Io Sono Una Bestia


Satori
 Share

Recommended Posts

1 ora fa, jackjoliet ha scritto:

Nel racconto di Dick, le pre-persone cominciavano ad avere un anima, e dunque ad essere degni di vivere, solo a partire dai 12 anni.... direi che ci stiamo arrivando a lunghe falcate.

 

2.jpg

Tutto ciò ha la sua ineluttabile, irresistibile, logica, che fa capo ad una nostra vecchia conoscenza, J-J, il relativismo.

Se non c'è fondamento, se non c'è norma, se non c'è Verità, se non c'è oggettività (se non, ossimoricamente, come convenzione), allora vuol dire che le regole di comportamento (ossia la morale) non dipendono da null'altro che da ciò che noi stessi decidiamo che esse dipendano. 

Ivan Karamazov è coerente nell'affermare che se Dio non esiste, tutto è permesso, se la norma non fonda sull'Assoluto, non v'è norma; ma se istituiamo una norma, allora, la musura di quella norma siamo noi, e se norma deve essere, allora l'Assoluto siamo noi. Noi siamo Dio, IO sono Dio.

 

– Come, rimpiangi Dio?

– Immaginati che qui, nei nervi... nella testa, cioè nel cervello, ci sono dei nervi... e in questi nervi (che il diavolo li porti!) ci sono certe fibrille; ebbene, non appena esse si mettono a vibrare... cioè, vedi, io guardo qualcosa con gli occhi cosí, esse vibrano, quelle fibrille, e, quando vibrano, si forma un’immagine, e non subito, ma in capo a un istante, a un secondo, viene un certo momento, cioè non un momento, (che il diavolo li porti!) ma si forma un’immagine, di un oggetto cioè o di un’azione, insomma, al diavolo!, ecco perché io percepisco, e poi penso... grazie a quelle fibrille, e non perché io abbia un’anima e sia fatto a immagine e somiglianza, tutte queste sono sciocchezze. Michaíl mi spiegava ciò ancora ieri, fratello, e io rimasi come scottato. Magnifica, Aljòsa, questa scienza! Ne verrà fuori un uomo nuovo, questo lo capisco... Ma tuttavia rimpiango Dio!

– È bene anche questo, – disse Aljòsa.

– Che io rimpianga Dio? La chimica, fratello, la chimica! Non c’è niente da fare, Vostra Reverenza, fatevi in là, passa la chimica! E Rakítin non ama Dio, oh, no! È il punto debole di tutti costoro! Ma lo nascondono. Mentiscono. Fingono. “Ebbene, esporrai queste cose nelle tue critiche?” gli domandò. – “Parlar chiaro non mi lasceranno”, dice ridendo. – “Ma allora, domando, che sarà dell’uomo? Senza Dio e senza vita futura? Tutto è permesso dunque, tutto è lecito?”

 [...]

Secondo me, non c’è nulla da distruggere, fuorché l’idea di Dio nell’umanità; ecco di dove occorre cominciare! È di qui, di qui che si deve partire, o ciechi, che non capite nulla! Una volta che l’umanità intera abbia rinnegato Dio (e io credo che tale epoca, a somiglianza delle epoche geologiche, verrà un giorno), tutta la vecchia concezione cadrà da sé, senza bisogno di antropofagia, e soprattutto cadrà la vecchia morale, e tutto si rinnoverà. Gli uomini si uniranno per prendere alla vita tutto ciò che essa può dare, ma unicamente per la gioia e la felicità di questo mondo. L’uomo si esalterà in un orgoglio divino, titanico, e apparirà l’uomo-dio. Trionfando senza posa e senza limiti della natura, mercé la sua volontà e la sua scienza, l’uomo per ciò solo proverà ad ogni istante un godimento cosí alto da tenere per lui il posto di tutte le vecchie speranze di gioie celesti. Ognuno saprà di essere per intero mortale, senza resurrezione possibile, e accoglierà la morte con tranquilla fierezza, come un dio. Per fierezza comprenderà di non dover mormorare perché la vita è solo un attimo, e amerà il fratello suo senza ricompensa. L’amore non riempirà che un attimo di vita, ma la stessa consapevolezza di questa sua fugacità ne rinforzerà altrettanto l’ardore quanto prima esso si disperdeva nelle speranze di un amore d’oltre tomba e infinito...”, e via di questo passo. Delizioso!

Ivàn se ne stava seduto, tappandosi gli orecchi con le mani e guardando a terra, ma prese a tremare in tutto il corpo. L’ospite proseguí.

– La questione, diceva il mio giovane pensatore, ora sta in questo: è possibile che una simile epoca abbia un giorno a spuntare? Se spunterà, tutto sarà deciso e l’umanità si darà il suo assetto definitivo. Ma siccome, data l’inveterata stoltezza umana, a tale assetto non si verrà nemmeno in un migliaio d’anni, cosí a chiunque già oggi abbia coscienza della verità è lecito regolarsi come piú gli fa comodo, in base ai nuovi princípi. In questo senso “tutto gli è permesso”. Non basta: se anche quell’epoca non dovesse venir mai, poiché a ogni modo Dio e l’immortalità non esistono, all’uomo nuovo è lecito diventare un uomo-dio (dovesse pur esser l’unico al mondo) e poi, s’intende, nella sua nuova qualità, scavalcare a cuor leggero tutte le vecchie barriere morali dell’uomo-schiavo, se sarà necessario. Per Dio non c’è legge! Ovunque Iddio si metta, quello è il suo posto! Ovunque io mi metta, quello diventa subito il primo posto... “tutto è lecito” e basta!

Ecco, Fedor vide tutto e prima.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Dick è totalmente un outsider. Un essere umano vissuto sempre su qualche linea di confine, divorato da uno dei temi filosofici per eccellenza, l'identità , il chi sono io, cosa definisce me. Tema naturalmente legato a quello dell'origine e del fine. In altri termini, tutta la produzione di Dick è una metafora della ricerca del senso, e parlare di senso è un modo di parlare del Divino.

Huxley, di recente, presso una certa area culturale (anche a me contigua), non gode buona fama. Gli si rimprovera, a ragione, la sua discendenza familiare; tutti i suoi parenti furono  esponenti di spicco della cultura globalista, nipote di Thomas Huxley, strenuo sostenitore del darwinismo, e fratello di Julian, genetista, che scalò i vertici di organizzazioni del super Stato mondiale come l'UNESCO.

Ma la mia idea su Aldous diverge da quella corrente nella controcultura (J-J, io non lascio una gabbia, per rinchiudermi in un'altra). Aldous fu anche lui un outsider, certamente contraddittorio, sempre in bilico su una lama di rasoio; da una parte l'eredità familiare, dall'altra una genialità senza confini che lo portò allo studio e alla conoscenza approfondita del Vedanta, del Buddismo, della mistica cristiana, ecc.... Due suoi testi, La filofofia perenne  e L'isola (sua ultima opera) sono eccezionalissimi (pur con qualche riserva).

Parlare male di Huxley è la moda in certi blog "sovranisti"; ma nella misura in cui "sovranismo" è una gabbia, in quella precisa misura io ne sto fuori.

Per finire, nelle sue due opere distopiche, Huxley denuncia la deriva ineluttabile della società mercantile, e la sua logica che non può essere altro che totalitaria. Su quale base si afferma la sua contiguità con essa?

 

Edited by Satori
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Perché il Potere mente sempre?

 

La risposta a questa domanda è propedeutica alla comprensione del perché gli estensori delle cronache (oggi, giornalisti, media), segnatamente nella loro funzione di curatori ufficiali della pubblica opinione, non possono che fare gli interessi di chi paga i loro stipendi, e assicura loro una posizione sociale di privilegio. Per tale, ovvia, ragione, il giornalista e l’intellettuale – sia medio che super – ha un riguardo minimo per la verità, e un’attenzione massima all’opinione (se falsa non importa) che accredita gli amministratori del Potere, come funzionari di un Potere buono e giusto.

Se l’uomo fosse fatto solo di ragione, per capire che il Potere mente sempre, non sarebbe necessario aver letto Machiavelli, ma sarebbe sufficiente una alfabetizzazione di base e un’intelligenza media. Ma la ragione è solo una delle facoltà umane, altre sono la volontà, e lo sterminato territorio delle emozioni. E’ da quest’ultimo che, nel rapporto con la razionalità, sorge un quid persino difficilissimo da definire, e, tra tutte le specie animali presente solo nell’uomo, che potremmo chiamare irrazionalità. Quest’ultimo elemento, è frutto della corruzione della razionalità da parte della sfera delle pulsioni e degli affetti, sia consci che inconsci. Qui mi fermo, nell’illustrazione di questo schema di massima, ma sufficiente per quanto ci interessa.

Ora, il fatto è questo. La maggior parte delle persone, salvo che sottoposte ad un addestramento specifico, non è capace di un pensiero razionale; e quanto meno lo è, quanto più pretende di esserlo.

Ma meglio specificare. Si può essere perfettamente razionali nella pratica di determinate materie, soprattutto quelle che si avvalgono dell’uso della matematica, e del tutto, o parzialmente irrazionali, per tutto il resto, e soprattutto per ciò attiene all’intelligenza sociale (e quindi politica). Ed è precisamente su questo punto che il Potere, per consolidata consuetudine, tesse la sua ragnatela di manipolazione.

In primo luogo, la manipolazione fa leva sul bisogno di sicurezza insito in ogni essere umano, e che rimanda a un ritardo nella maturazione del carattere. “Dacci fiducia, e noi ci prenderemo cura di te”. E anche, “guarda cosa fanno gli altri, chi sei tu per credere di poter pensare o fare diversamente?”. Qui stiamo parlando dei pilastri della psicologia della manipolazione, se ci fate caso, tutti i messaggi rivolti al popolo, provenienti dall’area del Potere, fondano su questi due elementi. Lo dicono i giornali, lo dice la TV, lo dicono gli “scienziati”; ergo, non può non essere vero.

Ma da sempre, nell’uomo, è stata presente anche la domanda e la necessità per una verità che non sia soltanto frutto di convenzione ed emulazione (l’autentico messaggio di Cristo è un esempio eccelso di ciò); ed allora, parallelamente alla versione liturgica, c’è sempre stata, nella Storia, quella che oggi potremmo chiamare una controcultura.        

L’epoca di Internet, infine, ha raffinato ed esasperato queste tendenze di base, fino a creare due filoni distinti e mai come oggi contrapposti: la versione mainstream di cronaca e Storia, e quella definita dal Potere col termine complottista.

Per concludere, all’affinarsi della controinformazione, il Potere ha reagito creando un’estensione della sua (già martellante) propaganda mainstream, attraverso i cosiddetti canali debunking.

Uno tra questi, in Italia, è “Open”; creato da Mentana, nato per far suffragare da un gruppetto di intelligentissimi, le medesime tesi che Mentana ammannisce mane e sera dalla sua TV.

Per chi appena appena è uscito dall’orto di casa, rimane evidente che questi siti (Butac ed altri) hanno fatto proprie tecniche di disinformazione di derivazione militare e di Intelligence. Queste tecniche sono piuttosto raffinate, ma alla fine non più di tanto; e di solito fanno capo a due figure retoriche chiamate sineddoche e metonimia, perfette per ingenerare dissonanza cognitiva. Un esempio per tutti: tra cento casi prodotti dalla controinformazione allo scopo di avvalorare una data tesi, si pone la massiva rilevanza sul solo caso che risulta falso, o parzialmente vero; ignorando gli altri 99, del tutto sufficienti a suffragare la tesi in questione. Un altro esempio è quello della falsa inferenza:

se pensi che l’Euro sia uno strumento politico di dominio, o che l’immigrazione clandestina sia in realtà traffico di esseri umani, o che il Covid sia stato usato come arma politica (ecc…), allora sei un terrapiattista, o in alternativa un nazista.

Ale!

Così il mondo è tornato in ordine e c’è chi ha ritrovato la serenità, molti. E c’è chi non si accontenta, pochi.

Se continua così, tuttavia, i molti diventerenno pochi, perché l'ordine che oggi sostengono li massacrerà.

P.s.

In un mondo normale, Francesco Toscano vincerebbe, allo stesso tempo, un premio Pulitzer e un premio Oscar. Dal punto di vista giornalistico, i suoi telegiornali sono l'eccellenza assoluta.

http://www.youtube.com/watch?v=UKp59vv41GA      

E:

e poi, i miracoli del Covid, ricchi sempre più ricchi e poveri sempre più poveri. Parola del Corriere Della Sera

 

 

La grande fake.jpg

Edited by Satori
  • Like 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

In Italia, e solo in Italia, dal Febbraio 2020, c'è stata una rivoluzione epocale nella medicina: tutte le patologie  sono quasi svanite, e l’intera carica di sofferenza e di morte che esse arrecavano si è materializzata nella sola ed unica patologia degna di ogni anti-complottista: l'infezione da Covid 19.

Ope legis (per obbligo di legge) si stanno riconvertendo gli ospedali italiani, forzando la misura del possibile, in reparti Covid, chi non gode del privilegio di essere ammalato di questo ennesimo feticcio della cultura radical, tende ad essere fatto passare per uno di "quelli " (negaz-naz.compl-terrapiat-isti).

Moltissimi, un numero difficilmente calcolabile di interventi ed esami diagnostici, è rimandato sine die, che per tantissimi significa a mai più, perché la stragrande maggior parte delle risorse è concentrata a tener su la narrazione Covid. chi lo nega, a chi, diabolicamente, persiste nel giustificare l'operato di questo Governo (il peggiore della Storia umana, giacché ai suoi crimini aggiunge l'ipocrisia) non auguro di fare l’esperienza della Sanità italiana riconvertita al Covid. Non lo faccio, sia perché non spetta a me sondare le ragioni della cecità umana, sia perché – non per mio merito – sono nato signore.

C’è una strage in corso, nella nostra Patria; e qui tralascio l’atrocità che si sta consumando nella scuola, ove il crimine non riguarda solo la didattica e la formazione, ma l’annichilimento della sostanza umana nei piccolissimi, nei piccoli, e nei giovani. La gente muore!!! A solo titolo di esempio, allego un link ANSA (che non è un Ente malefico), che mostra ciò che accade nel solo ristrettissimo ambito dei tumori al colon: + 11,9% morti per ritardo diagnosi Covid!!!

http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/medicina/2020/10/12/tumore-colon-119-morti-con-ritardi-diagnosi-per-covid_36e7cd69-48d9-490b-87b1-e811b3dfb457.html

Ripeto per chi non vuol sentire: nel solo ristrettissimo ambito dei tumori al colon, c’è un incremento dell’11,9% di morti per ritardo diagnosi Covid!!!

Provare da soli ad immaginare cosa accade per tutto il resto! Ma il feticcio Covid non si tocca. Porto a conoscenza dei non complottisti che l’Italia è l’unico Paese al mondo in cui, per disposizione governativa, i cicli di moltiplicazione PCR arrivano a 40 se non a 50!!!!!!!!!!!!!!!!

Una follia, giacché, anche tralasciando le direttive di Mullis (ho allegato le sue parole sulla questione), non ha alcun senso andare oltre 15 cicli. La Germania, ad esempio, che già esagera, arriva a massimo 20 cicli. Noi no, Conte ha deciso per 40/50 cicli, una vera bestialità scientifica!!! Già con 30 cicli ricavi l’intera storia ontegenetica di un individuo (riguardo le reazioni immunitarie), fino allo stato fetale. 40/50 cicli è semplice delirio, per capirci, è po’ come utilizzare il telescopio di Monte Palomar, per guardare le mutande della vicina di casa. Ecco, ci si trastulla con 40/50 cicli PCR, allo scopo di far esplodere le statistiche Covid, e tutti gli altri possono crepare.

Ecco, giorni addietro ho accennato ad un mio giovane e caro amico, che ha passato ed ancora sta passando sotto le infernali forche caudine della Sanità coviddara.

Credo che a breve posterà la sua esperienza. Non auguro a nessuno di passarci.

 

 

 

Edited by Satori
  • Like 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Volevo regalarmi il solito caffè, che fino all'altro giorno (pur dovendo obbedire allo stolido comando coviddaro di entrare con la mascherina, togliermela nel tragitto tra cassa e bancone, bere velocemente il caffè, ed infine rimettermela per uscire) potevo gustarmi dentro il bar. Da oggi no. I nostri salvatori, per il nostro bene, ci hanno imposto un altro persorso: entrare mascherati, pagare, ritirare il caffè al bancone (stazionando il più breve tempo possibile), e poi uscire col caffè in un cassio di bicchiere di plastica, e "gustarlo" all'aria aperta che fa tanto bene. Dopo l'ultima goccia, rimascherarsi velocemente, e cercare di togliersi dalle talle.

E poi, il poliziotto buono Conte, fermando virilmente il poliziotto cattivo Speranza, ci ha salvato da una nuova reclusione (per gli umani "lockdown"). Sì, come no! Dalle 23 alle 5 non si può uscire, se non per inderogabili necessità (che significa??? O sei un furfante o sei un idiota a emanare una direttiva così vaga da prestarsi ad ogni abuso. In effetti, però, si può essere furfanti ed idioti allo stesso tempo). In ogni caso, per un quarto della giornata sei recluso. Immagino la gioia di centinaia di migliaia di esercenti. Per il resto, non c'è giorno che passa che la garrota non si stringa, in ogni campo del vivere. Ma è per il nostro bene, e soprattutto per il bene dei mega-pluto miliardari, come ci informa Forbes, che ora viene letto anche dal Corrierone, i quali (per pura casualità) dal regime Covid hanno ricevuto un'alluvione di miliardi. Se non obbediamo, loro saranno costretti ad un'altra reclusione collettiva, e sarà stata totalmente colpa dei nazi-neg-compl-isti, che vanificano gli sforzi e i sacrifici eroici dei coviddari ortodossi.

Per chi parla inglese ed è masochista, c'è uno dei siti ufficiali del Cartello Finanziario transnazionale, World Economic Forum, nel quale i propietari dei media e di molti Governi Occidentali ci dicono chiaro, basta cercare, cosa hanno in serbo per noi, in cosa consista il Grande Reset, e quali sono i passi per arrivarci. In sintesi: vaccini, chip, eliminazione del contante, e, tramite il G5 (serve anche ad altre belle cose), domotizzazione completa; come tappe principali, cui arrivare per passaggi graduali. Con la domotizzazione, di cui si parla ancora poco, ma che io anticipo, conteranno da remoto anche in numero e la quantità metanica delle nostre flatulenze.

 

       

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Ecco a cosa servono le crisi indotte dal Potere, nelle strategie della guerra asimmetrica. Sentite.

Augias e Monti, sacerdoti del Nuovo Ordine.

Augias, su “La Repubblica”:

“…dobbiamo cedere quote di libertà, se vogliamo contenere il virus…”

Monti cedere sovranità:

http://www.youtube.com/watch?v=tIUqi9yVV_A

Cedere quote di libertà.JPG

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Il frutto non cade mai lontano dall'albero.

Disarticolare, decostruire, distanziare, atomizzare, abolire la stessa idea di limite (idea su cui si fonda ogni etica).

Secondo Soros -filosofo ed antropologo eccelso, e casualmente plutocrate - "La crisi del Coronavirus mostra che è ora di abolire la famiglia".

http://www.opendemocracy.net/en/oureconomy/coronavirus-crisis-shows-its-time-abolish-family/

Voglio essere chiaro, non sono costoro l'oggetto dei miei pensieri; so da sempre che il Male esiste, e che alla fine, questa è la sua condanna, finisce per fare sempre il gioco del Bene. Dunque, non sono i mostriciattoli il problema.

Io penso agli indifferenti, a coloro che magari, dicono di tenere moltissimo alla loro famiglia, ma che però, con la loro tiepidità, si fanno complici dei mostriciattoli. Per loro non ci sarà posto, né in Paradiso, né all'Inferno.

Secondo padre Dante, fanno schifo anche ai demoni. 

P.s.

Poco fa, aiuto un amico male in arnese a portar su la spesa a casa sua. E' di quelli il cui primo gesto è accendere la TV. Tg3: situazione fuori controllo a Milano, incontenibile il Covid, insufficienti le misure, si pensa a nuove restrizioni.

Da Milano si passa a Napoli, peggio che andar di notte. Qui la situazione è pre apocalittica: a Napoli deborda il Covid, migliaia di nuovi casi, ospedali al collasso, ecc...

Chissà come se la passano a Petralia Sottana? Ebbene, ho la risposta (ho un'amica che ci vive, fatta una telefonata). Ecco, a Pretalia Sottana, non c'è una minchia di vayrus; qualcuno starnutisce qua e là. E la gente nasce e muore. Come sempre.

P.s.2

Mi raccomando, pupille piantate sulla TV!

P.s.3

 

Asintomatici Palù.webp

Edited by Satori
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Mi giunge notizia che nostro padre-nonno e nume tutelare Mattarella ha convocato il Consiglio Supremo Di Difesa allo scopo di salvarci dall'estinzione. http://infodifesa.it/covid-preoccupazioni-su-equilibri-e-sicurezza-convocato-consiglio-supremo-difesa/

Si tratta di roba che coinvolge l'Esercito e le menti più raffinate di questo Paese (sicuramemte ci sarà Casalino); atto che mai, nella Storia d'Italia ha avuto luogo. Per la verità, è in tutta la Storia umana che non s'era mai visto nulla di analogo, almeno a mia memoria. Mai, infatti, dai tempi di Romolo e Remo (da piccolo dicevo Remolo), mai sull'umanità s'è abbattuta una sciagura di questa apocalittica portata. E tutto sulle responsabili spalle (oramai stanche) dei coviddari, che oltre al vayrus devono fronteggiare la stoltezza e l'impudenza dei neg.naz.comp.terrapip, ecc... Eroi solitari (i coviddari), le cui ombre gigantesche premono contro l'orizzonte infuocato di questa immane sfida della Storia.

Insomma, non faranno un altro loc-sta-minc, ma qualcosa di peggio.

Quante volte l'ho scritto: il vayrus non lo molleranno mai. 

Edited by Satori
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Allego un articolo di Cristina Marrone, giornalista de Il Corriere Della Sera, è un pezzo da antologia di coviddismo ortodosso. Mi ricorda l'afflato religioso di coloro che scrivevano sui giornali di Mistica Fascista (l'attuale super coviddaro Eugenio Scalfari fu uno di costoro). Si distinguevano per essere più fascisti del Duce; ed oggi, i medesimi soggetti eccellono nella non facile disciplina di essere più coviddari di Conte, Speranza, e Mattarella.

Ho incorniciato pochi articoli nella mia vita (uno, mitico, di Umberto Eco, che magari un dì commenterò) questo vale la pena, cribbio!, credetemi! E' un concentrato di tutti i topoi della mente coviddara; la Marrone ha fatto sua la lezione, fino al punto di poterla insegnare a chi gliela ha insegnata. Grande pezzo, non perdetelo e diffondete.

Ecco, puro coviddismo, per i posteri, ed i presenti.

Grazie, Cristina.

http://www.corriere.it/salute/20_ottobre_22/covid-contagi-casa-famiglia-a2d7aeb6-1429-11eb-945d-f4469a203703.shtml

 

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Orrore Covid, titolo da prima pagina: un uomo di 103 anni e uno di 98 stroncati da(l virus influenzale) Covid 19!!!  Mai prima d'ora la nostra specie era stata esposta a una tale minaccia!

Grazie, Stampa, grazie TV, per la vostra onesta e sofferta informazione.

Grazie.

 

Terrore Covid 19.JPG

Link to comment
Share on other sites

Consiglio Supremo Di Difesa

Come ho già scritto, tra 4 giorni, per iniziativa di Mattarella Sergio, in perfetta coerenza col principio della rana bollita, il Potere farà il primo passo per la militarizzazione del Paese. Nessun Capo di Stato ha mai preso una misura del genere, inconcepibile in tempo di pace.

Delle due una:

1°, la popolazione si rassegna ad essere scannata, e accetta a capo chino la perdita della libertà e la desertificazione economica;

2°, come già si comincia a vedere in questi ultimi giorni, si espandono focolai di rivolta; cresce la consapevolezza circa la falsità della narrazione del Regime; fasce sempre maggiori di indifferenti, una volta che sono state toccate le loro tasche e imbavagliate le loro bocche, escono dal letargo.

Nel primo caso, l'Esercito resterà in caserma, gli italiani moriranno per asfissia, i padroni di questo governo verranno, passeggiando, a spolpare tutto ciò che resta.

Nel secondo ... si apre una scenario imprevedibile; l'idea della militarizzazione delle strade è di una turpitudine tale che solo dei capovolti di testa e di cuore possono concepire, e che sicuramente non si farebbero scrupolo ad attuare. Non ho dubbi che, se alle strette, ci farebbero fare conoscenza con un Covid 20.

Resta, agghiacciante, il fatto che è stato convocato un organismo concepito per lo stato di guerra.

E questo, perché i gazzettini del Padrone titolano così:

P.s.

Ed infine, poliziotto buono e poliziotto cattivo. Conte non vorrebbe chiudere tutto (poliziotto buono), ma ha contro quasi tutti (poliziotti cattivi). Ed intanto segue lo smantellamento di scuole e università; tutto on line. Hanno una fretta maledetta, devono rendere la situazione irreversibile, al più presto.

 

 

Terrore Covid 19.JPG

Poliziotto buono polizotto cattivo.JPG

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

48 minuti fa, Satori ha scritto:

Consiglio Supremo Di Difesa

Come ho già scritto, tra 4 giorni, per iniziativa di Mattarella Sergio, in perfetta coerenza col principio della rana bollita, il Potere farà il primo passo per la militarizzazione del Paese. Nessun Capo di Stato ha mai preso una misura del genere, inconcepibile in tempo di pace.

Delle due una:

1°, la popolazione si rassegna ad essere scannata, e accetta a capo chino la perdita della libertà e la desertificazione economica;

2°, come già si comincia a vedere in questi ultimi giorni, si espandono focolai di rivolta; cresce la consapevolezza circa la falsità della narrazione del Regime; fasce sempre maggiori di indifferenti, una volta che sono state toccate le loro tasche e imbavagliate le loro bocche, escono dal letargo.

Nel primo caso, l'Esercito resterà in caserma, gli italiani moriranno per asfissia, i padroni di questo governo verranno da padroni a spolpare tutto ciò che resta.

Nel secondo ... si apre una scenario imprevedibile; l'idea della militarizzazione delle strade è di una turpitudine tale che solo dei capovolti di testa e di cuore possono concepire, e che sicuramente non si farebbero scrupolo ad attuare. Non ho dubbi che, se alle strette, ci farebbero fare conoscenza con un Covid 20.

Resta, agghiacciante, il fatto che è stato convocato un organismo concepito per lo stato di guerra.

E questo, perché i gazzettini del Padrone titolano così:

P.s.

Ed infine, poliziotto buono e poliziotto cattivo. Conte non vorrebbe chiudere tutto (poliziotto buono), ma ha contro quasi tutti (poliziotti cattivi). Ed intanto segue lo smantellamento di scuole e università; tutto on line. Hanno una fretta maledetta, devono rendere la situazione irreversibile, al più presto.

 

 

Terrore Covid 19.JPG

Poliziotto buono polizotto cattivo.JPG

La Campania chiude, De Luca ha deciso di spegnerla, mostrando una lastra ai polmoni (siamo un Paese che giunge  inesorabilmente verso la sua totale decadenza) di un paziente di 37 anni malato di Covid-19. 

Se i campani non si riverseranno nelle strade, se persino loro faranno nulla per ribellarsi,  per protestare, per lanciare un segnale forte, significa che le pance di chi vive in questo Paese sono ancora sufficientemente piene.

Ho sempre pensato che il benessere di un Paese si misura anche da questo.

I famosi "gillet gialli" per mesi e mesi si sono riversati nelle strade spaccando tutto...
Avranno sicuramente avuto le loro ragioni per farlo, ma non credo possano essere paragonabili all'annientamento della libertà.

 

 

Link to comment
Share on other sites

21 minuti fa, Hesperis ha scritto:

La Campania chiude, De Luca ha deciso di spegnerla, mostrando una lastra ai polmoni (siamo un Paese che giunge  inesorabilmente verso la sua totale decadenza) di un paziente di 37 anni malato di Covid-19. 

E' guerra, un esempio da manuale di guerra asimmetrica. Non come quella di una volta,  questa:

La guerra è il massacro di persone che non si conoscono, per conto di persone che si conoscono ma non si massacrano. (Non so chi è l'autore di questo spendidamente atroce aforisma).

Invece so chi è l'autore del seguente, ancor più macabro del primo, e che rapportato a questa guerra asimmetrica di oggi , tratta di untori, di delatori, di piccoli sbirri che sadicamente borseggiano un pensionato sorpreso senza la maschera della vergogna, di capetti che si superano nella gara ad essere più realisti (ossia più coviddari) del re; di Re Mida che al sicuro nei loro castelli, calpestano l'anima dei figli degli uomini.. Eccolo, è di Follett:

La guerra permette alla gente di essere veramente se stessa: i sadici diventano torturatori, gli psicopatici sono ottimi soldati da mandare in prima linea; sia i prepotenti che le vittime hanno la possibilità di giocare il proprio ruolo fino in fondo, e le puttane sono sempre occupate.

Tristissimo, verissimo, un calcio in bocca a quanto di buono ha espresso il mondo che questi ossessi stanno distruggendo. Non so come finirà, ma in un modo o nell'altro, un'epoca è al tramonto.

Link to comment
Share on other sites

Questa forma di pazzia coviddara sarà studiata nel secoli a venire.

De Luca parla con toni e modi da psicopatico perfetto; il volto cadaverico, lo sguardo privo di luce, il timbro sepolcrale. La risolutezza nell'imporre la carcerazione dei campani, la distruzione definitiva del po' di economia che fa ancora mangiare i suoi corregionali, ma soprattutto l'intero essere della sua persona che pare l'incarnazione della maschera perenne del boia, hanno alcunché di irreale. E per giunta ci assicura che farà la massima pressione per convincere il Governo ad imporre le sue regole genocide a tutto il Paese!

La radice politica ed ideologica su cui un simile delirio si fonda (non scordiamo da dove viene De Luca) non cessa mai di dare i suoi frutti malefici.

http://twitter.com/RadioSavana/status/1319634291647795201

E comunque, è solo un gioco di parti: uno fa il cattivo, l'altro fa il buono, ed intanto l'asticella si alza sempre più, e nel mentre, piano piano ci si abitua a considerare normale il delirio.

Qui da me, un sindaco Forza Italia si è messo a fare il deluchino: chiusura delle principali piazze, che non potranno più essere piazze (cioè forum, cioè luoghi di incontro), ma anonimi siti di transito, puro spazio senza identità. Coprifuoco perpetuo nelle vie dove si consumavano incontri, magnate, aperitivi, e cazzeggio.

Il rigore, l'ortodossia coviddara, impone un mondo spettrale, popolato dagli incubi e dai succubi di questi fuori di testa, di questi fulminati dalla droga Covid.

A Napoli, un popolo che non è solo pizza, ma è soprattutto identità e memoria (cose che il coviddaro aborre, in quanto "fasciste") è sceso in piazza a urlare la sua esasperazione. Bene, cosa scrivono le donnine di regime nei giornali dei loro padroni?

che si tratta di operazioni organizzate da camorristi e fascisti!!!

Non trovo le parole per esprimere il disgusto e il disprezzo che provo per costoro, per tutti i collaborazionisti (che svendono la carne viva della popolazione), ed in cima a tutto, per gli indifferenti con stipendio assicurato o pensione.

P.s.

Ecco un incipit da antologia de "Il Mattino":

"Ieri sera a Napoli, nell'irrazionalità di tante persone evidentemente inconsapevoli di quanto stavano facendo, c'era anche una sapiente regia. Accertata la presenza reale di uomini dei clan della Pignasecca, del Pallonetto e dei Quartieri Spagnoli. Pur non essendoci fisicamente, c'erano anche con le loro 'fesseriè tutti coloro che hanno sempre e soltanto ostentato sprezzo per le evidenze che la realtà ci ha offerto in tutti questi mesi». Lo afferma in una nota il senatore M5S Nicola Morra, presidente della commissione Antimafia." *

Come nota chiunque ha finito le medie, il pezzo è anche sgrammaticato, tra le frasi manca la dipendenza sintattica; se davvero queste parole sono stare pronuciate da un avvocato, Presidente della Commisione Antimafia (Morra, M5S), siamo al di sotto della farsa; ma si capisce, comunque che, se non ti converti al coviddismo, sei un malvivente o un fascista. Nel caso in cui, per evidenza, dovessi risultare non essere né l'uno né l'altro, allora sei certamente pazzo.

Questi, precisamente, erano i capi d'accusa nei processi staliniani. Purtroppo, pochi studiano, e nell'ignoranza, la sola voce cui si dà credito è quella di chi (come spesso dico) ha pulpito e microfono.

P.s.

La Storia può passare e ripassare sotto il naso degli stolti, che stolti rimarranno per sempre. Costoro si piegano solo alle sirene del Potere, e si nutrono di propaganda.

D'altro canto, sta scritto che Cristo potè resuscitare i morti, ma nulla potè per far rinsavire gli idioti.

P.s.2

Ah, questi sono i fascisti-camorristi! Per sfortuna, nulla di ciò, ossia di ciò che è senza cinemontaggi, o vedrete nelle Tv dei padroni; ed allora tocca ricorrere ad un canale neg-naz-compl-terrpiat-compl, ecc...

http://www.youtube.com/watch?v=dDQJvVpH3nw

Chi parla e riprende, credo sia il Dr. Bacco.

P.s.3

La prima cosa che fa la Digos, nel caso di manifestazioni che davvero sono contro il Potere è ricorrere agli infiltrati, così da poter dar modo al mainstream di far ricorso alla narrazione della delinquenza comune e politica. Facile, no?

P.s4*

Se volete vi faccio l'analisi sintattica dello scrivere di Morra (M5S). Se costui sa di Legge e di politica quanto sa di Italiano, allora meglio farsi governarre dalla Camorra, o dagli Ayatollah.

Edited by Satori
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Ci sono arrivato in questo momento (mentre sto mangiando un biscotto "bollito"). La Digos e i Servizi sanno, di solito con qualche settimana d'anticipo, cosa bolle di rilevante nel Paese (mi riferisco ai moti di Napoli). Ed ecco che si spiega l'alzata di ingegno di Mattarella, a proposito  della convocazione del Consiglio Supremo Di Difesa!

O abbassiamo la testa, o vedremo l'esercito.

 

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

A proposito del Grande Reset annunciato all'ultimo Forum di Davos.

(La fine dell'umano)

--------------------------------------------------------------------------------------

 

I nuovi lockdown servono per il programma del Reset del debito mondiale.

Il piano include reddito di base universale e requisiti di vaccinazione

I leader mondiali si stanno preparando per una seconda e terza ondata di casi di covid-19 e stanno  perfezionando le loro strategie di lockdown che saranno implementate alla fine del 2020 e nel 2021. La loro pianificazione implica lo sviluppo di una nuova economia mondiale, che introduce il fascismo medico come uno stile di vita permanente.

Un informatore canadese si è fatto avanti con i piani. L’informatore fa parte del Comitato di pianificazione strategica del Partito liberale canadese, che opera sotto la direzione dell’Ufficio del Primo Ministro canadese (PMO).

Hanno progettato grazie ai blocchi la povertà di massa e continueranno a indebolire la sicurezza finanziaria e alimentare delle persone, rendendole più vulnerabili e alla fine rendendole più disperate nell’accettare la nuova economia mondiale e le sue esigenze fisiche.

La nuova economia mondiale include reddito di base universale e requisiti di vaccinazione

La nuova economia mondiale include l’introduzione di una valuta digitale, un reddito di base universale, requisiti di vaccini per i viaggi e “The World Debt Reset Program”.
Un ciclo continuo di blocchi fino al 2021 porterà alla fine a un collasso economico internazionale.
I governi di tutto il mondo offriranno ai cittadini un’allettante via d’uscita promettendo di eliminare tutti i debiti personali (mutui, prestiti, carte di credito, ecc.)

Negli Stati Uniti questa idea è già stata implementata nel 2020 attraverso il Paycheck Protection Program (PPP), un programma di prestito garantito che condona il debito se il mutuatario segue istruzioni specifiche. Sotto un imminente collasso economico, tutti i prestiti saranno condonati se il cittadino accetta di partecipare al “Programma mondiale di ripristino del debito, finanziato dal Fondo monetario internazionale” (FMI). Per ottenere la remissione di tutti i debiti, i cittadini dovranno rinunciare alla proprietà di qualsiasi proprietà privata, accettare un reddito di base universale e iscriversi al programma di vaccinazione covid-19 e covid-21.

Con l’inizio dei lockdown localizzati e delle sanzioni economiche, ai cittadini sarà consentito di viaggiare e riunirsi in stadi e luoghi pubblici con tutte le loro precedenti libertà, purché forniscano un documento di identità che dimostri che sono stati vaccinati con tutte le vaccinazioni covid-19 e covid-21 obbligatorie.
In Canada, vengono installati campi di detenzione in tutte le province e territori  per costringere le persone a conformarsi ai nuovi piani. L’informatore canadese ha rivelato che questo ID digitale legato al vaccino verrà indicato in Canada come HealthPass canadese. 

L’informatore avverte che i leader mondiali in Australia, Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Nuova Zelanda spingeranno per un “blocco secondario completo e totale molto più rigoroso delle restrizioni della prima e della seconda fase di lockdown localizzati”. Questi nuovi blocchi saranno spinti da novembre 2020 a gennaio 2021 aumentando i test covid-19 e il conteggio dei casi.

La tirannia del lockdown del 2020 è solo l’inizio di un piano molto più ampio

I prossimi piani di lockdown sono congruenti con il piano “Great Reset” delineato dal World Economic Forum e dall’Event 201, entrambi finanziati e promossi dalla Fondazione Bill e Melinda Gates, che cerca la  conformità mondiale con gli esperimenti sui vaccini  e la modificazione genetica degli esseri umani. La Commissione consultiva nazionale covid-19 del Primo Ministro (istituita in blocco nel marzo 2020) sta ora consigliando e spingendo il PMO canadese e il Dipartimento dei Primi Ministri e del Gabinetto di Canberra a realizzare questi piani totalitari.

L’informatore ha detto che almeno il trenta per cento dei membri del comitato si oppone fermamente a questi piani, ma le loro voci vengono soffocate. È stato reso “molto chiaro che nulla fermerà i risultati pianificati”, ha detto l’informatore.

L’ufficio del Primo Ministro canadese ha definito il piano, che include un blocco secondario entro dicembre 2020, che implementerà le restrizioni su base continuativa, a partire dalle principali aree metropolitane e in espansione verso l’esterno.
I media proietteranno che i casi covid-19 giornalieri superano la capacità di test e devono essere frenati utilizzando un blocco secondario completo e totale molto più rigoroso rispetto alla prima e alla seconda fase di laminazione. Il programma di disoccupazione sarà configurato in un programma di reddito di base universale entro la fine del primo trimestre del 2021 (Già realizzato in Italia).

Con il lancio dei vaccini, tutta la diffusione virale, le mutazioni e le lesioni da vaccino saranno attribuite a una “terza ondata” che include un più alto tasso di mortalità e un più alto tasso di infezione.
Chiunque non accetti i vaccini verrà privato del diritto di viaggiare liberamente e sarà detenuto nei centri di isolamento o monitorato agli arresti domiciliari fino a quando non accetterà di conformarsi.

Durante questo periodo, le strutture mediche raggiungeranno la massima capacità e il governo migliorerà le restrizioni di blocco, implementando un terzo blocco entro il secondo trimestre del 2021. Si prevedono grandi carenze di scorte, interruzione della catena di approvvigionamento e instabilità economica, poiché tutti gli individui vengono messi in un programma universale di reddito di base per frenare la fame, i senzatetto e i disordini civili. Entro il terzo trimestre, i governi dovrebbero schierare personale militare nelle principali aree metropolitane e strade per creare posti di blocco. Queste tattiche sono già state testate nel 2020. Tutti coloro che dipendono da questi sistemi saranno costretti a seguire il programma di vaccinazione HealthPass.
Chiunque non sia d’accordo sarà considerato una “minaccia per la salute pubblica” o “nemico dello stato”.

L’informatore ha detto che i dissidenti non saranno tollerati.

In sostanza ci è stato detto che era nostro dovere assicurarci di elaborare un piano per garantire che non sarebbe mai accaduto. Ci è stato detto che era nel migliore interesse dell’individuo partecipare. 

Quando diversi membri del comitato hanno insistito incessantemente per ottenere una risposta, ci è stato detto che coloro che si fossero rifiutati avrebbero prima vissuto a tempo indeterminato sotto le restrizioni. Coloro che rifiutano di “partecipare” al programma di cancellazione del debito “sarebbero considerati un rischio per la sicurezza pubblica e sarebbero trasferiti in strutture di isolamento.

Una volta in quelle strutture avrebbero avuto due opzioni, partecipare al programma di cancellazione del debito ed essere rilasciati, o rimanere a tempo indeterminato nella struttura di isolamento secondo la classificazione di un grave rischio per la salute pubblica e tutti i loro beni sarebbero stati sequestrati.

Lance D.Johnson

Le fonti includono:

CairnsNews.org

NaturalNews.com

Fonte: http://www.databaseitalia.it/i-leader-mondiali-stanno-pianificando-nuovi-blocchi-per-introdurre-programma-per-il-reset-del-debito-mondiale/

 

http://liberopensare.com/i-nuovi-lockdown-servono-per-il-programma-del-reset-del-debito-mondiale/

 

P.s. mio:

L'articolo non dice che a tutto ciò ci sono due ostacoli:

1°. il risultato delle elezioni americane. Se vince Biden, sarà una passeggiata, ha già annunciato alcune delle misure su elencate. Biden è un uomo del SuperStato che ha i mezzi e la pervicace determinazione per raggiungere il totale ribaltamento di paradigma, il Reset, la fine dell'umano. Se vince Trump, per il SuperStato mondialista, i cui interessi si sovrappongono a qualli del Cartello Finanziario transnazionale, le cose si complicano. Non che Trump sia il Salvatore, egli è il rappresentante dell'ala moderata del capitalismo, che al Reset preferisce una riforma interna, e, probabilmente (di questo non sono al momento certo), è ostile all'approdo transumanista che è la cifra ultima del SuperStato, e che si incarna nella persona e più ancora nella figura di Elon Musk (uno degli uomini più sinistri al  mondo).

2° l'articolista ha del tutto dimenticato la Russia, che, salvo il SuperStato non riesca a fagocitare (tramite le sue avanguardie presenti ed attive all'interno), non si piegherà mai al Grande Reset. E ha l'arma atomica.

Ieri, un amico mi ha chiesto di fare una previsione circa tali scenari, ho risposto di non esserne in grado. Sono certisimo, invece, ma l'ho detto molte volte, che il vayrus non lo molleranno mai, e che l'obiettivo a breve termine è l'impoverimento di larghissime fasce della popolazione, la resa come irreversibile dello stato d'emergenza, la conseguente accettazione (da parte della popolazione) della sbirrificazione della vita quotidiana, e la fine della vita sociale come la nostra specie l'ha vista nei millenni.

Questo, il loro obiettivo, ed hanno tutti i mezzi per conseguirlo, oltre all'implacabile determinazione. Teoricamente, ma poco probabile, si potrebbe opporre un risveglio delle coscienze; ma sono certo che se casi come Napoli dovessero moltiplicarsi, allora conosceremmo il vero volto di questo Potere. Anzi, lo conoscereste voi, perché io già lo conosco e lo vedo. E' un gigno sanguinario e raccapricciante, che porterebbe in questo mondo la crudelta di un altro mondo.

Edited by Satori
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Grazie Satori , tutto molto inquietante quanto incredibile, ma ormai non mi stupisce piu nulla. A proposito di fascismo sanitario, proprio oggi ho visto rispondere su fb il mio attuale medico di base ( che cambierò)  ad un utente (che rientrerebbe nella categoria dei complottisti) in modo orribile per un medico, secondo il quale non meriterebbe di essere curato, e qualcosa di simile è avvenuta con me tempo fa da parte di un altro utente. E' proprio vero ,  "la cattiveria dei buoni è molto piu ripugnante di quella dei cattivi".  .. Ne vedremo delle belle, per così dire.

Link to comment
Share on other sites

Il piglio virile delle Forze dell'Ordine di giuseppi.

http://www.youtube.com/watch?v=pRAfT0Y413Y

Faccio solo un commento, riprendendo un aforisma già pubblicato; lascio gli altri commenti agli utenti del link.

La guerra permette alla gente di essere veramente se stessa: i sadici diventano torturatori, gli psicopatici sono ottimi soldati da mandare in prima linea; sia i prepotenti che le vittime hanno la possibilità di giocare il proprio ruolo fino in fondo, e le puttane sono sempre occupate.

(Credo lo ripeterò spesso, o quanto basta).

 

Link to comment
Share on other sites

Sono tre ore di video, che ho guardato in tre puntate, senza alcuna caduta dell'attenzione.

La media degli interventi è altissima, francamente sono rimasto stupito dal livello di preparazione degli oratori, e forse ancor più dalla loro sostanza umana. La media, per me, sta attorno all'otto e mezzo, con tre o quattro punte di 10. Cose così riaccendono la speranza.

Vorrei segnalare un passaggio preciso, di un paio di minuti, comincia esattamente a t. 2,39,30, L'avvocato Massimo Pifani elenca i numeri ufficiali rilasciati dal Ministero della Salute, dall'ISTAT, e dall'ISS. Per scrupolo e tigna, ho passato una decina di minuti a verificare: tutto corretto.

Chi vuole, guardi questi due o tre minuti di video, e poi, se sostenitore di questo Governo, passi  i prossimi due o tre anni tra digiuni e penitenze. I soli, veri, sfacciatissimi, negazionisti della verità sono loro. Dati e numeri parlano chiaro, non possono essere né cambiati né interpretati*. Siamo nelle mani di mentitori patologici, capaci di inverare il detto di Goebbels: una menzogna ripetuta 40 volte diventa verità (per l'uomo massa).

http://www.youtube.com/watch?v=QEk2vmmbD9I

P.s.*

Per favore, coviddari, smentitemi. ( Massimo Pifani elenca i numeri ufficiali rilasciati dal Ministero della Salute, dall'ISTAT, e dall'ISS.)

Per favore, coviddari, smentitemi. ( Massimo Pifani elenca i numeri ufficiali rilasciati dal Ministero della Salute, dall'ISTAT, e dall'ISS.)

Per favore, coviddari, smentitemi. ( Massimo Pifani elenca i numeri ufficiali rilasciati dal Ministero della Salute, dall'ISTAT, e dall'ISS.)

Per favore, coviddari, smentitemi. ( Massimo Pifani elenca i numeri ufficiali rilasciati dal Ministero della Salute, dall'ISTAT, e dall'ISS.)

Per favore, coviddari, smentitemi. ( Massimo Pifani elenca i numeri ufficiali rilasciati dal Ministero della Salute, dall'ISTAT, e dall'ISS.)

Per favore, coviddari, smentitemi. ( Massimo Pifani elenca i numeri ufficiali rilasciati dal Ministero della Salute, dall'ISTAT, e dall'ISS.)

Per favore, coviddari, smentitemi. ( Massimo Pifani elenca i numeri ufficiali rilasciati dal Ministero della Salute, dall'ISTAT, e dall'ISS.)

Per favore, coviddari, smentitemi. ( Massimo Pifani elenca i numeri ufficiali rilasciati dal Ministero della Salute, dall'ISTAT, e dall'ISS.)

 

Edited by Satori
Link to comment
Share on other sites

Che Dio benedica queste persone, Dott. Mastrangelo, Dott. Scoglio, Avvocato Moriggia, Onorevole Sara Cunial.

http://www.youtube.com/watch?v=A617CTpFBSQ

Non mi sono mai occupato di biologia, salvo un certo approfondimento, anni fa, in occasione della costruzione della struttura argomentativa necessaria per dimostrare, epistemologicamente (non biologicamente), la falsità della congettura darwiniana (cosa che ho fatto). Da Marzo, sono stato costretto a studiare le basi della virologia, almeno, quanto mi è bastato per discernere le falsità palesi. E, ciò nonostante, ed anzi proprio per questo, tutte le volte che sento parlare degli esperti, vado sempre a verificare e documentarmi.

Lo stesso ho fatto per questa conferenza, col risultato che segue; tutto quello che hanno affermato i relatori è vero, e chi lo nega non può certo farlo opponendo argomenti fondati sui dati; ma solo perché motivato da un tratto caratteriale, questo: l’essere irresistibilmente attratto dalla menzogna.

La conseguenza che possiamo trarre, a seguito della lezione di questi tre relatori, è che, attraverso l’uso politico/militare del Covid 19 messo in atto da questo Governo, è stata dichiarata guerra al popolo italiano.

Link to comment
Share on other sites

Oggi, il Corriere Della Sera titola:

Corona, uno che se gli chiudi il barvirus, monta la rabbia contro i nuovi provvedimenti

 

http://www.youtube.com/watch?v=VHUmpxNtKdk

Con stupefacente sincronicità, oggi Mattarella ha convocato il Consiglio Superiore Di Difesa, che è un organo militare (ne parlai post fa).

Una cosa è certa, anzi due:

1°, i ragazzi del coro sanno esattamente cosa fare, e, dovesse crescere la protesta vedremo l'esercito per le strade, e, dietro ad esso, il gigno laido, sinistro e volgare del vero volto di chi lo manda contro il popolo che dovrebbe servire;

2°, i deliri dei complottisti hanno qualcosa di curioso; prevedono il futuro (mentre la saggezza dei bravi cittadini allineati è cieca sia al presente che al passato).

Potete avere la certezza fin da ora, che gruppi di infiltrati sono già pronti ad essere schierati, e se questa cosa dovesse andare avanti, aspettatevi feriti e morti. E, sicuramente, non sarà il barista a cui i ragazzi hanno chiuso il bar, né l'ambulante che ai suoi figli porterà da mangiare sticaz, a superare la linea che separa la violenza dall'assassinio. 

Proprio ieri, ho scambiato due parole col proprietario del bar storico del paese. Un mulo da lavoro, instancabile, uno che (lo so perché una volta mi raccontò la sua storia) ha cominciato  a lavorare a sei anni (6!!!, siamo negli anni '50) e da allora non ha mai smesso. Uno che quando è costretto a chiudere per ferie, non passa giorno che non torna al suo bar, apre, e sta dentro da solo a non si sa far cosa. Uno che ha reso alla comunità un servizio che va del tutto oltre il semplice servizio, uno che se gli chiudi ol bar lo uccidi.

Mi fa:

"... lo so, grazie delle sue belle parole, ma credo che lei non possa capire. Non si tratta solo che stanno distruggendo tutto quello che ha fatto nella vita ... qui ... almeno per me  ( abbassa lo sguardo, e la voce si fa fioca), mi hanno colpito al cuore. E poi, se ne rende conto, qui la vita di 15 famiglie dipende da me...".

China la testa, cerca di coprirsi il viso, ma io vedo una lacrima scendere.

A chi chiama "fascista" questa gente, io auguro di soffrire tantissimo in questa vita, così che, redimendosi, non abbia a perdere la sua anima nell'altra. 

 P.s.

Comunque, lo so, vi sembrerà stranissimo: uno dei prossimi post parlerò di cura dei denti, ed in particolare di un collutorio quasi magico.

 

 

Edited by Satori
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share