Si Può Campare Di Gioco D'Azzardo? Qualcuno Ci Riesce?


Recommended Posts

Mi domando da tempo se ci sia qualcuno che in qualche modo riesca a portare a casa con regolarità (anche facendo una media annua) un 1-2000 euro mensili (o più) giocando ai casinò online.

Il topic sui momenti di gloria è troppo ridotto per poter ipotizzare vincite costanti (a meno che i più non preferiscano mantenere una certa riservatezza, anche solo per scaramanzia), piuttosto si direbbe trattarsi di sghetti.

Questo è il forum più visitato dai giocatori italiani, magari la schiera dei vincitori costanti è vasta abbastanza da sperare di rientrarci un giorno, o è solo un'utopia.

Mille strategie, ma alla lunga tutti "bollettari"?

Edited by bmare
Link to post
Share on other sites
  • Replies 82
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

a volte nella vita succedono cose che ci costringono a fermarci, spesso in maniera violenta, momenti in cui ti rendi conto che ci sono forze superiori che ti fermano, un disegno per farci riflettere ,

…secondo me lavorare otto ore al giorno per 900 al mese non è un lavoro ma una forma di schiavitù con tutto quello che comporta… Secondo me, Fastebiz, tu sei una persona sfortunata. Avrai pure trovat

Nella domanda iniziale è compresa l'inevitabile risposta. " Mille strategie ma alla lunga tutti bollettari?" SI. A MIO parere, l'unica strategia "intelligente" di noi perdenti sul lungo periodo, o

Solo un onesto lavoro ti dà da vivere............ per favore non facciamo passare messaggi che possono ledere il buon senso visto che c'è stata parecchia gente che si è già distrutta la vita per il gioco, sia sul piano finanziario che su quello sociale e familiare......

Link to post
Share on other sites

Sono abbastanza d'accordo con Aioh.. potendo scegliere se campare di gioco oppure sudando con un onesto lavoro, io non avrei dubbi.

Link to post
Share on other sites

più di un mese che non mi connettevo al forum et voilà mai domanda fu più azzeccata

per esperienza personale posso affermare che si può sopravvivere di gioco, ma vivere di gioco è pressochè impossibile

perchè chi gioca è giocatore quindi gioca per il piacere del gioco e non per guadagnare da quest'ultimo

poi ci sono i casi dei professionisti del texas hold'em ma per 1 che ce la fa 1.000.000 invece è in passivo

quindi direi proprio di no

Link to post
Share on other sites
Guest kratos

assolutamente no..non si può vivere di gioco,qualche tempo fa si..io ci riuscivo benissimo quando ero disoccupato,ora per fortuna lavoro perchè se dovessi vivere di gioco sarei rovinato.

attualmente non deposito più da molto.a breve inizio a sperimentare il mio nuovo metodo,basato su una puntata più alta e depositi molto distanti l uno dall altro..proprio perchè quella frequenza vincente di un tempo,che mi permetteva di vivere di gioco è terminata.

Link to post
Share on other sites

a breve inizio a sperimentare il mio nuovo metodo,basato su una puntata più alta e depositi molto distanti l uno dall altro..proprio perchè quella frequenza vincente di un tempo,che mi permetteva di vivere di gioco è terminata.

Puoi spiegare meglio il tuo nuovo metodo? depositi distanti quanto l'uno dall'altro? la frequenza vincente di un tempo era solo fortuna? io dall'inizio dell'anno sono disoccupato (e nessuna risposta finora dalle offerte di lavoro a cui mi sono iscritto..), in 4 mesi ho raccimolato circa 800€ di vincite .. troppo poco per parlare di vincite costanti (ma meglio che niente), per ora visto il periodo mi accontento..

Secondo me però qualcuno che ci campa c'è. Forse sono solo un illuso sognatore.. :P

ps. bollettari = in bolletta

Edited by bmare
Link to post
Share on other sites
Guest kratos

io gioco online da 5 anni buoni,all inizio c erano promozioni nettamente migliori,grandi bonus incassabili a pt molto bassi anche 10x e regali frequenti,pensa che il giorno del mio compleanno facevo una lista con tutti i no deposit che ricevevo,dovevo scriverli perchè non li ricordavo tutti..stessa cosa a natale..poi le slots anche sono cambiate,negli rtg molti hanno notato una frequenza dei free spins nettamente inferiore,stesso per playtech e anche veterani dei microgaming hanno notato notevoli differenze,i rival hanno cambiato le promo..queste di oggi sono ridicole a confronto.

la questione è semplice secondo me..prima lo scarso numero di casinò e slots favorivano anche il fatto secondo me che tutti giocavano sempre nelle stesse slots..facendo si che fossero sempre cariche,e poi secondo me sono state anche modificate,ma non ho prove per questo,ma a me sembra evidente.

all alba dei tempi avevo una globewallet associata a NETeller,sono diventato vip in un attimo e ogni giorno uscivo a prelevare contanti..ogni santissimo giorno.

poi molto lentamente la situazione è andata scemando..fino all anno scorso ancora si poteva sopravvivere con il gioco,ma non certo più vivere.

ora,alla luce del fatto che prima era meglio giocare spesso,e accontentarsi di qualsiasi vincita,perchè si facevano di frequente,oggi secondo me è meglio fare un unico deposito di 100/200 ogni 10 giorni con un bonus del 100% minimo e spinnare in modo molto pesante,tanto se c è fortuna le slots girano e quando girano e meglio farle girare bene perchè potrebbe anche passare un mese o più prima che tornino a girare ed è inutile prelevare 2/300 euro che non ti cambiano nulla e nel giro di pochissimo sono perse di nuovo.

in questo modo si mantiene anche un approcio freddo e distaccato con il gioco.

Link to post
Share on other sites

la questione è semplice secondo me..prima lo scarso numero di casinò e slots favorivano anche il fatto secondo me che tutti giocavano sempre nelle stesse slots..facendo si che fossero sempre cariche,e poi secondo me sono state anche modificate,ma non ho prove per questo,ma a me sembra evidente.

Purtroppo non ho la tua felice esperienza alle spalle ma giocando negli ultimi 4 mesi alle slot ho notato ad esempio a distanza di giorni o settimane che i jackpot stanno sempre li, vuol dire poco giro, quindi devono correre ai ripari e abbassare il payout..

A volte mi sembra che i casinò fuori dai grandi circuiti siano più generosi, ma forse è solo un'impressione..

La cosa è evidente anche nei tornei di slot, dovrebbero uscire fior di combinazioni col budget virtuale concesso e a volte mancono escono i free spin..

Oppure altro caso, qualche giorno fa, arrivo ad avere 260 free spin consecutivi (mai successo), mi hanno fruttato 13€... una miseria, e non è un caso isolato.

oggi secondo me è meglio fare un unico deposito di 100/200 ogni 10 giorni con un bonus del 100% minimo e spinnare in modo molto pesante,tanto se c è fortuna le slots girano e quando girano e meglio farle girare bene perchè potrebbe anche passare un mese o più prima che tornino a girare ed è inutile prelevare 2/300 euro che non ti cambiano nulla e nel giro di pochissimo sono perse di nuovo.

in questo modo si mantiene anche un approcio freddo e distaccato con il gioco.

Sulle puntate alte penso di essere d'accordo, l'ultima vincita l'ho fatta con spinnate sostenute (se non c'era il max cashout basso) avrei fatto una bella vincita. Però così si gioca di meno (il budget è inevitabilmente basso giocando poco) e chiaramente resta solo un passatempo.. che ogni tanto ti regala qualche centinaio di euro.

Giochi anche ai giochi da tavolo (roulette, bj..)?

Edited by bmare
Link to post
Share on other sites
Guest kratos

gicoco prevalentemente sulle slots..dove concesso il bj ma di solito per chiudere un pt.

non sono d accordo che il budget è inevitabilmente basso giocando poco..secondo me oggi è il contrario.

quello che riusciamo a vedere a volte è un 100x puntata,in modo particolare nei microgaming,ora se punti a 1 hai vinto 100 e devi combattere con il pt e probabilmente perdi..oppure incassi e poi nel giro di poco depositi e perdi di nuovo.

se quando hai un 100x puntata totale stai puntando a 10 hai vinto 1000..a quel punto abbassi a 9c-45c e completi il pt.e qualcosa di buono lo incassi almeno.

alla fine è sempre tutta questione di fortuna,ma almeno in questo modo si gioca meno e si preleva di più meno spesso,ma sono piuttosto certo che a conti fatti ci guadagno...il progetto parte a maggio,e continuerà fino alla fine di quest anno..poi in base ai risultati farò le mie conclusioni.

Link to post
Share on other sites

se quando hai un 100x puntata totale stai puntando a 10 hai vinto 1000..a quel punto abbassi a 9c-45c e completi il pt.e qualcosa di buono lo incassi almeno.

Forse non ho ben capito, 10€ a linea? quante linee giochi?

io ho vinto qualcosa con 1€ per 7 linee = 7€ a spinnata, ma solo perchè ero già arrivato a 4-500€ allora potevo permettermelo, e infatti poi ho vinto. Ma giocare di partenza anche solo 10 linee a 1€ l'una vuol dire fare 10-20 lanci con 1-200€ di partenza (facile finire tutto in un lampo così)

Link to post
Share on other sites
Guest kratos

puntata totale tutte le linee,un minimo di 4,50 sulle 9 linee e fino a 10 o anche 20 su altre slots,dipende poi dal software.

si certo è facile finire in un lampo se non esce niente,ma non importa quanto tempo si gioca,l importante sono i risultati,se non esce niente in poche spinnate,senza nessun problema si chiude e si riprova dopo 10 giorni.ormai punto sulla qualità non sulla quantità,perchè puntare sulla quantità,vuol dire giocare sperando di vincere per continuare a giocare e alla fine inevitabilmente si perde il denaro e moltissimo tempo.

Link to post
Share on other sites

puntata totale tutte le linee,un minimo di 4,50 sulle 9 linee e fino a 10 o anche 20 su altre slots,dipende poi dal software.

si certo è facile finire in un lampo se non esce niente,ma non importa quanto tempo si gioca,l importante sono i risultati,se non esce niente in poche spinnate,senza nessun problema si chiude e si riprova dopo 10 giorni.ormai punto sulla qualità non sulla quantità,perchè puntare sulla quantità,vuol dire giocare sperando di vincere per continuare a giocare e alla fine inevitabilmente si perde il denaro e moltissimo tempo.

Ti capisco, perdere ore per finire un pt è logorante, la prima volta che ci sono riuscito ci ho messo due giorni, non scherzo. Però ho visto che puntate basse e progressive ti fanno durare di più, certo la vincita è anche bassina, alcune decine di euro. Puntando alto almeno se vinci ne porti a casa qualche centinaio. Dipende dalle disponibilità certo. Però poi stare 10 gg a non giocare, io non ce la farei, mi piace troppo. Per esempio adesso le slot mi hanno un pò nauseato e sto giocando alla roulette (lottomatica aams). Si va a periodi. Finche il .com dove ho vinto non mi paga non deposito di nuovo sui .com, al massimo i no deposit (che sembrano per fortuna inesauribili).

Edited by bmare
Link to post
Share on other sites
  • 5 months later...

quoto Eterno , " volare bassi per evitare i sassi " se qualcuno campa con il gioco tutto fà tranne che renderlo pubblico

felicità

Link to post
Share on other sites

dico la mia... si può vivere di gioco, e non importa quale sia il gioco, ma cosa più importante è la testa, intesa come cervello, spesse volte ho sostenuto che i metodi o sistemi -come volete chiamarli-, sono solo una delle componenti che permettono a una persona -e badate bene, non giocatore- di poter vivere decentemente con il gioco d'azzardo.

il vero problema, come giustamente sostenuto da eternoperdente in un suo precedente post, è che spesso siamo solo giocatori, e per questo motivo, non riusciamo a campare con il gioco, ci lasciamo prendere da mille cose, il piacere di giocare, l'adrenalina che vogliamo scaricare, le emozioni -quelle che il banco non ha- che vanno dalla felicità per una vincita inaspettata, all'incazzatura totale per la sconfitta subita, la VogliaDiVincere cifre stratosferiche, insomma di tutto di più.

se invece iniziassimo a ragionare come dei veri e propri speculatori, se avessimo la capacità di dedicare il tempo necessario al gioco per arrivare all'obbiettivo prefissato giornalmente, se dopo averlo ottenuto spegniamo tutto -se online- o scappiamo il più lontano possibile da un casino -se terrestre-, se utilizziamo una certa cifra e oltre quella non usiamo altri soldi, e i conti li facciamo mensilmente, piuttosto che giornalmente, se, se, se... bisogna avere cervello, attenzione, forza di volontà, conoscenza del gioco in ogni sua sfaccettatura, insomma tutte quelle componenti che ci possono rendere dei veri e propri speculatori, dimenticando il giocatore che è in noi, dimenticando davvero tutto, e ricordandosi soprattutto, quanto sia bello, gradevole e appagante uscire a fare spese, cene e quant'altro, con i loro soldi, guadagnati senza buttare via una goccia di sudore.

vivere di gioco si può?

Si può, ma purtroppo la massa prima dei soldi si gioca il cervello, e allora tutto cade e la solita frase "si campa solo con un lavoro onesto" diventa il cavallo di battaglia per tutti i perdenti, per fornirsi una sorta di giustificazione per il loro fallimento al gioco.

P.S. io non sono migliore degli altri al gioco, ma fino a che non mi sono giocato il cervello anche io, campavo di gioco e alla grande, e ci sono testimoni su questo forum che possono confermarlo, poi ho deciso di giocarmi il cervello e ho iniziato a pensare che un onesto lavoro fosse la cosa giusta... onestamente mi sento un cretino, avevo molti più soldi e soddisfazioni prima di lavorare onestamente. :ciao:

Link to post
Share on other sites

Quoto Sognatore.

Prima di approdare ai casinò online, mi sono dedicato alle scommesse (anche perchè a quell'epoca i casinò online non erano stati legalizzati in Italia). Ho letto in merito quello che potevo trovare online (fino a quando non mi scocciavo perchè alla lunga si ripetono sempre le stesse cose). Fra i fondamenti del money management (o gestione del capitale) spiccava una voce con la quale ho sempre cozzato: disciplina ferrea. E' un fondamentale della strategia di gioco, senza la quale diventiamo vulnerabili, in preda alle emozioni e vittime dei bkm (proprio come dice Sognatore).

Comunque, alla domanda posta come titolo del 3d si può senz'altro rispondere si, tanto è vero che si è affacciata sul "mercato" la figura dello scommettitore professionista (colui che per lavoro scommette e vive dei proventi delle sue scommesse) e, Sognatore stesso dà testimonianza (in più di un'occasione) che si può riuscire a guadagnare il giusto per vivere col gioco d'azzardo.

Benedizioni

Link to post
Share on other sites

Tutto quello detto da sognatore è la pura verità,spesso il giocatore vive di adrenalina,che al pari di ogni altra dipendenza impedisce di fermarsi.

Io ci sono passata molto tempo fa,oggi non ci campo con il gioco,se lasciamo da parte le grandi vincite,però a differenza di allora uso il cervello,se riesco a raddoppiare il versamento io li piglio,non c'è santo.

Con l'ultima vincita fatta ho acquistato il tablet,credetemi comprare con i loro soldi non ha prezzo.

Link to post
Share on other sites

Io allungherei la domanda:

Si può campare di gioco d'azzardo essendo residenti in Italia?

Il redditometro ti scova, garantito

quanto dovrai pagare all' AdE?

80% dei profitti?

Di converso, quante tasse sui redditi da gioco pagano i residenti nei paradisi esteri?

qui sul forum qualche residente extracomunitario esiste...

Link to post
Share on other sites

Quoto Theguru,

Sognatore e Guymond hanno evidenziato un punto basilare. Da qui, tuttavia, a lasciar credere che la sola disciplina basti, ne corre.

Link to post
Share on other sites

no, non ci vuole solo disciplina, ci vuole conoscenza approfondita dei giochi, bisogna comprendere -per chi frequenta i casino terrestri- tutte le mosse degli addetti ai lavori, quello che a voi appare la normalità di un gesto, di una parola, in realtà. spesso nasconde ben altro, e serve per creare nervosismo nel giocatore, non c'è miglior pollo di un giocatore nervoso, anche il più esperto lo diventa, fidatevi.

bisogna conoscere l'ambiente in ogni senso, bisogna fare esperienza ai tavoli, è necessario avere un metodo, buono o scarso che sia, e questo perchè tutti i metodi sono vincenti o fallimentari, solo in base alla permanenza, non bisogna lasciarsi andare mai e poi mai, nemmeno quando vediamo un colpo, come si suol dire, scritto, e se anche avevamo ragione, facciamo finta di nulla e non rosichiamo per non aver scommesso.

Il giocatore è un soggetto strano, alterna stati d'animo contrastanti, nell'arco di un secondo netto, riesce a passare da una risata a un'incazzatura, con una facilità estrema, non guarda in faccia nessuno se sta perdendo, e si perde in chiacchiere e convenevoli se sta vincendo, fa sempre tutto il contrario di quello che dovrebbe fare, mentre un buon speculatore si mette un bel paraocchi da cavallo e va dritto alla meta, sa gestire il capitale, conosce il suo stop-loss e win, non si lascia andare mai a scommesse insensate, lavora sul suo metodo con attenzione, non si perde in chiacchiere per non perdere la concentrazione, non ride, non si incazza, non fa nulla di nulla, si limita a puntare quando è il suo momento, e se deve aspettare 50 colpi prima di puntare, li attende e non perde la pazienza, e non dice mai, se puntavo adesso indovinavo e vincevo perchè lo sapevo che andava cosi.

insomma ce ne sono di cose che fanno di una persona un giocatore stupido o un serio speculatore, ma alla base rimane comunque una disciplina ferrea, senza di questa non si va da nessuna parte sicuro, e si cade nel solito tranello delle emozioni che fanno fessi anche i più tosti, ho visto personaggi, diciamo particolari, fuori da un casino, con carisma, potere, carattere, gente che una volta dentro diventava talmente stupida, che non ci si riusciva a credere, del resto la moltitudine di giocatori che frequentano i casino, non smettono mai di dire quanto siano stupidi perchè lasciano migliaia di euro al tavolo, e consapevoli di questo, continuano a farlo imperterriti, quindi non si sbagliano, sono stupidi, pardon, siamo stupidi...

Link to post
Share on other sites

.. un buon speculatore si mette un bel paraocchi da cavallo e va dritto alla meta, sa gestire il capitale, conosce il suo stop-loss e win, non si lascia andare mai a scommesse insensate, lavora sul suo metodo con attenzione, non si perde in chiacchiere per non perdere la concentrazione..

Premesso che io non mi reputo in condizioni di poter esporre le mie esperienze sull'argomento (troppo esigue), nel mio piccolo io mi sento più vicino a questa descrizione che non al giocatore incallito in preda all'impulso del gioco.

Ciononostante non riesco mai a speculare e se non fosse per il metodo, sarei in forte perdita.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...