Io Sono Una Bestia


Satori
 Share

Recommended Posts

Si, avevo già sentito questa intervista. Complimenti anche al Dj Fabio Durante al quale ho fatto i miei personali complimenti dopo lo scambio che ha avuto qualche giorno fa con Mario Tozzi scienziato.

Link to comment
Share on other sites

Hai parlato con Fabio Durante? E bravo, J-J, non ti si può più tenere a freno!

A me Durante piace moltissimo, e non solo per la grandissima professionalità e la bontà delle idee; mi piace da morire la sua pettinatura, e poi, più di tutto, la sua voce. Ha un timbro straordinario, ci dovrebbe essere lui a San Remo, non quel reptilens di Amadeus.

Bravo, J-J, mi aspetto che mi dica cose di Putin.

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Allego un link che tratta di Scienza (teoria delle stringhe) e di metafisica. Un mio conoscente mi ha chiesto se conoscessi questo scienziato nippoamericano, formulatore, appunto della teoria delle stringhe, Michio, KaKu (J-J, "ti so", controllati). Non lo conoscevo, Né, in tutta franchezza, ho un'idea appena approssimativa di questa teoria. Si tratta di pura matematica, avverto, e le immagini di cui ci si serve in fisica sono appena delle lontanissime analogie con la nostra esperienza sensibile.

Ho letto con attenzione l'articolo, e mi ha ingenerato una sensazione già nota: fuori dal loro specifico campo, salvo eccezioni, una volta che gli scienziati cercano di tradurre le loro conoscenze con linguaggi diversi da quelli a loro specifici, annaspano, ad essere clementi. Le immagini e le analogie alle quali ricorrono, spesso finiscono per sceditare i contenuti.

Allego il link, se qualcuno fosse interessato, potrei commentare il contenuto dell'articolo.

http://www.essere-informati.it/michio-kaku-il-caso-non-esiste-ce-una-forza-intelligente-che-governa-tutto/

P.s.

Nel sito, ho scoperto che ci sono altri articoli interessanti, demaintreamizzati.

 

Link to comment
Share on other sites

Anni fa pubblicai una serie di post su Mortadella, l'Ingegnere, e su come avessero, per quasi trenta anni, alleggerito le tasche di chi sta leggendo, di coloro che mai leggeranno, e di tutti i loro parenti prossimi e lontanissimi.

Nel denso articolo che allego, Paolo Barnard scrive, sinteticamente, le stesse cose che io scrissi per esteso allora.

Se proprio non avete altro da fare, rifatevi gli occhi.

http://www.jedanews.com/de-benedetti-e-prodi-ovvero-come-fare-una-montagna-di-soldi-a-spese-dello-stato/

Senza parole! Ce lo dico in faccia!

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Beh, questo video di Antonio Vitangeli è davvero magistrale. Rende l'idea di cosa sia e come funzioni il lavaggio del cervello, meglio di un intero saggio.

Magistrale!

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Con vero piacere (di tipo intellettuale) partecipo gli amici del Forum la teoria (nell'ambito della psicologia cognitiva) Dunning-Kruger. Il nocciolo di questa teoria è noto da sempre, e, certamente a molti di noi e capitato di rifllettere su qualcosa di molto simile. Merito dei due scienziati, è aver dato una sistemazione rigorosa del fenomeno, che, in due parole semplici è questo:

più si è stupidi e ignoranti, più ci si crede dotti ed intelligenti; e lo stesso dicasi per il contrario.

Importantissimo corollario è che tutti, in una maniera e in una misura o nell'altra, siamo stupidi ed ignoranti. Lo garantisco, portando me stesso come esempio patente.

Bene, c'è una nota positiva in tutto ciò, ma lascio che la scopriate una volta visionato (e riflettuto su) questo piacevole video:

http://www.youtube.com/watch?v=g1g6tC-OX_I

P.s.

Mi è accaduto di vedere persone intelligentissime perseverare in errori macroscopici: semplicemente, non li vedevano.

 

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Questo video devono guardarlo tutti. V'è un altro esempio di colossale manipolazione di massa. Non ho difficoltà a dichiarare che, a suo tempo, fui manipolato anche io. Per alcuni anni credetti alla versione ufficiale, fino al momento in cui, con un certo trauma, mi dovetti arrendere. Fu una cosa curiosa, un po' come riperdere la verginità. Sì, fu una cosa davvero curiosa, ma il costo valse il guadagno. Vidi come fui manipolato, e come lo furono  (quasi) tutti.

Sto parlando dell'11 Settembre. Qui, segue un interessantissimo dibattito su Byoblu. davvero incredibile come il sostenitore della versione ufficiale si arrampichi sugli specchi, come glissi, non risponda alle domande, si rifiuta di comprendere l'evidenza degli argomenti del sostenitore della tesi dell'autoattentato. Da manuale!

http://www.youtube.com/watch?v=nl-UcTaSeRk

Salvatevi.

P.s.

Sulla caduta libera delle Torri, aggiungo:

http://www.youtube.com/watch?v=iFGE1lJl9OM

 

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Le persone come Biloslavo non cercano la verità (anche se probabilmente sono convinti del contrario). Quando al minuto 2 ti dice che non è competente su certe tematiche, ma che SEMPRE, COMUNQUE e A PRESCINDERE, darà credito alla narrazione ufficiale dei fatti, mi domando che senso abbia avuto continuare a discutere per le restanti 2 ore.. 
E' giusto essere scettici, è giusto credere che certe teorie siano folli..ed è da quel momento in poi che si distingue chi vuole conoscere la verità da chi vuole solo essere rassicurato. Credo che dibattiti come questo (uno scontro sul ring) non abbiano molto senso a meno che ognuno dei partecipanti accetti di seguire la semplice regola: "convincimi che ho torto".

Link to comment
Share on other sites

Concordo su ogni parola, ed anche sullo scetticismo, se inteso, così mi pare tu suggerisci, come un atteggiamento di prudenza verso l'insidiosità dell'errore; ma sempre privilegiando il primato assoluto della verità. Biroslavo, lo dichiara lui stesso, incredibilmente, non si piegherebbe neppure difronte allevidenza.

Ma io non posso limitarmi a prenderne atto, io devo capire perché la stessa cosa accade a moltissimi. Ho trovato la risposta, che, per il vero è davvero semplice.

C'entra il rapporto, per moltissimi non risolto, con la morte, che genera quella particolare forma di paura, tanto sottile e diafana, da passare sotto traccia. Non ci accorge neppure di vivere un'esistenza finta, legati alla catena della paura, una vita da schiavi, in cui tutto, persino quelli che crediamo i "nostri valori" e gli affetti sono segnati e intossicati dal veleno che sta a monte di tutto: non si capisce che la morte è sorella gemella monozigote della vita, che va amata come la seconda, e non essere ridotta ad oggetto di terrore.

E allora ci si consegma a qualsiasi cosa che sembri solido, cui ci si possa aggrappare; si costruisce un ego specchio del consenso collettivo, il "lo dicono tutti", insomma, il mainstream globale, che include il sentire oltre che il pensare.

Ma è un esorcismo destinato a fallire, oltre che, come abbiamo visto, del tutto non necessario.

Questo dibattito è un caso di scuola, e non solo perché dimostra, una volta di più, la orribile verità  su quell'11 Settembre, ma per la condotta di uno dei due dibattenti. Per questo l'ho postato.

 

P.s.

J-J, nel caso in cui non dovessi più continuare a scrivere, col permesso del Grande Capo, ti nomino continuatore di questo thread; sarebbe triste dovesse tutto finire, ma, se fosse, pazienza.

P.s.2

 

 

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Il 16/2/2020 alle 14:53 , Satori ha scritto:

J-J, nel caso in cui non dovessi più continuare a scrivere, col permesso del Grande Capo, ti nomino continuatore di questo thread; sarebbe triste dovesse tutto finire, ma, se fosse, pazienza.

Nel caso in cui tu non dovessi più continuare, questo thread non sarebbe più lo stesso thread. Io farei del mio meglio certo,  ma non sarebbe la stessa cosa, quindi non fare scherzi.

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, jackjoliet ha scritto:

Nel caso in cui tu non dovessi più continuare, questo thread non sarebbe più lo stesso thread. Io farei del mio meglio certo,  ma non sarebbe la stessa cosa, quindi non fare scherzi.

J-J, giovane padawan, ti sei sottoposto ad un lungo apprendistato, e hai imparato le vie della Forza. Hai conosciuto i pericoli del Lato Oscuro, e ti sei liberato dal suo potere seduttivo. E' tempo che tu diventi un Cavaliere Jedi. Io ci sarò ancora, non prevedo di tirare le cuoia a breve, ma ti devi dare da fare. Agli onori corrispondono gli oneri.

Dunque, annachiti ! (Noi, paleo meditterranei,  conosciamo il significato di annaccarsi, ed è sufficiente).

P.s.

Non lasciare che avvenga questo:

“È così che muore la libertà. Sotto scroscianti applausi.”  (Regina Padmé Amidala)

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Simone Lombardini è uno degli analisti di geo politica più preparati. Giovane, cauto, razionale, distaccato quanto ironico.

Ecco il coronavirus, su cui presto dirò qualcosa.

 

Link to comment
Share on other sites

Il 10/2/2020 alle 14:30 , Satori ha scritto:

Allego un link che tratta di Scienza (teoria delle stringhe) e di metafisica. Un mio conoscente mi ha chiesto se conoscessi questo scienziato nippoamericano, formulatore, appunto della teoria delle stringhe, Michio, KaKu (J-J, "ti so", controllati). Non lo conoscevo, Né, in tutta franchezza, ho un'idea appena approssimativa di questa teoria. Si tratta di pura matematica, avverto, e le immagini di cui ci si serve in fisica sono appena delle lontanissime analogie con la nostra esperienza sensibile.

Ho letto con attenzione l'articolo, e mi ha ingenerato una sensazione già nota: fuori dal loro specifico campo, salvo eccezioni, una volta che gli scienziati cercano di tradurre le loro conoscenze con linguaggi diversi da quelli a loro specifici, annaspano, ad essere clementi. Le immagini e le analogie alle quali ricorrono, spesso finiscono per sceditare i contenuti.

Allego il link, se qualcuno fosse interessato, potrei commentare il contenuto dell'articolo.

http://www.essere-informati.it/michio-kaku-il-caso-non-esiste-ce-una-forza-intelligente-che-governa-tutto/

P.s.

Nel sito, ho scoperto che ci sono altri articoli interessanti, demainstreamizzati.

 

 

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, jackjoliet ha scritto:

Interessantissimo 

Se hai trovato interessante un estratto, allora chissà come troverai l'intero video?

Te lo allego, anticipandoti che la seconda parte è ancora più interessante  (ma molto più) della prima, che è quella che ho già postato.

Io mi raffiguro lo svolgersi delle vicende umane, alla stregua di cinque cerchi concentrici; il più interno dei quali è, in realtà, il più superficiale, o si potrebbe dire è l'effetto di cause derivanti  dagli altre cerchi dentro in quali è contenuto. Ebbene, giusto per spiegarmi con un esempio e nelle specificio, questa storia del coronoavirus è lo svolgersi di questo specifico evento sul piano della ribalta, della grossolana percezione, insomma, dei cosiddetti fatti.

Ecco, video come questo, partendo dal livello uno (ribalta, fatti, percezione diretta), compie il primo salto di livello, e mostra e coglie categorie causali (vere e verificate) impossibili da afferrare al livello precedente. Come si capisce, si tratta, insomma, di vero approfondimento.

Con l'intervento di un ospite, circa a metà video, abbiamo una breve introduzione ad un ulteriore livello di lettura, di approfondimento, e un'altra risalita nella catena causale. Per capirci, mi riferisco a quando si parla di eugenetica malthusiana, di riduzione della popolazione, ecc...

Nel corso dei miei studi e delle mie ricerche, raramente ho incontrato approfondimenti agli altri due ulteriori livelli; e, quando talvolta è accaduto, si è trattato quasi sempre (anche se non sempre) di materiale spurio, e talvolta di deliri.

Se troverò il tempo, magari, ne accennerò.

Per intanto, J-J, ascolta con grande attenzione Simone Lombardini (grandissimo!!!) e i suoi interlocutori; e, se vuoi bene a qualcuno, insisti perché prenda visione dei contenuti. Le verità mostrate nel video sono amarissime; ma, d'altro canto, non c'è altra via l'uscita, né altra possibilità, che la Verità.

http://www.youtube.com/watch?v=Ck59_9RJWUI

P.s.

Eugenio Miccoli ha una faccia da cacciatore di vampiri (una cosa tipo Van Helsing).

P.s.2

Il nome dell'ospite è Rocco Bruno.

P.s.3

Il Grande Inquisitore ha sistemato le cose all'ospedale di Bristol: coloro di cui si accerterànno pensieri e sentimenti razzisti od omofobi, saranno non accettati al "Bristol Royal Infirmary"; e, se già ricoverati, una volta accertatane le patologie, ossia razzismo ed omofobia, saranno espulsi.

Siamo sulla buona strada, finalmente, si auspica che il prossimio passo sarà la legalizzazione del linciaggio, ma non prima di un lungo soggiorno di razzisti e omofobi presso strutture specializzate nella tortura. 

 

P.s. 4

Stavo aggiungendo un p.s.4, per mostrare come la stessa persona possa mostrare grande saggezza per certe cose, e produrre una serie interminabile di deliri quando affronta temi di cui non ha la minima comprensione. Mi riferisco a Rocco Bruno, e le sue idee sull'"intelligenza artificiale" . Ma ho pensato che sia meglio un post a parte.

 

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Posto questo breve intervento, allo scopo di mostrare quanto profondamente l’errore di base di tutta la modernità, abbia pervaso e condizionato, salvo sparutissime eccezioni, l’intera umanità. Nel caso di specie, mi riferisco a menti eccellenti come Diego Fusaro e Alessandro Melluzzi, i quali, proprio malgrado l’integrità personale e l’elevatezza intellettuale, non mancano di commettere l’errore disperante di esaltare le cause di cui condannano fermissimamente gli effetti.

Davvero in breve:

Fusaro, che correttamente difende il primato del Sacro e della Trascendenza, seguita ad esaltare figure di intellettuali che hanno fatto della distruzione del Sacro e della Trascendenza l’obiettivo primario del loro programma filosofico ed antropologico. Mi riferisco non solo a Marx e Gramsci, ma anche e magari soprattutto, a Hegel. Per chi vuole capire il mondo in cui vive, nello specifico, suggerisco la lettura di questo breve scritto del grandissimo Augusto Del Noce.

  http://www.ccdc.it/documento/il-cristianesimo-nel-pensiero-di-gramsci/

Quanto a Hegel, di cui Fusaro di dichiara “discepolo indipendente”, qui non è la sede per approfondire.

 

 

Melluzzi. Grande persona, coraggioso, potente, coltissimo; eppure non si rende conto che tra Rinascimento e susseguente illuminismo da una parte, e Medio Evo dall’altra, non v’è continuazione, ma radicale opposizione ed estraneità.

Per il resto, grande video.

Link to comment
Share on other sites

Giornate dense, queste.

Ottima ripresa, ottimo video, ottimo contenuto, creativa e boldriniana la sentenza del giudice. Vertice del diritto.

http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/video-ndash-nigeriano-si-masturba-bus-assolto-perche-rsquo-era-227578.htm

 

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Chi non ha mai sentito parlare di ideologia gender?  Sicuri di sapere in cosa consiste tale modo di vederele cose? Ci soccorre una definizione del Partito dell'ultrasinistra spagnola "Podemos", che sta per fare approvare una legge che tuteli i cosidetti "diritti di genere" (confesso, non so cosa significa; so per certo, invece, che chi non sarà d'accordo con questa cosa sarà perseguito giudizialmente).

Ecco qual è il nocciolo di tale ideologia:

“...l’esperienza interna e individuale del sesso o genere quale ogni persona lo vive e autodetermina, senza che debba essere definita da terze persone, che può corrispondere o no con il sesso assegnato alla nascita e può coinvolgere la modifica dell’apparenza o la funzione corporale attraverso mezzi farmacologici, chirurgici o di altra indole, sempreché ciò sia liberamente scelto”. Da cui consegue che il genere è definito come “il sistema ideologico che dirige le differenti rappresentazioni del sesso.”.

Ora, molti di voi, arretratissimi e bigotti (magari fascisti, per non dire ciclisti) non ci crederete; ma i generi sono ben 56! Per favore, non contradditemi, non fatevi sempre conoscere; sono 56, e forse qualcosa di più. Lo dicono quelli che sanno le cose, qui da noi, ad esempio, una esperttissima  è Monica Cirinnà, che è sposata, lo giuro, con uno che si chiama Esterino. Embè?

Io sono felice di questa cosa, finalmente, dopo millenni di stupidità e oscurantismo. Ho deciso di abbattere la cappella di famiglia, ho chiuso con questi miei antenati; anche se qualcuno, ed è vero, ha una statua dedicata nella piazza di un paesino. Li rinnego, tutti ciclisti, ma in realtà esponenti di quel ciclismo eterno, come lo definì quel genio di Umberto Eco (che era intelligentissimo).

Io, per esempio, non sopporto che la "mia esperienza interna" sia determinata da nessuno se non da me.  Confesso, mi sono sempre sentito qualcosa come Alessandro il Macedone, ma anche un po' ... tipo Cleopatra. Comunque, spero di campare fino al giorno, oramai non lontano, in cui se ci si sente cammello, sia dato di sposare una cammella. Devo resistere ancora un po'.

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, jackjoliet ha scritto:

Kali Yuga incombe

Bene, parliamo di Kali Yuga, come descritto dai Purana (estratti):

I capi che regneranno sulla Terra saranno dei violenti; s’impadroniranno dei beni dei loro soggetti.
Prevarrà la casta dei servi.
Breve sarà la loro vita, insaziabili i loro desideri; conosceranno appena la pietà.
Coloro che posseggono abbandoneranno agricoltura e commercio, vivranno passando allo stato dei servi o esercitando professioni varie.
I capi, sotto pretesti fiscali, deruberanno e spoglieranno i loro sudditi e distruggeranno la proprietà dei privati.
La sanità morale e la legge diminuiranno di giorno in giorno, il mondo sarà totalmente pervertito e l’empietà prevarrà fra gli uomini.
Movente della devozione sarà soltanto la salute fisica; solo legame fra i sessi sarà la passione; unica via di successo la falsità– la terra sarà venerata soltanto per i suoi tesori materiali.
Le vesti sacerdotali sostituiranno le qualità del sacerdote.
Una semplice abluzione significherà purificazione, la razza sarà incapace di produrre nascite divine.
Gli uomini chiederanno: quale autorità hanno i testi tradizionali?
I matrimoni cesseranno di essere un rito.
Glia atti di devozione, anche eseguiti, non produrranno alcun risultato.
Ogni ordine di vita sarà simile promiscuamente per tutti.
Colui che possiederà e distribuirà più denaro sarà padrone degli uomini che concentreranno i loro desideri sull’acquisto anche disonesto della ricchezza.
Ogni uomo si crederà pari a un bramano.
La gente avrà terrore della morte e paventerà le carestie; soltanto per questo conserverà un’apparente religiosità.
Le donne non seguiranno gli ordini dei loro mariti e dei genitori, saranno egoiste, abbiette, mentitrici, discentrate e si attaccheranno ai dissoluti.
Diventeranno oggetto soltanto di soddisfacimento sensuale.

Vishnu Purana, II millennio a.C.


Tralascio come si collocano i Purana nel corpus della Tradizione Hindù, anche se sarebbe un bel parlare; così come non accennerò neppure all'esegesi di testi del genere. Direi che, nel nostro caso, basta la lettura letterale. Si consideri solo che la descrizione di una società siffatta, era assolutamente impensabile nell'India vedica di quell'epoca. Allo stesso modo, per noi, uomini e donne terminali, è pressoché impensabile un mondo come quello.

Oggi abbiamo 56 generi (al momento).

Link to comment
Share on other sites

56 minuti fa, theguru ha scritto:

Giusto l'altro giorno ho appreso con soddisfazione da mio figlio che sono "cisgender etero".

Non andate a cercarlo online. Ve lo dico io: "mi piace la gnocca in quanto maschio".

The Guru

Tuo figlio naviga mari tempestosi.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share