Quiz Aperto A Tutti


Recommended Posts

Metto a mo' di suggerimento qualche sprazzo di dialogo

ll bagno è qui.

Le cambio le lenzuola.

Buongiorno.

Formaggio.

Aldo, non dovresti farla vestire così corto.

Una birra, per favore.

Devo farmi sostituire?

No, se sarа ragionevole.

Mi faccio sostituire.

perché?

Ha qualcosa sulla coscienza?

Mi crede così sciocca?

Veniamo a mio fratello. Anche io leggo i giornali.

Non so nient'altro.

Vede? Non posso esserle utile.

Ma non le chiedo nulla.

Che vuole, allora?

Dirle solo questo:

lo vede questo telefono?

E quello nella cabina lа?

E quello a casa sua?

Sono collegati a un registratore.

Sarà sorvegliata giorno e notte.

Se usa un'altra cabina, le chiederò a chi e controllerò davanti a lei.

Perde tempo. Non mi chiamerà.

Possibile.

Ma se lo facesse voglio sentire: "Monique S. non c'è" o "Monique non lavora più qui".

Se sento un'altra frase, non potrò più far nulla per lei.

Mi dispiacerebbe.

Io non capisco, in genere voi sorvegliate senza avvertire.

Io, l'inverso: sorveglio avvertendo, per evitarle di colare a picco con lui.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 79
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Cercando l'immagine su google... Un personaggio che ha naso. Benedizioni

Restando nel mondo dei fumetti, chi è il (famoso) papà di questo?  

Tutto giusto tranne il bambino che dovrebbe essere Renato Cestiè.

Posted Images

Metto a mo' di suggerimento qualche sprazzo di dialogo

ll bagno è qui.

Le cambio le lenzuola.

Buongiorno.

Formaggio.

Aldo, non dovresti farla vestire così corto.

Una birra, per favore.

Devo farmi sostituire?

No, se sarа ragionevole.

Mi faccio sostituire.

perché?

Ha qualcosa sulla coscienza?

Mi crede così sciocca?

Veniamo a mio fratello. Anche io leggo i giornali.

Non so nient'altro.

Vede? Non posso esserle utile.

Ma non le chiedo nulla.

Che vuole, allora?

Dirle solo questo:

lo vede questo telefono?

E quello nella cabina lа?

E quello a casa sua?

Sono collegati a un registratore.

Sarà sorvegliata giorno e notte.

Se usa un'altra cabina, le chiederò a chi e controllerò davanti a lei.

Perde tempo. Non mi chiamerà.

Possibile.

Ma se lo facesse voglio sentire: "Monique S. non c'è" o "Monique non lavora più qui".

Se sento un'altra frase, non potrò più far nulla per lei.

Mi dispiacerebbe.

Io non capisco, in genere voi sorvegliate senza avvertire.

Io, l'inverso: sorveglio avvertendo, per evitarle di colare a picco con lui.

Assolutamente perfetto!!

Adesso vediamo chi sta dietro a Tonino ( che però mi deve dire dove ha trovato l'intero dialogo della sequenza del bar. A mia conoscenza, cose del genere si trovano solo nelle sceneggiature originali).

p.s.

Grazie, Tonino, stasera non soffrirò.

Edited by Satori
Link to post
Share on other sites

Assolutamente perfetto!!

Adesso vediamo chi sta dietro a Tonino

Impossibile stare dietro a tonino..

Però ti posso dire che una settimana fa hai visto l'ultimo film di Lars Von Trierpresentato in concorso al 64° Festival di Cannes, dove la protagonista Kirsten Dunst ha ricevuto il premio per la miglior interpretazione femminile..

:wnk:

Link to post
Share on other sites

La sete di sangue di Tonino è comprensibile..

Nel pomeriggio mi metto al lavoro. Il film de quiz n.2 sono certo di averlo visto, dovrò scavare nella memoria. Il n. 1, invece, non so, dalla fotografia deve essere un film degli anni '70, o della fine anni '60. In un primo momento avevo pensato a Bertolucci, c'è un tipo fi fotografia dello stesso genere ne " Il conformista"; ma conosco bene quel film e non ricordo quell'inquadratura. Mi metterò al lavoro.

Quanto a me; chi di spada ferisce, di spada perisce..

@ J-J

Quel film del "maestro" Von Trier ( come tutti quelli suoi; "Antichrist" é da sedia elettrica), copiando pari pari l'insuperabile battuta di Fantozzi, é una cagata pazzesca. Un narcisistico, deprimente, autorefernziale, onanistico, piagnone, vuoto, pretenziosissimo, esercizio di stile. Si salvano solo la spendida fotografia, la prova di bravura degli attori, e la musica; che non é certo di Von Trier, ma di Wagner. La storia, ossia, la spina dorsale del film, ricalca per la volta ennesima la dilaniante avversione che questo autore ha per la vita, per la luminosità, per la speranza: ossia per la bellezza. Che poi ingaggi fotografi straordinari non cambia nulla ( mi riferisco alla bellezza, che comunque non è solo visiva); disporre di ottimi direttori della fotografia è solo questione di budget. Stesso per gli attori.

Un flash, in questo preciso istante

il quiz 2:

"La maschera del demonio", con quella sticchionissima attrice inglese Barbara Steele ( che mi indusse in peccato)

Edited by Satori
Link to post
Share on other sites

Catena di ricordi.

Barbara Steele fu anche interprete di uno dei capolavori dell'horror di ogni tempo: " Danza macabra". Sceggiatura originale, regia, e maestranze italiane; ma attori protagonisti stranieri ( il lui era Geoges Riviere, che Margheriti diresse ancora ne " La vergine di Norimberga"). Con pochissimi mezzi, avvalendosi di un maestro della fotografia come Riccardo Pallottini, Margheriti (in seguito Antony M. Dawson) realizzò un film che fece scuola e fu studiato laddove sanno come fare il cinema.

Ho rivisto "Danza macabra" di recente; me lo ricordavo da allora, neppure adolescente, tutto tremante, sprofondato in una sedia di legno del cinema del paese. Mi impressionò. Rivisto a distanza di decenni, cosa straordinaria, ha mantenuto il fascino di quei tempi, anche senza la paura di allora.

Questo è cinema, J-J, artigianale, fatto con due soldi e tantissimo talento; non le industriali masturbazioni del "maestro" Von Trier.

Chi non avesse mai sentito parlare di Barbara Steele, faccia una ricerca su internet, e vedrà...

Link to post
Share on other sites

Bravo Satori! se non altro per la memoria: immagino che tu abbia visto quel film parecchie primavere fa!

La Steele, allora ventiduenne, era davvero un bel bocciolo di ragazza. Quei suoi sguardi languidi... in certe scene mi aspettavo da un momento all'altro che il dottorino le zompasse addosso :wnk:

Comunque molto convincente in entrambi i ruoli angelico/demoniaco.

Su internet ho trovato un'intervista di Barbara che ricorda quel film con alcuni aneddoti davvero carini:

http://www.tumblr.com/tagged/barbara+steele's+cult+memories

Edited by tonino
Link to post
Share on other sites

@Tonino,

fin da bambino sono stato un divoratore di cinema, e in gioventù ho studiato le tecniche di composizione della sceneggiatura. Quei due film, "La maschera del demonio" e " Danza macabra" li vidi che ero ancora implume; e il secondo, soprattutto, mi impressionò. Per quanto abbia buona memoria, comunque, non credo avrei ricordato proprio "La maschera del demonio" se non fosse stato per la presenza della Steele, che ai tempi era ultraterrena.

Quanto al tuo secondo quiz, che poi sarebbe il n. 1, da un solo fotogramma, senza vedere neppure una comparsa o un figurante, direi che è davvero difficile capire. Ad occhio, dalla grana della fotografia, lo collocherei, come ho già detto, a cavallo fra i '60 e i '70. Mi vengono in mente 4 o 5 registi possibili; ma senza almeno una traccia, sarà difficile che ci arrivi.

Detto questo, devo tuttavia tirare le orecchie ai partecipanti attivi e passivi; malgrado la grossissima traccia di Tonino, nessuno ( tranne lui) ha ancora indovinato il titolo del film del mio secondo quiz. Se non vi date da fare, sarò costretto a parlare con Gastardo, per sanzioni nei vostri confronti.

Edited by Satori
Link to post
Share on other sites

Tieni presente che mentre voi giocate a lascia o raddoppia, qualcuno potrebbe essere alle prese con altri tipi di rompicapo..

Questo sì che è sentirsi umiliato. :wnk:

Link to post
Share on other sites

Impossibile stare dietro a tonino..

Però ti posso dire che una settimana fa hai visto l'ultimo film di Lars Von Trier..

Comunque non volevo entrare nel merito del film, il mio colpo d'effetto era solo quello di indovinare che l'avevi visto.

Ripeto l'occhietto ammiccante.

:wnk:

Link to post
Share on other sites

Impossibile stare dietro a tonino..

Però ti posso dire che una settimana fa hai visto l'ultimo film di Lars Von Trier..

Comunque non volevo entrare nel merito del film, il mio colpo d'effetto era solo quello di indovinare che l'avevi visto.

Ripeto l'occhietto ammiccante.

:ok:

L'ho visto, per una questione di tignosità. Conosco questo genere di autori "intelligentissimi" già dai tempi di madonne pellegrine come Antonioni e Ferreri. Costoro, e lì'intellighenzia che li sostiene, servono solo a far sentire intelligentissimi coloro che li apprezzano e che si rispecchiano in quel gotha "intellettuale" che li pompa ( a volte anche in senso letterale..). Comunque, questa di "Melancholia" di Von Trier, è stata l'ultima volta che perdo tempo con simili pirlate.

Noto una tua costante ad evitare di entrare nel merito; se non ti adombri, vorrei qui citare un bell'aforisma di Graham Greene: " Preferisco avere sangue nelle mani, piuttosto che acqua come Ponzio Pilato"".

:wnk:

Edited by Satori
Link to post
Share on other sites

No, non mi adombro.

Mi piacerebbe poter entrare nell'argomento ma purtroppo le mie competenze cinematografiche sono molto modeste, tanto per rendere l'idea spaziano dai film di Bud Spencer &Terence Hill ai film di Nanni Moretti passando per qualche musical tipo Jesus Christ Super Star.. tutti tra l'altro visti nell'età dell'adolescenza cioè tante primavere fa.

Link to post
Share on other sites

No, non mi adombro.

Mi piacerebbe poter entrare nell'argomento ma purtroppo le mie competenze cinematografiche sono molto modeste, tanto per rendere l'idea spaziano dai film di Bud Spencer &Terence Hill ai film di Nanni Moretti passando per qualche musical tipo Jesus Christ Super Star.. tutti tra l'altro visti nell'età dell'adolescenza cioè tante primavere fa.

"No, non mi adombro.", infatti sei l'ottimo J-J.

Guarda, comunque, che per stabilire che tutte le "Corazzate Potemkin" di questo mondo sono delle cagate pazzesche, non occorrono chissà quali studi, conoscenze e competenze; lo possono capire anche la zia Concettina e la comare Carlotta. Io ricordo bene tutte le volte che gli intelligentissimi guardavano con disprezzo coloro che affermavano che i film dei "maestri" erano pallosi, cupi, e cretini. Soprattutto cretini, cretinissimi. Prova a scaricare il "capolavoro" di Marco Ferreri " Dillinger è morto"; scaricalo e guardalo. Se arrivi al 20° minuto senza che ti venga voglia di spararti su un piede, allora sei messo malissimo. Eppure, questo film, come quelli di Von Trier oggi, fu osannato come perla rarissima accessibile a pochissimi.

Fa' la prova, J-J, non occorre essere esperti in cinematografia, per vedere chiaro come è la luce del sole che tali "opere" possono essere definite solo nello stesso modo in cui Fantozzi disse de "La corazzata Potemkin".

Link to post
Share on other sites
  • 5 years later...
  • 3 weeks later...

Rispondo al Quiz ....Tutti vorrebbero AVERE IN DOTAZIONE UN :D 32 .....è inutile operarsi  o te l ha dato la Natura e sei un Campione ......o  lascia perdere non ci pensare più ........ACCONTENTATI di quel che hai    ........hahaahah 

"Campioni si Nasce non si diventa ! "

 

Bella JJ :D

Link to post
Share on other sites

Svelo l'arcano, la sostanza secreta è... Bava.

Cani arrabbiati
Realizzato nell'agosto del 1973 con pochissimi mezzi, bloccato per vent'anni dal tribunale fallimentare, uscìto con un doppiaggio approssimativo nel 1995, nonostante tutto questo è un gioiellino, il miglior film girato da Mario Bava.  

Anomalo, irritante ed affascinante insieme con un finale davvero a sorpresa... buona visione. 
 

 

 

Link to post
Share on other sites

Verissimo! "32" è nel film l'appellativo di George Eastman (quello con la barba, al centro), un marcantonio tutto italiano alto più di due metri. Mi hanno messo fuori strada le immagini del tizio in camice bianco (che mi ricorda Giacomo Rossi Stuart) e la foto del pilota; che c'entrano col film? Avercene di registi come Bava padre, Fulci, Di Leo!! Pensate, sono stati "rivalutati" di ritorno, solo dopo che Tarantino e altri amerikani hanno spiegato ai nostri critici che registi di razza fossero. Film come Milano calibro 9 o I ragazzi del massacro, se li studiano fotogramma per fotogramma, ancora oggi, negli USA. Milano calibro 9 è del '72, sono passati 45 anni, ed è tuttora un film in cui non riesco a trovare una sola inquadratura fuori posto. Grandissimo Feridinando Di Leo (allora considerato un registucolo)! Chi abbiamo oggi, Virzi? :ris:

Edited by Satori
Link to post
Share on other sites


Dottore, Bisturi, 32 e Fangio sono i soprannomi dei quattro banditi, Fangio lo si vede solo all'inizio durante la rapina.

Onore al merito a Youtube (e al popolo di internet in generale) che ci regala un mare di vecchie pellicole mai trasmesse in TV, nè viste al cinema per motivi anagrafici.
E il bello è che ognuno può scegliersi il suo genere per quanto "perverso" ad es. se non ricordo male la donna in foto aveva recitato in un film nazierotico, altro filone in auge durante gli anni settanta.

Link to post
Share on other sites

Due pannelli fumè, uno quadrato l'altro circolare, coprono le parti importanti di questa attrice intenta a ripulire curve, dossi e cavità prima di fare l'amore col partner.

doccia10.JPG.86606f8fb299b97c378ee94b488d2cec.JPG

Il gesto di afferrare l'accappatoio fa uscire per un attimo il centro del mondo dal perimetro della paratia. 

doccia11.JPG.6c7a23d15e69de7cb8ae10982086190a.JPG

Chi è lei?  

Edited by tonino
nuovo quiz
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...