sites

Grazie Tonino, esaustivo come sempre!

In effetti sarebbe sempre utile conoscere i dogmi delle altre religioni, specie in una società sempre più multirazziale.

Io non conoscevo nulla sui Testimoni di Geova (a parte il fatto che, di tanto in tanto, qualcuno muore perché rifiuta una trasfusione o che le donne non possono truccarsi, almeno mi pare), d'altra parte non mi sarei mai azzardata a chiedere lumi a uno di loro..........chi se li scolla poi? :ciao:

Link to post
Share on other sites

Dato che siamo in tema, aggiungo un'altra usanza strana:

la donazione degli organi è ammessa, basta che siano "ben sgocciolati" dal sangue del suo proprietario.

Quella del trucco vietato mi sembra una balla; da quel che mi ricordo mascara, fard e rossetto li ho visti soprattutto sulle donne sposate... le ragazze forse non lo fanno perché desiderano "essere accalappiate" più per le virtù interiori che per quelle esteriori. Poi una volta sposate si scatenano (scherzo!).

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...